UFOWEB2012

UFOWEB2012
» Home
» Forum
» Blog
» Video
» Immagini
» Contact
CONTENUTI
LINKS
» Banners/Affiliazioni
» Siti Amici


















   
News
Cerca





    

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

 




Segnala ad un Amico!
Tuo Nome

Tua Email

Nome Amico

Email Amico


Leggi e/o Firma il nostro Guestbook!

Partecipa al nostro Forum


 











 






 










Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Tool per traduzioni di pagine web
  
  




           
PER TRADURRE GLI
ARTICOLI IN SPAGNO-
LO SELEZIONA ITALIAN
NEL RIQUADRO SOTTO.
 






 



 










Large Visitor Globe









TRADUCI GLI   ARTICOLI IN
SPAGNOLO NEL RIQUADRO
SOPRA IMPOSTANDO SU
ITALIAN. VALE PER ALTRE LINGUE.

AVVISO AGLI UTENTI:
SITO INTERNAZIONALE
MULTILINGUE. ARTICOLI
E NOTIZIE SONO  NELLE
LINGUE ORIGINALI STRA-
NIERE. PER MOTIVI DI TEM-   PO E LOGISTICI, NON
SI FANNO TRADUZIONI
SE NON IN CASI PARTICO-
LARI.. USARE I TRADUTT O-
RI  NEL SITO E PIENAMEN-
TE ACCESSIBILI.
 
By intopic.it

NEWS UFO E ARGOMENTI
AFFINI.. CLICCA SUL LINK
SOPRA PER ACCEDERE.









AREA BANNER
BENVENUTO SU UFOWEB2012
Questo Ť il sito del Circolo ## specializzato in UFO..... In questo sito troverai informazioni, news, immagini e video sugli UFO.


UFO, VIA SEGRETI...
09 Mar 2016 09:26 am

Ufo, via segreti su documenti X-files


ROMA ‚€“ Ufo, via segreti su documenti X-files. Incidenti e collisioni ad alta quota, avvistamenti, fenomeni inspiegabili: sulla presenza di oggetti volanti non identificati, gli Ufo insomma, esiste una montagna di documenti, testimonianze e segnalazioni che per√² sono tenuti sotto chiave.

X-files sui quali tuttavia si sta alzando il velo. Un archivio dati classificati dalle autorit√† ‚€“ governi, servizi segreti ‚€“ come top secret che piano piano stanno diventando consultabili. La Cia ha postato per ora molti documenti su internet offrendo strumenti pratici di investigazione e si impegna a togliere il filtro a tutti gli X-files. Il governo britannico ha rimosso gli ultimi ostacoli per la pubblicazione di 18 dossier dedicati agli Ufo e a breve ne potremo prendere visione.

Va sottolineato, oltre alla prevedibile soddisfazione di provare a penetrare pi√¹ di un mistero ufologico, il passo avanti in nome della trasparenza in un ambito dove finora si era opposto il massimo di segretezza. In nome della sicurezza nazionale. Per non spaventare una opinione pubblica impreparata a ricevere informazioni sensibili. Segretezza accompagnata da un certo grado di auto-censura e omert√† per esempio da parte di piloti di aereo che hanno sperimentato in volo incontri ravvicinati del terzo tipo, alimentando quello che  Sabrina Pieragostini e Pablo Ayo, nel loro libro ‚€œMistero Ufo‚€Ě chiamano il codice del silenzio.

Certo ‚€“ i documenti lo proveranno ‚€“ si pu√² gi√† ora rilevare che improvvise apparizioni luminescenti, la presenza di misteriosi oggetti √¨ stata storicamente riscontrata in zone sensibili dal punto di vista della guerra delle spie: pi√¹ che a evidenze ‚€œmarziane‚€Ě, bisogna giustificare il picco di avvistamenti con droni o altri marchingegni telecomandati al servizio degli 007 dei vari paesi in conflitto, ricorda Guido Olimpio sul Corriere della Sera. E allora russi che spiano americani nelle zone interdette degli esperimenti su nuove armi, come l‚€™Area 51 in Nevada. E ancora, indiani contro cinesi, iraniani contro tutti ecc‚€¦ Ma sono ancora le testimonianze dirette che stuzzicano ancora fantasia mista ad angoscia.

Luglio 2013, cielo di Reading, Gran Bretagna. Un pilota di un Airbus √¨ costretto a una manovra improvvisa per evitare una collisione. Riporta l‚€™incidente, non pu√² farne a meno. Un episodio ben noto che suscita speculazioni e interesse su quello che ha segnalato l‚€™ufficiale, su quell‚€™oggetto troppo vicino. Molti anni prima: 1992, Torino. √ą il comandante dell‚€™Alitalia Massimo Poggi ad avvistare un ¬«disco¬» insieme al suo secondo. L‚€™ufficiale √¨ di nuovo un testimone, in mezzo all‚€™Atlantico, durante un volo da Roma a San Paolo del Brasile. Prima un fischio lacerante all‚€™interno delle cuffie, quindi una luce verde sotto il jumbo della compagnia di bandiera. (Guido Olimpio, Corriere della Sera)


 fonti e cortesia blizquotidiano.it




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

GLI ALIENI...
08 Mar 2016 07:10 pm

Gli alieni intelligenti, se esistono, non dovrebbero pesare piu' di 300 chilogrammi

science-team-alien-gore
A giungere a questa conclusione √¨ la prestigiosa rivista Science Journal secondo la quale se dovessero esistere davvero degli alieni intelligenti, allora questi non dovrebbero pesare pi√¹ di 300 chilogrammi.
Gli scienziati sono giunti a questa conclusione a seguito di un nuovo studio basato su un modello matematico da loro sviluppato. Lo Specialista in cosmologia, Fergus Simpson dell'Universit√† di Barcellona √¨ giunto a questa conclusione dopo aver valutato i presupposti che gli organismi viventi su altri pianeti dovrebbero obbedire necessariamente alle stesse leggi di conservazione dell'energia, che nella loro complessit√† agiscono nell'intero universo seppur in modo diverso. Si ritiene che altri pianeti simili alla Terra potrebbero offrire le condizioni migliori per la ricerca di altre forme di vita che potrebbero essersi sviluppate al di fuori del nostro sistema solare. 
Le creature pi√¹ grandi richiederebbero pi√¹ risorse e un maggior dispendio di energia e, di conseguenza, sono meno comuni rispetto ad alcune fattispecie cos√¬ come le conosciamo sulla Terra.  √ą per questo motivo che su altri pianeti potrebbero prolificare delle formiche molto pi√¹ grandi delle balene o degli elefanti terrestri. Queste peculiari condizioni ambientali, a sua volta, ha permesso di assumere che la probabilit√† di individuare nell'universo un piccolo essere vivente √¨ di gran lunga superiore alla possibilit√† di imbattersi in una creatura di grandi dimensioni. 
Secondo lo scienziato , la Terra rappresenta un esempio unico nel suo genere su come altri pianeti potrebbero essere abitati da esseri intelligenti nonostante le loro piccole dimensioni. Per determinare le probabilit√† di rilevare altre forme di vita intelligente su altri pianeti, Simpson si √¨ avvalso di un complesso modello matematico. Tenendo conto della diversit√† biologica esistente su altri mondi, egli ha identificato una metodologia attraverso la quale individuare altri organismi viventi. Altri ricercatori concordono con i calcoli elaborati dal loro collega nonostante avessero sottolineato l'importanza di prendere in considerazione altri fattori come la forza gravitazionale del pianeta in grado di condizionare le dimensioni e il peso delle creature aliene.
Il ricercatore Duncan Forgan della Scuola di Fisica e Astronomia presso l'Universit√† di St Andrews ha sottolineato in una pubblicazione di Newsweek, che un Pianeta caratterizzato da una forte attrazione gravitazionale potrebbe essere il luogo ideale per lo sviluppo di altre forme di vita molto pi√¹ piccole, mentre sui pianeti con una gravit√† molto debole potrebbero svilupparsi creature di notevoli dimensioni, questo per sopperire alla scarsa gravit√† . 
Seth Shostak del SETI Institute, attualmente impegnato nella ricerca di vita extraterrestre, afferma che le grandi creature sarebbero in grado di vivere pi√¹ a lungo. Secondo lui, l'elevata aspettativa di vita dipende dalla necessit√† di sviluppare una tecnologia in grado di permettere a queste creature di stabilire un contatto con il mondo esterno. Allo stesso tempo Shostak sottolinea che le carenze della ricerca emerse in questo studio dimostrano che sul nostro pianeta, le grandi creature non sono sempre ragionevoli. 
Infatti, esse sono strettamente collegate alla dinamicit√† della loro struttura anatomica caratterizzata da complesse articolazioni e busto eretto,anche se non necessariamente di elevato peso. Infatti, nella ricerca di altre forme di vita intelligente su pianeti potenzialmente abitabili, la Terra non pu√² essere vista come un modello universale. Qualsiasi variabile in grado di influenzare il numero o la natalit√† di una popolazione aliena √¨ suscettibile a quegli errori di calcolo che potrebbero emergere da un erroneo campionamento .
Alcuni dati satellitari ottenuti da Kepler mostrano che le miliardi di stelle nella Via Lattea sono circondate da 1 a 3 pianeti situati nella zona abitabile.
I telescopi hanno scoperto circa 1.000 pianeti attorno alle loro stelle e circa 3.000 potenziali candidati per il loro ruolo.
 
 fonti misteroufoblospot.it



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

FAST...
03 Mar 2016 08:42 am

FAST, la Cina vara il radiotelescopio pi√¹ grande del mondo "sognando" gli alieni

 

La Cina sta procedendo a passi da gigante nel completamento del radiotelescopio pi√¹ grande del mondo. Si chiama Five-hundred-meter Aperture Spherical Telescope (FAST) e sorger√† a Guizhou. La costruzione √¨ iniziata nel marzo 2011 con un investimento di 1,2 miliardi di yuan (circa 200 milioni di dollari): una volta finito, il radiotelescopio FAST superer√† quello di Arecibo, in Porto Rico. Con un diametro di 500 metri sar√† in grado di studiare come mai prima l'universo, e captare nello specifico anche eventuali segnali extraterrestri. Il radiotelescopio diventer√† operativo dal prossimo settembre.

 

Il progetto √¨ faraonico tanto che molti abitanti della zona sono stati evacuati e rimborsati con un indennizzo economico di 12.000 yuan (circa 1.650 euro) in sussidi da parte del governo.

Il FAST, √¨ grande circa come 30 campi di calcio, verr√† rivestito con 4.600 pannelli triangolari che rifletteranno e focalizzeranno le onde radio, permettendo agli scienziati di individuare segnali radio di miliardi di anni luce di distanza, ma anche per perfezionare lo studio delle stelle di neutroni (pulsar), delle nubi e delle molecole interstellari per scoprire nuove cose sulle caratteristiche delle galassie. La sua struttura permetter√† di ridurre al minimo le interferenze prodotte dalla tecnologia umana.

Il radiotelescopio FAST non avr√† una curvatura fissa della sua parabola: i pannelli potranno variare la loro inclinazione, in modo che cambiando l‚€™orientamento dell‚€™antenna si ottimizzer√† la sua estensione massima. permettendo di coprire una porzione di cielo molto pi√¹ grande del famoso telescopio di Arecibo: 40 gradi quadrati contro i 20 del radiotelescopio di Porto Rico. 

Captare segnali alieni ? 

FAST potr√† intercettare eventuali comunicazioni aliene, fa sapere il governo di Pechino. Non sar√† costruito per quello, ma potr√† rivelarsi utile in caso di segnali extraterrestri, considerato il fatto che la sua superficie utile supera di circa 200 metri l'ampiezza del famoso osservatorio di Arecibo a Portorico. Se esistono forme di vita intelligenti, hanno affermato gli ingegneri cinesi, ¬«di certo Fast sar√† in grado di intercettarle¬».

ll Five-hundred-meter Aperture Spherical Telescope dovr√† essere pronto e operativo per Settembre 2016, se il collaudo andr√† a buon fine. Allora vedremo all'opera questo straordinario ingegno della tecnologia umana, concepito per studiare l'universo e chiss√† per quali altre "sorprese".

  fonti internet, cortesia speciale ufoonline.it



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

CITAZIONI E OSSERVAZIONI...
02 Mar 2016 09:49 am
UNA SUPERCIVILTA'  ALIENA INESISTENTE!

Le teorie e ipotesi che suppongono l'esistenza di una specie di supercivilta' aliena, che avrebbe manipolaqto la razza umana e che la monitorizza da secoli se non da millenni, non e'
nella ostanza  verosimile ed andiamo ,qui', ad esporre i motivi di fondo che imvalidano una
simile teoria: E non e' che escludiamo che in un lontano pasato ancestrale non ci siano state
delle visite extraterrestri, ma questo non quadra  con una supercivilta' aliena manipolante, onnipresente e quasi onnipotente! Perche?! consideriamo quanto segue:  la razza umana e' stata in grado di lanciare missili e sonde fuori dallo spazio e sta inviando sonde in ogni dove nello spazio cosmico profonfo (vedi Voyager e similiari). Ebbene, se tale supercivilta' aliena esistesse realmente, avrebbe impedito di fatto e in ogni modo che  la razza umana riuscisse ad esplorare lo spazio cosmico: cosi' come avrebbe impedito  alla razza umana di scoprire l'energia atomica e di
utilizzarla per gli ordigni atomici. Ordigni atomici, che potrebbero essere usati per distruggere le
loro basi, sia che esse si trovino sulla terra, nel sistema  solare o in qualsiasi altro luogo dell'universo
conosciuto. Altesi', questa supercivilta', avrebbe impedito che le loro navi naufragate in Terra, finissero nelle mani dei militari e degli scienziati terrestri, che le hanno usate per carpire informa-
zioni tecnologiche avanzate e usarle poi per i prori scopi . Detto in altri ermini. la specie umana ha fatto come voleva e come credeva  di fare e senza impedimenti di sorta! Come detto in precedenza, se ci fosse relmente tale supercivilta', vi avrebbe tappato le ali ancor prima di poterle dispiegare. E invece, come e' chiaramente  evidente per qualsiasi persona ragionevole e di buo senso, che cio' non e' avvenuto. I terrestri sono quindi liberi da fare come vogliono e fanno d fatto quello che vogliono. Se esistesse una simile supercivilta' aliena, avrebbe impedito totalmente che i terrestri
uscissero  dallo spazio terrestre, che scoprissero  l'energia atomica e di utilizzare le loro navi recuperate. Vi avrebbero schiacciati come vermi della terra ancora prima di muovervi! E questo, come si puo' constatare chiaramente, non e mai avvenuto!  Come gia' detto in
un altro contesto, nessuno depotenzia se stesso per potenziare gli altri! Neanche gli extraterrestrii,
chiunque siano e da qualunque parte essi  provengano!


 




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

CITAZIONI
25 Feb 2016 05:05 pm
CITAZIONI:


Gli esseri umani, sono gli unici e veri
responsabili delle loro azioni e di
quello che fanno nel bene e nel male!

Il germe della violenza e' inserito
nel DNA degli stessi umani fin dal
principio della loro evoluzione.

Pertanto, non esiste per supposto
alcuna fantomatica influenza
esterna che condiziona il
comportamento umano!
Tali idee  distorte, si trovano
solo nel cervello di chi a
torto le ha partorite!




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

UN AMMANTATO...
24 Feb 2016 07:08 pm

Un ammantato disco volante osservato in bilico nei cieli di Las Vegas

flying saucer ufo cloud las vegas MX (1)
Questa suggestiva immagine potrebbe raffigurare una scena tratta dal libro di Orson Welles 'La guerra dei mondi dopo che gli sconcertati residenti di Las Vegas hanno abbandonato le loro case solo per osservare meglio una strana formazione nuvolosa che si stagliava minacciosamente appena sopra l'orizzonte.

Poich√© Las Vegas non √¨ molto distante da Roswell, alcuni residenti hanno suggerito che ci√² che stavano osservando era probabilmente un disco volante i cui occupanti sarebbero riusciti a fuggire dall'Area 51 per porre sotto assedio la loro citt√†.  Jorge Torres, capo meteorologo presso KOB-TV, al quale sono state inviate le foto del disco volante tramite il suo account Twitter , ha identificato il fenomeno come una nuvola lenticolare che in genere tende a materializzarsi lungo i crinali delle montagne, anche se a volte queste nubi lenticolari possono assumere una curiosa forma piatta tale da venire scambiata spesso per un'astronave aliena. Nonostante l'esaustiva spiegazione del meteorologo, alcuni utenti della rete continuano a sostenere che la tecnologia degli UFO permetterebbe loro di occultarsi nel cielo e assumere l'aspetto di inquietanti nubi che a detta di molti verrebbero generate artificialmente.
Fonte di riferimento:ufosightingshotspot.

fonti misteroufoblogspot.it
 



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LA NASA...
23 Feb 2016 03:42 pm

La NASA avrebbe distrutto intenzionalmente delle strutture aliene sulla Luna?

Luna
Secondo quanto riferito dal prestigioso informer alternativo ufoholic.com il governo americano avrebbe intenzionalmente distrutto "qualcosa di scomodo" in modo da occultare maldestramente la prova definitiva circa l'esistenza di artefatti alieni che sarebbero stati individuati durante le molteplici mappature della superficie lunare. 
√ą mai possibile che nel 2009 la NASA possedeva tutte queste capacit√† tecniche tali da far saltare in aria intere aree della superficie lunare solo per occultare a noi poveri terrestri la presenza di ipotetiche strutture artificiali? 
Per alcuni cospirazionisti √¨ indubbio che sulla nostra Luna si possano nascondere ancora delle antiche vestigia appartenenti presumibilmente ad antichi viaggiatori spaziali che avrebbero edificato delle strutture artificiali che con un po' di buona volont√† non sarebbero difficile da individuate su quella che per molti potrebbe sembrare solo una insignificante, desolata e sterile landa lunare mappata da Google Moon. 
La teoria circa la presenza sulla Luna di strutture artificiali costruite da una razza aliena intelligente non ì nuova. Nel corso degli anni, innumerevoli foto di strane luci e di altre strutture anomale hanno attirato l'attenzione degli ufologi, secondo i quali sarebbero state individuate costruzioni con architetture complesse che non potevano essere state costruite dagli abitanti della terra primitiva. Un presupposto accomuna i teorici della cospirazione che mettono in dubbio il vero scopo delle missioni condotte nel 2009 attraverso il programma LRO - LCROSS della NASA. Ecco la catena ufficiale degli eventi:
Il 18 giugno 2009 la NASA lanci√² una nuova duplice missione. Si trattava di una sonda dalle dimensioni di un'autovettura di nome Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) e un veicolo spaziale pi√¹ piccolo chiamato LCROSS (Lunar Crater Observation e Satellite Sensing).
Lo scopo della sonda LRO era quello di fornire mappe dettagliate della superficie lunare, mentre LCROSS doveva eseguire una missione kamikaze entrando in rotta di collisione, precisa e accuratamente pianificata in modo da impattare in una specifica area della Luna caratterizzata da uno strano cratere. 
Secondo la dichiarazione ufficiale dell'Agenzia Spaziale, l'impatto provocato dal dispositivo LCROSS avrebbe dovuto determinare la presenza (o l'assenza) di acqua all'interno del cratere, anche se per alcuni teorici della cospirazione questa spiegazione 'ufficiale' non √¨ affatto credibile per via di alcune incongruenze.  Infatti i cospirazionisti ritengono che la sonda LCROSS avrebbe dovuto assolvere a una missione molto pi√¹ complessa trasportando un carico utile pi√¹ distruttivo rispetto a quello ufficialmente dichiarato dall'agenzia spaziale. Secondo alcuni di questi teorici della cospirazione, la sonda trasportava un piccolo ordigno nucleare che avrebbe dovuto distruggere una base aliena individuata all'interno del cratere. Ma perch√© la NASA avrebbe dovuto fare una cosa del genere? Non occorre molta immaginazione per comprendere la reazione della NASA qualora avesse ottenuto le prove circa l'esistenza di un avamposto alieno sul nostro satellite naturale .  Se una specie extraterrestre fosse intenzionata a monitorare l'evoluzione del genere umano, allora la Luna sarebbe probabilmente il luogo ideale per allestire le loro avanzate attrezzature.  
Dopo tutto, nella nostra corsa verso lo spazio, l'uomo ha fatto lo stesso, visto che il lancio di sonde robotizzate rappresentava semplicemente una questione di logistica. Il 9 ottobre 2009, alle ore 07:31, la sonda LCROSS complet√² con successo la sua missione conclusasi con un devastante impatto sulla Luna ad una velocit√† di 5.600 miglia all'ora (9000 km / h).
Nonostante l'occhio vigile di alcuni astrofili, non √¨ stata individuata alcuna onda d'urto dovuta all'impatto della sonda sul lato oscuro della Luna, che guarda caso non √¨ visibile dalla Terra. In ogni caso √¨ impossibile determinare se la sonda LCROSS abbia effettivamente sganciato un mini ordigno nucleare sulla superficie della Luna per cui questa teoria √¨ destinata a rimanere solo un argomento su cui speculare senza cognizione di causa.
© Fonte Video:JoetheElectrician

  fonti e cortesia misteroufoblogspot.it



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

MARTE:...
20 Feb 2016 01:37 pm

Marte; individuate tracce di antichi bacini lacustri potenzialmente abitabili

laghi potenzialmente abitabili su Marte
Il Planetologicheskogo Institute di Tucson ha reso pubbliche alcune immagini di una particolare regione di Marte, dove pi√¹ di tre miliardi di anni fa sulla sua superficie vi erano dei laghi popolati da primordiali forme di vita. 
I risultati della ricerca sono stati pubblicati sul Planetary and Space Science, e brevemente sintetizzati sul sito web dell'Istituto. Uno di questi laghi si trova tra le propagini di una complessa serie di canyon che si snodano per 1,2 mila chilometri sulla superficie del Pianeta Rosso. 
Secondo Rodriguez, il lago era alimentato da fonti sotterranee . In precedenza, le condizioni di temperatura del lago avrebbero potuto essere particolarmente favorevoli per il sostentamento e lo sviluppo di alcune peculiari forme di vita seppur elementari. Per chiarire le possibili condizioni che avrebbero potuto rendere molto particolare questo antico lago, lo scienziato sta progettando di recarsi in Tibet ove nell'estate del 2016 verranno condotte alcune analisi comparative finalizzare a ricostruire la storia biologica di questi antichi laghi marziani . L'astrobiologo, con il sostegno del governo cinese si prefigge di condurre alcune indagini sulla formazione dei laghi alpini del Tibet. 
Le condizioni di questi corpi idrici, secondo Rodriguez, ricordano molto quelle dei laghi marziani. Il Planetologichesky Institute of Tucson √¨ coinvolto in molti progetti della NASA, in modo particolare nella supervisione dei dati ottenuti dalla missione Dawn.  L'agenzia spaziale ha riferito che nei prossimi 20 anni, la NASA potrebbe avvalorare la presenza di tracce di vita extraterrestre nel nostro sistema solare. Inoltre il compito principale dell'agenzia √¨ quello di programmare in tempi ragionevolmente brevi una missione umana su Marte attraverso la quale condurre degli esperimenti finalizzati a ricostruire la storia del pianeta rosso e individuare i fossili di organismi Biologici custoditi all'interno di alcune antiche formazioni rocciose .


fonti  e cortesia misteroufoblogspot.it



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LE ONDE GRAVITAZIONALI...
12 Feb 2016 04:49 pm

Le onde gravitazionali predette da Einstein

gravitational waves
Per la prima volta, un'onda gravitazionale, una "vibrazione dello spazio-tempo" prevista a suo tempo anche da Albert Einstein, √¨ stata rilevata da un gruppo di scienziati tra cui alcuni fisici Italiani! 
Il grande evento, il cui risultato √¨ stato ottenuto dopo pi√¹ di un secolo di sforzi, √¨ stato pomposamente riportato l'11 febbraio 2016 dalla rivista Nature .
Per alcuni mesi sono circolate sui social network alcune indiscrezioni circa i risultati ottenuti dall'interferometro LIGO, acronimo di Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory, attraverso il quale sarebbero state rilevate alcune peculiarit√† in un segnale emesso da un'onda gravitazionale. 
Oggi la voce √¨ stata confermata da molte prestigiose testate giornalistiche che citano anche due buchi neri, rispettivamente 29 e 36 volte maggiori la massa del nostro Sole, che avvicinandosi tra loro, incorrerebbero in una sorta di danza a spirale prima di scontrarsi e provocare la formazione di onde gravitazionali capaci di propagarsi in tutto lo spazio. Prima di questa data storica, l'esistenza delle famose onde gravitazionali era stata predetta da Einstein, anche se nessuno ancora era riuscito a rilevarne la presenza. 
Quindi, grazie ai risultati ottenuti tramite le attrezzature del LIGO, i ricercatori e i fisici ora sono in grado di vedere e interpretare con un ottica diversa la fisica cos√¬ come la conoscevamo fino ad oggi! 
"L'eccitazione per questa scoperta √¨ giunta al suo apice" ammette Eric Gourgoulhon, dell'Osservatorio di Parigi, che lavora nel ricostruire il movimento di queste stelle incredibili che sono i buchi neri. Ci√² nonostante la tensione √¨ cos√¬ alta nel mondo dei fisici che pochi giorni prima della pubblicazione dell'articolo di riferimento nel giornale britannico Nature, la scoperta veniva riportata sulla rivista americana Science, battendo sul tempo i contenuti riportati oggi da altre testate giornalistiche e programmi TV che rivolgono una particolare attenzione a questo genere di scoperte .
Fonte di riferimento:sciencesetavenir.fr

fonti misteroufoblogspot.com

NOTA:

  1.  

    A quando la scoperta delle onde antigravitazionali citate
    ed esposte nelle informazioni aliene di UMMO?

     



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

NOTA OSSERVATIVA:
06 Feb 2016 01:50 pm
NOTA: e non possiamo non condividere
ii pensiero e le idee di Mithell
riguardo gli UFO e gli alieni di cui
sapeva bene la reale esistenza. Un
astronauta della NASA che ha avuto
il coraggio di parlare chiaramente!


___________________________________


 





Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

<< Precedenti 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 Prossime >>

Content Management Powered by CuteNews
LINGUAGGI
English French German Spanish Portuguese Japan Russia Nederlands Chinese Arabic Korean


UFOWEB2012

SONDAGGI
Partecipa al Sondaggio!
Gli UFO sono?
Risultati


Il miglior programma sugli UFO?
VOYAGER
MISTERO
ATLANTIDE
YOUTUBE
  
pollcode.com free polls
Origine del mistero di Ummo?
extraterrestre
terrestre
agenti sconosciuti
non saprei
  
pollcode.com free polls


CHE SUCCEDE NEL 2012?
CATASTROFI NATURALI
APOCALISSE
INTERVENTO ALIENO
NON SUCCEDE NULLA
  
pollcode.com free polls

LINKS


2011 UFOWEB2012. Powered by UMMO
All Right Reserved.
Related logos, characters and names are trademarks of respective Developments