UFOWEB2012

UFOWEB2012
» Home
» Forum
» Blog
» Video
» Immagini
» Contact
CONTENUTI
LINKS
» Banners/Affiliazioni
» Siti Amici


















   
News
Cerca





    

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

 




Segnala ad un Amico!
Tuo Nome

Tua Email

Nome Amico

Email Amico


Leggi e/o Firma il nostro Guestbook!

Partecipa al nostro Forum


 











 






 










Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Tool per traduzioni di pagine web
  
  




           
PER TRADURRE GLI
ARTICOLI IN SPAGNO-
LO SELEZIONA ITALIAN
NEL RIQUADRO SOTTO.
 






 



 










Large Visitor Globe









TRADUCI GLI   ARTICOLI IN
SPAGNOLO NEL RIQUADRO
SOPRA IMPOSTANDO SU
ITALIAN. VALE PER ALTRE LINGUE.

AVVISO AGLI UTENTI:
SITO INTERNAZIONALE
MULTILINGUE. ARTICOLI
E NOTIZIE SONO  NELLE
LINGUE ORIGINALI STRA-
NIERE. PER MOTIVI DI TEM-   PO E LOGISTICI, NON
SI FANNO TRADUZIONI
SE NON IN CASI PARTICO-
LARI.. USARE I TRADUTT O-
RI  NEL SITO E PIENAMEN-
TE ACCESSIBILI.
 
By intopic.it

NEWS UFO E ARGOMENTI
AFFINI.. CLICCA SUL LINK
SOPRA PER ACCEDERE.









AREA BANNER
BENVENUTO SU UFOWEB2012
Questo è il sito del Circolo ## specializzato in UFO..... In questo sito troverai informazioni, news, immagini e video sugli UFO.


CITAZIONI
04 Jul 2015 08:13 am
21° SECOLO: IL TEMPO DEL CONTATTO ALIENO!

L'evidenza primaria:  questo,  risulta essere l'unico periodo della storia dove
si stanno di fatto cercando altri pianeti abitabili  e con forme di vita nel
nostro universo.  I pianeti extrasolari gia' scoperti non si contano piu'!
Questo, risulta essere l'unico periodo della storia dove si stanno cercando
con insistenza segnali di altre civilta' aliene nel cosmo: vedi progetto
SETI e similari. Orbene, constatate bene, che tutto questo avviene in questo periodo
storico e non e' mai avvenuto prima in tutta la storia  umana! Cosa dobbiamo 
concludere a questo punto?!  Che il tempo del contatto con altre civilta e
intelligenze aliene sara' proprio  in questo 21° secolo ! Tl tempo giusto e' questo
e non c'e' ne' sara' un'altro !  Ricordate  Giordano Bruno, il quale sosteneva la
pluralita' di altri mondi abitati?!  Pago' con la vita tali asserzioni, ma quello non
era e non poteva certo essere il tempo giusto per tali asserzioni, nonostante
fossero pienamente logiche e giuste! C'e' ancora tuttavia, ancora oggi, una
infinita' di gente cieca come talpe e sorda come campane, che non vede e
non sente tali problematiche,  che sono il sinonimo di una logica piu' evoluta
e intelligente.  Vivono ancora nel medioevo con i paraocchi  e incapaci di
accettare nuove idee e nuove realta'!  I fatti dimostreranno, a breve o lungo
termine, che si sbagliano completamente!  Plaudiamo quelli che riconoscono
e accettano senza pregiudizi e oscurantismi fuori tempo queste nuove idee,
perche' costoro dimostrano di essere piu' intelligenti e con vedute logiche
molto piu' ampie.




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

SE GLI ALIENI ESISTONO...
02 Jul 2015 07:14 pm

Se gli alieni esistono probabilmente sono simili agli esseri umani




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

OSSERVAZIONI:
02 Jul 2015 08:35 am
DA WIKIPEDIA:

OSSERVAZIONI SUL CROP CIRCLES DI CASELLE:

La frase latina Timeo Danaos et dona ferentis (ferentis è una forma arcaica, comunemente tramandata con ferentes) si trova nell'Eneide (Libro II, 49) di Publio Virgilio Marone. Sono le parole pronunciate da Laocoonte ai Troiani per convincerli a non fare entrare il famoso cavallo di Troia nella città. La traduzione più diffusa è "Temo i Danai anche quando portano doni". Virgilio utilizza omericamente il termine "Danai", l'antico popolo di Argo, come sinonimo di "greci", in segno di disprezzo: gli Achei erano infatti discendenti di Danao, che aveva ordito il complotto per uccidere gli Egiziadi, suoi nipoti e generi.

Viene oggi utilizzata per ricordare, a volte in tono scherzoso, che non ci si deve fidare di coloro che si ritengono nemici, anche se hanno atteggiamenti generosi o amichevoli[1].


La traduzione più diffusa e corretta dal punto di vista sia grammaticale sia semantico è "Temo i greci anche quando/se portano doni". Infatti, nell'originale latino, la congiunzione et, qui con il significato di anche, combinata con ferentes, participio presente di fero, portare, conferisce alla secondaria implicita una connotazione concessiva, significando letteralmente "Temo i greci anche portanti doni/anche portando (essi) dei doni", e quindi, in forma esplicita, "...anche se/quando portano doni". La frase, alla luce del contesto da cui è estratta, va intesa come un avvertimento a non fidarsi dei nemici, anche e soprattutto se si presentano con un omaggio.

Alcuni preferiscono l'interpretazione meno fedele dal punto grammaticale "Temo i greci e i doni che portano", per sottolineare il doppio pericolo sotteso nell'accettare qualcosa regalata senza apparente motivo e per di più da nemici dichiarati.

Altri ancora optano per "Temo i greci e coloro che portano doni", traduzione corretta dal punto di vista grammaticale e in qualche modo affine nel significato, anche se chiaramente distante dal senso inteso dal testo originale, dove non si mette in guardia contro chiunque porti doni, ma solo contro i nemici che facciano regali ingiustificati.

CI SA TANTO CHE SI VOLESSE INDICARE I GRIGI ALIENI CHE PORTANO REGALI FASULLI E DI CUI NON CI SI DEVE FIDARE.

Come giustamente hanno riportato anche gli ummiti:" nessuna testimonianza aliena deve essere accettata se non e' suffragata da prove convincenti"





Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

CROP CIRCLES...
02 Jul 2015 08:19 am
  questo crop circle apparso il 23 giugno presso l'aeroporto di Torino (Caselle ?).
Sembra anche che il circle porti anche un messaggio ("timeo ET ferentes") che ricorda la famosa frase di Virgilio: "timeo danaos et dona ferentes".

 

Aeroporto Torino Aeritalia, Turin, Piedmont, Italy. Reported 23rd June 


Updated Wednesday 1st July 2015



 










01/07/15 30/06/15

Images Valeria Margherita Zanola Copyright 2015

 

The pictures were taken Sunday June 28th by Valeria Margherita Zanola with Silvio Sirotto, pilot at Aeroporto Torino Aeritalia who reported the formation on June 23rd.  As we can see, the farmer cropped part of the field, but let the portion with the formation remain intact.

Pablo Olivares.


fonti cropcitcleconnector.com


 


 




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

PROJECT ISIS....
02 Jul 2015 06:16 am

"Project ISIS; The Secret KGB Abduction"




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

QUALCUNO FORSE E' ....
01 Jul 2015 11:15 am
 I lasciano l’atmosfera terrestre: “E’ ora che l’umanità sappia la verità!” [VIDEO]

C.UFO.M.: “Qualcuno forse è già qui sulla Terra. E’ ora che l’umanità sappia la verità”

Grandi polemiche sta suscitando sul web un ennesimo video ripreso dalla ISS di alcuni oggetti che sembrano lasciare l’atmosfera terrestre, ecco l’opinione del centro ufologico C.UFO.M.

Gli oggetti sembrano lasciare l’atmosfera terrestre con una discreta velocità di fuga atteso che, almeno prospetticamente, danno l’impressione di lasciare l’atmosfera terrestre. La velocità di fuga è la velocità minima iniziale che un corpo deve raggiungere per abbandonare l’atmosfera di un corpo celeste da cui cerca di allontanarsi verso lo spazio. Le ipotesi che si leggono nei commenti ai video che circolano su youtube sono le più variegate: ghiaccio che esce dalla ISS, satelliti che per il gioco della prospettiva sembrano lasciare l’atmosfera terrestre, detriti spaziali, lampi di luce solare, vere e proprie astronavi aliene. Il dato di fatto significativo è quello per cui la maggior parte dei commenti sostiene che si tratta di ufo nel vero senso della parola. Traspare una sfiducia lampante verso la NASA che anche questa volta ci ha messo del suo tagliando la diretta streaming, per non ben motivati “problemi tecnici”, proprio quando si sono visti questi oggetti volanti non identificati (sembra che sull’autenticità del video non ci siano dubbi). La ripresa, vista la lontananza degli oggetti, non poteva che essere quella che è, vale a dire alquanto scadente. Ed a nulla vale l’ingrandimento degli oggetti, operato dall’utente di youtube “Mister Enigma” che ha postato il video sul suo canale totalizzando già oltre un milione di visualizzazioni, davvero di pessima qualità e dove si vedono solo pochi pixel sgranati che nulla di nulla provano. Alcuni siti fanno giustamente rilevare che una situazione analoga si è verificata a gennaio di questo 2015. L’oggetto, in quella occasione era ben più consistente ed intrigante e non bastò il messaggio di scuse della NASA apparso sullo schermo. Anzi il sospetto aumentò perché alla ripresa del collegamento era cambiata l’inquadratura che non era più quella dello spazio profondo, ma della Terra. Il comportamento della NASA, ora come a gennaio ed in altre occasioni, non fa che fomentare le teorie complottiste. Per mera logica e banali calcoli probabilistici, non è letteralmente possibile che in occasione di “stranezze” accada sempre un qualcosa ad opera degli enti spaziali. C’è chi si spinge a dire che siano astronavi terrestri in missioni top secret perché già saremmo stati su altri pianeti addirittura anche oltre la Luna e Marte. La casistica relativa agli ufo nello spazio è cospicua, spesso con tanto di immagini e c’è solo l’imbarazzo della scelta. Un episodio piuttosto recente è quello dell’astronauta italiana Samantha Cristoforetti. Ovviamente la stessa venne immediatamente “messa a tacere”. Insomma, gli avvistamenti di oggetti volanti non identificati vengono sistematicamente liquidati come riflessi o comunque qualcosa di convenzionale tipo satelliti, ghiaccio, detriti spaziali, riflessi, ecc. Anzi qualcuno, rasentando a mio avviso l’assurdità pur di trovare una spiegazione, si è spinto che si tratta solo di goccioline d’acqua che galleggiano nell’abitacolo delle astronavi. Certo che alcune volte queste spiegazioni potrebbero trovare accoglimento. Certo che, quando questi oggetti misteriosi lasciano l’orbita terrestre, c’è da chiedersi come facciano a raggiungere la velocità di fuga. Anzi, al limite e se ve ne fossero le condizioni dovrebbe accadere esattamente l’opposto. Oggetti ripresi in modo molto più chiaro e che rispecchiano la tendenza degli ultimi anni del volo di ufo sferici (anziché quelli tradizionali discoidali) ne troviamo in abbondanza. Durante la missione dello Space Shuttle Atlantis, Missione STS-37 e quella dello Shuttle STS 121 del luglio 2006, vennero filmati e fotografati strani “velivoli” sferici. Manovre impossibili, comportamenti “intelligenti”, abbandono dell’orbita della terra. Ed ancora cambiamenti di direzione, strani fasci di luce che all’improvviso si irradiano nello spazio che potrebbero essere, perché no, dei veri e propri raggi laser, cambiamenti di direzione improvvisi e stazionamenti ripetuti: ma veramente vogliamo negare l’evidenza? C’è un qualcosa che sfugge all’umana comprensione e parlo della gente comune. Verità di cui probabilmente i poteri forti sono al corrente, ma che sono troppo sconvolgenti per farle conoscere alle popolazioni “terrestri”. Forse qualcuno è già tra noi!


fonti   e cortesia  meteoweb,eu




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

FRANCOBOLLI
01 Jul 2015 08:17 am
FRANCOBOLLI  UFO:

RECENSIONI: REPUBBLICA DELLA GUINEA

President-Jimmy-Carter-UFO-space-s-s-Guinea-2011-Mi-Bl-1929-GU11120b




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

INTERVENTO EXTRATERRESTRE...
30 Jun 2015 03:47 pm
     

Intervento Extraterrestre alla centrale Nucleare di Blayais in Francia

 

Intervento Extraterrestre alla centrale Nucleare di Blayais in Francia

Intervento Extraterrestre alla centrale Nucleare di Blayais in Francia
giugno 26
10:59 2015

Ormai sono decenni che viene registrata la presenza di UFO sulle centrali nucleari, impianti di ricerca nucleare e bunker di stoccaggio di armi nucleari. Questi avvistamenti hanno portato alcuni esperti ad ipotizzare che  “esseri extraterrestri”  hanno un certo interesse per le armi nucleari e l’energia nucleare. Forse il motivo è che questi Extraterrestri hanno una profonda preoccupazione per la sicurezza del nucleare e la proliferazione di armi nucleari, e quindi sarebbe meglio tenere alta la guardia e sorvegliare questi siti.

ufo_centrale nuclear

Ma tali avvistamenti non sono nuovi, come avvenuto durante l’incidente della centrale nucleare di Chernobyl il 26 aprile del 1986. I i tecnici della centrale riferirono di aver visto una palla di fuoco, simile al colore ottone, a circa 300 metri dal reattore danneggiato N°4. Questo avvistamento era stato registrato circa tre ore dopo l’esplosione del reattore principale. Secondo i tecnici, due fasci di luce rosso brillante erano stati sparati dall’UFO e diretti verso il reattore.

Il misterioso oggettp è stato fermo sopra la centrale per circa tre minuti, poi lentamente scomparve dirigendosi verso nord-ovest. Ma la cosa più sorprendente è che i livelli di radiazione poco prima della UFO erano di circa 3.000 milliroentgens/ora, e dopo l’intervento dell’UFO, che aveva sparato i suoi “raggi” verso il nocciolo della centrale. le letture avevano mostrato, che i livelli di radiazione erano scesi drasticamente, su 800 milliroentgens/ora. A quanto pare l’UFO aveva ridotto il livello di radiazioni e il pericolo per l’umanità intera.

ufo-Fukushima-680x365_c

Il numero di avvistamenti UFO sopra le centrali nucleari è aumentato drammaticamente negli ultimi anni. E se specifichiamo ulteriormente, in Francia, un paese con un settore nucleare significativo, sono stati registrati nel mese di ottobre 2014 solo 18 casi di avvistamenti UFO vicino a centrali nucleari. Rammentiamo anche i casi di avvistamenti UFO sopra l’impianto nucleare di Fukushima avvenuti nei giorni successivi al terremoto-maremoto.

Incidente alla centrale nucleare di Blayais

I media francesi hanno riferito che 118 dipendenti della centrale nucleare di Blayais sono stati evacuati il 17 giugno 2015 durante il completamento di alcuni lavori sul reattore n ° 4 quando le misurazioni dei livelli di radioattività hanno superato la soglia normalmente consentita.
I membri del personale dell’impianto nucleare sono stati controllati medicalmente e invitati a trascorrere un periodo di riposo presso le proprie abitazioni.  Il livello di radioattività è tornato alla normalità la sera stessa della costruzione del reattore e l’accesso è stato nuovamente autorizzato alle ore 20:50. Alcune testate giornalistiche riferiscono che si sarebbe verificato un blocco nel contenimento delle scorie trattate all’interno dell’impianto, forse dovuto ad una perdita nella ventilazione che avrebbe dovuto mantenere il blocco sotto pressione, provocando l’aumento del tasso di radioattività nell’ambiente circostante. Anche questo è stato un incidente senza precedenti. Forse qualcuno ha evitato un incidente di grosse proporzioni?

ufo pezzani

Non si trattadi Droni ma di UFO

I lettori ricorderanno alcuni avvistamenti UFO avvenuti nel mese di Ottobre 2014 presso la centrale nucleare di Blayais, così come altrieventi simili, sono stati oggetto di una serie di inquietanti sorvoli da parte di droni non identificati suscitando molto scalpore tra i numerosi media e telegiornali francesi.
Martedì 20 gennaio, in occasione della presentazione dei risultati del 2014 e sulle prospettive future della centrale nucleare di Blayais, il Dr.Pascal Pezzani (direttore del Centre Nucléaire de Production d’Electricité du Blayais) e’ tornato ad affrontare il caso dei misteriosi droni, durante una conferenza stampa.

pezzani

Dr.Pascal Pezzani (direttore del Centre Nucléaire de Production d’Electricité du Blayais)

Un giornalista in merito alla questione dei droni, ha posto una domanda sugli avvistamenti misteriosi e Pezzani ha risposto: “Non abbiamo visto nessun drone, abbiamo visto un UFO in modo chiaro e non c’era alcun impatto sulla sicurezza del nostro impianto. La nostra posizione è chiara, se qualcosa vola sopra nei nostri cieli e quindi sopra il nostro territorio, siamo tenuti a riportare ciò che viene visto, senza dire bugie”.

ufo-NEW-ORLEANS-LOUISIANA

Così il direttore della centrale nucleare di Blayais, Pascal Pezzani, ha dichiarato inequivocabilmente che lo strano oggetto volante, avvistato sopra l’impianto non era un drone, ma un UFO, poiché Pezzani ha detto che è stato identificato, escludendo completamente la possibilità che si trattava di un elicottero , mongolfiera, dirigibile o un drone.
Così ci ritroviamo davanti ad una inquietante conclusione.  A quanto pare, i rapporti di UFO nelle vicinanze di impianti nucleari, hanno luogo prima di qualsiasi tipo di incidente. E la realtà è che non importa quello che dicono le autorità, il direttore di un impianto nucleare, che parla di UFO avvistati sulla centrale nucleare, dovrebbe far riflettere molto.  Forse ci si deve preparare per un incidente imminente e di grandi proporzioni?

fonti internet, cortesia speciale segnudalcielo.it 

 



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

2015, L'ANNO DEL CONTATTO ALIENO
30 Jun 2015 10:56 am

2015; l’anno del contatto alieno

coontatt alien
Gli astronomi hanno trasmesso un messaggio al sistema Altair semplicemente perché la sua vicinanza consentirebbe una risposta "rapida" qualora dovesse esistere qualche forma di vita aliena intelligente.
Ipotizzando una svolta immediata alla ricezione, gli alieni potrebbero rispondere con un "Cin cin", un segnale, che secondo i calcoli, dovrebbe arrivare sulla Terra nel 2015 sotto forma di posta elettronica. Gli astronomi affermano che il messaggio sarà la risposta a un segnale radio precedentemente inviato al sistema solare di Altair un quarto di secolo fa da Hisashi Hirabayashi, un astronomo giapponese.
Secondo il signor Hirabayashi la risposta potrebbe arrivare nel caso in cui gli esseri intelligenti possano aver ricevuto il messaggio decodificato il cui scopo era quello di segnalare la nostra presenza in questo immenso universo. 
Vale la pena ricordare che Altair si trova a 16 anni luce dal nostro pianeta. Hisashi Hirabayashi ha lavorato come scienziato presso l'osservatorio astronomico dell'Università di Tokyo. 
Al momento questa istituzione si chiama Osservatorio Astronomico Nazionale del Giappone. Nel 1983, insieme al suo collega Masaki Morimoto, ha inviato il messaggio utilizzando un radiotelescopio statunitense. Era il periodo in cui i giapponesi celebravano la festa di Tanabata, una festa tradizionale che segna l'incontro nel cielo notturno di Vega e Altair, due stelle che simboleggiano rispettivamente la dea Orihime e il dio Hikoboshi . Gli astronomi ritengono che il loro messaggio potrebbe essere arrivato a destinazione nel 1999, il cui contenuto comprendeva 13 immagini con delle codifiche binarie. Ogni immagine misurava 71 x 71 pixel e illustrava le caratteristiche del nostro sistema solare, la posizione del nostro pianeta, gli elementi chimici conosciuti, numeri interi e la base della struttura del DNA umano. 
Gli scienziati hanno anche cercato di spiegare il modo in cui le forme di vita si sono biologicamente evolute sulla Terra.
Secondo le teorie fornite dal Sig Hirabayashi, qualora un'intelligenza aliena fosse riuscita a interpretare e decodificare il messaggio, non è da escludere che possano aver inviato un messaggio di risposta. Tuttavia, l'astronomo giapponese non nasconde il suo scetticismo su una loro eventuale risposta .
"Credo che gli alieni esistono, ma sono difficili da trovare. Non abbiamo ancora osservato alcun pianeta all'interno del sistema solare di Altair, quindi è altamente improbabile che riceveremo una risposta ", ha dichiarato l'astronomo. 
Recentemente le immagini inviate dall'astronomo sono state rese pubbliche, essendo mancato da molti anni. 
Morimoto, che lavora presso l'Osservatorio Astronomico di Nishi-Harima, ha scoperto che tra le altre immagini inviate su Altair c'era una che includeva la formula molecolare dell'etanolo, con i caratteri kanji in riferimento a Kanpai, che è un brindisi giapponese di "evviva!". 
Secondo Hirabayashi, l'idea nacque mentre stava sorseggiando un drink. Inoltre egli scherza sul fatto che ci sono poche possibilità che gli alieni possano aver interpretato in modo corretta l'alcolico messaggio.
Fonte di riferimento:beforeitsnews
© Fonte Video: ComputerBooter150
  fonti internet misteroufoblogspot.com

NOTA:   altre civilta' e intelligenze aliene, potrebbero usare
sistemi di comunicazione piu' avanzati e diversi dai segnali radio usati dai
terrestri, Potrebbero benissimo, per verificare, mandare navi e sonde verso altri sietemi solari. Perche' dovrebbero usare un sistema arcaico e primitivo come le onde radio?!
 



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

1964, UFO...
28 Jun 2015 06:56 pm
1964, UFO DISTRUGGE MISSILE NUCLEARE
Propongo, anche per quanti non l'avessero mai visto, un magnifico video uscito qualche tempo fa ma sempre attuale a che vale davvero la pena di rivedere. L'ufficiale militare USAF Bob Jacobs nel 1964 mentre stava filmando il lancio di un missile nel corso di un test militare, un UFO, ha fatto la sua comparsa attaccando e distruggendo la testata del missile con dei misteriosi raggi di energia. Il fatto è accaduto nella base dell'Air Force di Vandenberg, California.

UFO ATTACCA MISSILE NUCLEARE - YouTube
Video relativi a missile sperimentali distrutto da ufo▶ 1:31
www.youtube.com/watch?v=Ks-6DEFmEfo
11 set 2009 - Caricato da Geko0072
During a military test in 1964 , a UFO attack... ... Durante un test militare, nel 1964, un ufo attacca e ...
 Nel ’58 un piano USA per colpire la luna con il nucleare

-----------------------------------------------------------------------------

Fonte: www.exopolitics.org - 1 dicembre 2012

È ufficiale, la US Air Force aveva un piano per colpire con un missile nucleare la luna. Secondo un report declassificato, ottenuto dalla CNN e divulgato in un servizio mandato in onda il 28 novembre 2012, il piano dell’Air Force prevedeva di inviare un missile nucleare che si sarebbe detonato all’impatto con la superficie lunare. Lo scopo, a quanto pare, era di rispondere al successo sovietico ottenuto con il lancio dello Sputnik, e dimostrare che gli Stati Uniti avevano la capacità di spedire missili verso ed eventualmente dalla luna. Il progetto si chiamava “A Study of lunar Research Flights” (Project A-119) ed era previsto per il 1958. Secondo il report, il piano venne abbandonato un anno dopo a causa della preoccupazione riguardante gli effetti delle radiazioni nucleari sulla luna, e la possibile reazione negativa del pubblico. Un ufficiale senior della Air Force ha spiegato però che non solo venne fatto un tentativo di detonare una bomba nucleare sulla luna, un decennio dopo, ma vi fu un intervento esterno per distruggere il missile.

La CNN ha potuto rintracciare e intervistare il fisico che guidò il Project A-119, Leonard Reiffel, che ha raccontato: «La gente era molto preoccupata per il (primo uomo nello spazio, il cosmonauta sovietico Yuri) Gagarin e lo Sputnik e i grandi risultati raggiunti dall’Unione Sovietica in quei giorni, gli Stati Uniti temevano di apparire deboli. Così quest’idea venne per rassicurare la gente che gli Stati Uniti potevano mantenere un deterrente di mutua assicurazione e, quindi, evitare un’enorme conflagrazione sulla Terra». Il “piano base”, secondo Reiffel, «era di lanciare un missile balistico intercontinentale da una locazione riservata, che viaggiasse per circa 240,000 miglia verso la luna, e venisse detonato all’impatto». Ne sarebbero derivate informazioni sulle capacità delle armi nucleari nella guerra spaziale.

Spiega Reiffel: «l’idea era che se i Sovietici avessero colpito gli Stati Uniti con armi nucleari per primi, e spazzato via la possibilità di rispondere da parte degli Stati Uniti,  gli USA avrebbero potuto lanciare delle testate dalla luna». Lo scienziato ha spiegato anche che il progetto era stato presto abbandonatp perché: «non volevamo riempire la radioattività naturale della luna con ulteriore radioattività dalla Terra... i responsabili del piano, inoltre, non erano sicuri dell’affidabilità delle armi, e temevano una significativa reazione negativa del pubblico».

Così, stando alle dichiarazioni di Reiffel e al report del 1959, il piano non venne mai portato a termine. Ma è la verità? Secondo un ex colonnello dell’USAF, non solo vennero fatti dei tentativi di bombardare con il nucleare la luna, ma vi fu un intervento UFO per distruggere il missile poco dopo il lancio.

Il Colonnello Ross Dedrickson ha spiegato il suo background nell’ambito della sicurezza armamenti atomici in un’intervista con Steven Greer del Disclosure Project: «Ero un ufficiale di stato maggiore per il comitato di collegamento militare tra il presidente della (Atomic Energy Commission) AEC e il segretario della Difesa... Durante questo periodo di tempo (anni ’50) una delle mie funzioni era accompagnare un security team che visitava tutti gli impianti nucleari per verificare la sicurezza delle armi... Venni assegnato al Unified Command sotto l’Ammiraglio Felt durante gli anni '60. Ero l'ufficiale responsabile del posto di comando Alternate  coinvolto in operazioni di pianificazione di armi nucleari. Durante questo periodo mantenni i contatti con il NORAD, con le operazioni SAC, e fui coinvolto con i piani operativi per l'uso di armi nucleari. (...) Alla fine lasciai l'Air Force e mi unii alla Boeing Company dove venni assegnato al programma Minute Man, dove ero responsabile della contabilizzazione di tutta la flotta nucleare, il Minute Man One, Two e Three. E durante quel periodo, imparai anche a conoscere gli incidenti che coinvolgono armi nucleari. E tra questi incidenti vi erano quelli in cui vennero distrutti un paio di armi nucleari inviate nello spazio».

Dedrickson sostiene che una di queste armi nucleari sparate nello spazio era diretta verso la luna:

«Seppi che alla fine degli anni '70 o nei primi anni '80 tentammo di mettere un ordigno nucleare sulla luna e farlo esplodere per valutazioni scientifiche e altre cose...».

Chi distrusse il missile nucleare diretto verso la luna, e interferì con altri test di armi nucleari USA? Secondo Dedrickson, i missili vennero distrutti da UFO che lui credeva essere comandato da un’intelligenza extraterrestre. Le sue notevoli dichiarazioni sono supportate da altri ufficiali USAF in pensione, che affermano che i missili nucleari statunitensi e sovietici subivano regolarmente interferenze da parte di UFO fin dagli albori dell'era nucleare.

In conclusione, sappiamo che l'USAF ha ufficialmente concepito un piano nel 1958 per lanciare e far esplodere un missile nucleare sulla luna. A quanto pare, il Project A-119 venne abbandonato un anno più tardi. Se il colonnello Dedrickson dice il vero, tuttavia, il Project A-119 venne recuperato decenni dopo o venne concepito un nuovo progetto con un obiettivo simile. La tempistica del progetto seguente, alla fine degli anni ‘70/inizio anni ’80, suggerisce che il tentativo con il missile nucleare potrebbe essere correlato alle circostanze riguardanti la fine delle missioni lunari Apollo. Secondo alcuni rivelatori, agli Stati Uniti non era "permesso" tornare sulla luna da parte di un’intelligenza extraterrestre che aveva base lì. Sembra che vi fu effettivamente un tentativo di inviare un missile nucleare sulla luna da parte dell’USAF, poi distrutto da qualche agenzia esterna - UFO e/o intelligenza extraterrestre – che monitorava attentamente i test di armi nucleari sulla Terra, nello spazio esterno e sulla luna.

di Michael Salla

 fonti internet    http://www.xpublishing.it/index.php?page=dettagli.php

 

 


     

 




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

<< Precedenti 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 Prossime >>

Content Management Powered by CuteNews
LINGUAGGI
English French German Spanish Portuguese Japan Russia Nederlands Chinese Arabic Korean


UFOWEB2012

SONDAGGI
Partecipa al Sondaggio!
Gli UFO sono?
Risultati


Il miglior programma sugli UFO?
VOYAGER
MISTERO
ATLANTIDE
YOUTUBE
  
pollcode.com free polls
Origine del mistero di Ummo?
extraterrestre
terrestre
agenti sconosciuti
non saprei
  
pollcode.com free polls


CHE SUCCEDE NEL 2012?
CATASTROFI NATURALI
APOCALISSE
INTERVENTO ALIENO
NON SUCCEDE NULLA
  
pollcode.com free polls

LINKS


2011 UFOWEB2012. Powered by UMMO
All Right Reserved.
Related logos, characters and names are trademarks of respective Developments