UFOWEB2012

UFOWEB2012
» Home
» Forum
» Blog
» Video
» Immagini
» Contact
CONTENUTI
LINKS
» Banners/Affiliazioni
» Siti Amici


















   
News
Cerca





    

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

 




Segnala ad un Amico!
Tuo Nome

Tua Email

Nome Amico

Email Amico


Leggi e/o Firma il nostro Guestbook!

Partecipa al nostro Forum


 











 






 










Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Tool per traduzioni di pagine web
  
  




           
PER TRADURRE GLI
ARTICOLI IN SPAGNO-
LO SELEZIONA ITALIAN
NEL RIQUADRO SOTTO.
 






 



 










Large Visitor Globe









TRADUCI GLI   ARTICOLI IN
SPAGNOLO NEL RIQUADRO
SOPRA IMPOSTANDO SU
ITALIAN. VALE PER ALTRE LINGUE.

AVVISO AGLI UTENTI:
SITO INTERNAZIONALE
MULTILINGUE. ARTICOLI
E NOTIZIE SONO  NELLE
LINGUE ORIGINALI STRA-
NIERE. PER MOTIVI DI TEM-   PO E LOGISTICI, NON
SI FANNO TRADUZIONI
SE NON IN CASI PARTICO-
LARI.. USARE I TRADUTT O-
RI  NEL SITO E PIENAMEN-
TE ACCESSIBILI.
 
By intopic.it

NEWS UFO E ARGOMENTI
AFFINI.. CLICCA SUL LINK
SOPRA PER ACCEDERE.









AREA BANNER
BENVENUTO SU UFOWEB2012
Questo è il sito del Circolo ## specializzato in UFO..... In questo sito troverai informazioni, news, immagini e video sugli UFO.


ASTRONAUTA EDGAR MITCHELL:
07 Dec 2015 07:38 pm

Astronauta Edgar Mitchell: “Gli alieni hanno contribuito a evitare una Guerra Nucleare”

 

Astronauta Edgar Mitchell: “Gli alieni hanno contribuito a evitare una Guerra Nucleare”

Astronauta Edgar Mitchell: “Gli alieni hanno contribuito a evitare una Guerra Nucleare”

Edgar Mitchell, ex pilota della storica missione lunare Apollo 14, il sesto uomo a mettere piede sulla Luna, intervistato dal quotidiano  Mirror, dichiara:  “gli extraterrestri volevano sapere quali fossero le nostre potenzialità militari e sono certo che stavano tentando di fermare la guerra e di aiutarci a vivere in pace”.

L’astronauta racconta che alcuni militari videro strani oggetti sorvolare le basi missilistiche americane e la base Nasa White Sands in New Mexico, dove nel 1945 fu eseguito il primo esperimento atomico.

Mitchell è cresciuto proprio in New Mexico, vicino al Roswell site dove nel 1947 precipitò quello che per molti poteva essere un Ufo, e sostiene di aver ricevuto delle informazioni molto interessanti dall’Air Force. “Mi hanno detto che era frequente avvistare Ufo nel cielo e che spesso questi disabilitavano i loro missili. Altri ufficiali delle basi sul Pacifico mi hanno raccontato che i missili sono stati più volte colpiti con proiettili lanciati da oggetti alieni”. Insomma, per Mitchell gli extraterrestri esistono e dovremmo ringraziarli per averci risparmiato un conflitto devastante.

Loro, gli Alieni, sono sempre presenti e come diceva il contattista italiano Eugenio Siragusa, l’Aviazione di Altri Pianeti opera tra noi in modo pacifico, soprattutto per fermare tragedie e guerre che potrebbero essere distruttive e perciolose non solo per la Terra e le generazioni future, ma anche per gli altri pianeti. L’Universo, è come un unico organismo vivente. Quello che accade alla Terra, piccolo granello di sabbia…può accadere in altri lidi del cosmo.

  fonti e cortesia segnidalcielo.it



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

SCALA KARDDASHEV:....
03 Dec 2015 08:02 pm

Scala Kardashev: Classificazione di civilta’ Aliene

 

In un articolo del 1963, intitolato “Transmission of Information by Extraterrestrial Civilizations” l’astronomo russo Nikolai S. Kardashev propose un sistema per classificare eventuali civiltà extraterrestri in base all’energia ad esse disponibile per poter effettuare trasmissioni radio al di là dei confini del proprio pianeta di origine. Tale sistema prese il nome di scala Kardashev.

Nel corso degli anni, questa scala abbandonò il riferimento alle trasmissioni radio, per andare a riferirsi, più in generale, al grado di energia che una data civiltà fosse in grado di utilizzare per qualsiasi scopo. Kardashev, sempre nel 1964 propose un criterio basato sulla capacità di raccogliere e sfruttare l’energia prodotta “naturalmente”.

Kardashev propose una scala con 5 gradini, identificati dai numerali romani da I a IV, più un livello di partenza 0.
Secondo Kardashev, per una civiltà non era possibile giungere ad un livello di sviluppo senza aver pienamente dispiegato il proprio potenziale nel livello precedente; inoltre, il passaggio da un livello a quello successivo sarebbe stato limitato dalla velocità di espansione della civiltà nell’universo, necessariamente limitata a valori inferiori a quelli della luce.

L’esistenza delle civilizzazioni descritte è del tutto ipotetica, ma questa scala è stata utilizzata come base di partenza nella ricerca del progetto SETI, e viene utilizzata anche per definire la nostra civilità.

Una civiltà di Tipo I sarà capace di ordinare le risorse energetiche per le comunicazioni su scala planetaria, che equivale alla potenza attuale di tutto il consumo della specie umana, o all’incirca di 10 elevato alla 16 Watt. Una civiltà di Tipo II supera questo per un fattore approssimativamente di dieci miliardi, mettendo a disposizione 10 elevato alla 26 Watt, mediante lo sfruttamento dell’energia totale della stella centrale. Infine, una civiltà di Tipo III avrebbe una evoluzione sufficiente per sfruttare le risorse energetiche di tutta la Galassia. Con un ulteriore aumento aggiuntivo per lo meno di un fattore di 10 miliardi intorno a 10 elevato alla 36 Watt.

Carl Sagan segnalò che le falle di energia tra i tre tipi di civiltà di Kardashev erano così enormi, che una gradazione molto fine era necessaria per rendere il sistema più utile.

Un tipo di civiltà di 1,1, per esempio, sarebbe in grado di consumare un massimo di 10 elevato alla 17 Watt nelle comunicazioni.

Un tipo di civiltà di 2,3 potrebbe utilizzare 10 elevato alla 29 Watt, e così via. Si stima che, in questa scala più esigente, la specie umana attualmente viene classificata come un tipo di civiltà all’incirca di 0,7.

Una delle maggiori critiche alla scala di Kardashev è che non è possibile prevedere il grado di avanzamento di una civiltà attraverso il suo consumo di energia. E con ciò, chi potrebbe descrivere una civiltà extraterrestre? Potremmo classificare a quale tipologia appartengono, se non abbiamo idea di come funzionano e sul come abbiano gestito la loro civiltà?

Carl Sagan propose un altro modo per misurare i progressi compiuti dal “tipo” di civiltà: basandosi sulla quantità di informazioni che genera una civiltà e che sono in grado di elaborare. Dopo qualche ricerca e considerazione, stabilì che il minimo di informazioni utilizzate dalle culture più primitive registrate fu quella di 10^6 bit, e classificò questa civiltà di tipo A e propose la classificazione delle civiltà attraverso le lettere dell’alfabeto, dove ogni lettera rappresenta un ordine di livello maggiore rispetto alla quantità di numero di bit disponibili, così una civiltà di tipo B è in grado di processare fino a 10^7 bit, la C per 10^8 bit … fino alla civiltà di tipo Z, che potrà utilizzare fino a 10^31 bit. Secondo questa classificazione, l’uomo (nel 1973) aveva un tipo di civiltà di 0,7 H.

Dati i progressi astronomici degli ultimi tempi, non c’è da meravigliarsi che siano stati aggiunti altri tipi di civiltà alla scala di Kardashev;

  • Tipo 0: civiltà (compresa quella terrestre dell’epoca) che non erano in grado di sfruttare tutta l’energia prodotta dal loro primario, sia direttamente (energia solare) sia indirettamente (energia eolica, delle maree, dei fiumi, ma anche dei combustibili fossili).
  • Tipo I: civiltà in grado di utilizzare tutta l’energia disponibile sul suo pianeta d’origine (secondo i calcoli che Kardashev aveva proposto inizialmente (4×1012 watt).
  • Tipo II: civiltà in grado di raccogliere tutta l’energia della stella del proprio sistema solare (4×1026 watt).
  • Tipo III: civiltà in grado di utilizzare tutta l’energia della propria galassia (4×1037 watt)
  • Tipo IV: in grado di controllare tutta l’energia di un superammasso di galassie (circa 1046 watt)
  • Tipo V: in grado di disporre dell’energia dell’intero universo visibile (circa 1056 watt). Una civiltà di questo livello è probabilmente ipotizzabile nell’ambito della teoria del punto Omega di Frank Tipler.La civiltà umana sarebbe pertanto una civiltà ancora di “Tipo 0”, in quanto utilizzerebbe solo una frazione dell’energia totale disponibile sulla Terra.

 

La tipologia di tipo IV e V sono note anche come “di estrapolazione” o “di attualizzazione“, perché semplicemente aggiornano la scala di Kardashev secondo le scoperte astronomiche.

Michio Kaku è un astrofisico dedito alla divulgazione scientifica e tocca generalmente tematiche altamente speculative, che però sono la diretta conseguenza (e matematicamente necessaria) della meccanica quantistica e relativistica, ha aggiunto altre due  tipologie:

  • Civiltà di tipo VI: può utilizzare tutta l’energia disponibile per spostarsi tra universi (teoria del multiverso) e controllare l’energia di vari universi.
  • Civiltà tipo VII: può creare nuovi universi (teoria del Big Bang, la grande espansione, super-stringhe, teoria M) per sfruttare la loro energia.

Secondo Kardashev la Terra nel 1964 avrebbe potuto percepire la presenza di una civiltà di tipo III sotto forma di emanazioni di onde radio o di fasci laser. Nel 1965 ritenne di aver intercettato uno di questi segnali nella radiogalassia CTA 102 e la notizia venne pubblicata con grande risalto dall’agenzia Tass, ma in seguito apprese che pochi giorni prima un astronomo olandese, Maarten Schmidt aveva identificato il segnale come l’emissione di un quasar.

In seguito Iosif Shklovsky, principale collaboratore di Kardashev, giunse alla conclusione che una civiltà di tipo III non potrebbe che autoestinguersi, secondo il concetto della singolarità tecnologica.
Le alte energie appaiono necessarie per riuscire ad accorciare le enormi distanze spaziotemporali tra le stelle (cunicoli spaziotemporali) e quindi a un rapido passaggio all’acquisizione della disponibilità di energie di livelli superiori. Estrapolando in base al tasso di crescita attuale del consumo energetico planetario,secondo Michio Kaku, fisico teorico statunitense, l’umanità potrebbe raggiungere una civiltà di tipo I intorno al 2200, di tipo II intorno al 5200 e di tipo III intorno al 7800.

fonti e cortesia portalemisteri.altervista.org




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LA NASA E IL SILENZIO SULLA ....
02 Dec 2015 02:25 pm

 

LA NASA E IL SILENZIO SULLA "CUPOLA" DI MARTE: L'ACCUSA DI UN GRUPPO DI UFOLOGI

Un gruppo di cacciatori di Ufo accusa la Nasa di nascondere i resti archeologici di un'antica civiltà marziana. Ma non è un'accusa campata per aria: ad avvalorare la loro tesi, riporta il Daily Mail, ci sono foto e video, tutti provenienti dalla stessa agenzia spaziale americana, quindi vere. Ultima, solo in ordine di tempo, la scoperta di una "cupola" artificiale ripresa dal Rover Opportunity, probabilmente costruita quando su Marte c'era ancora vita. Oppure è una testimonianza di una razza aliena?

Un'immagine, a detta degli ufologi, dal valore straordinario, anche perché la cupola sembrerebbe riflettere la luce del sole, quindi non si tratterebbe di una roccia ma di una costruzione in metallo. I complottisti del web si sono scatenati e si sono uniti al coro di "noi lo abbiamo sempre detto che Marte era abitato".



Gli Ufo hunters non escludono un'altra ipotesi: e se la Nasa avesse messo a punto un programma spaziale segreto con tanto di flottiglia spaziale a supporto? Le possibilità ci sono, affermano gli ufologi, perché se è vero che è la prima cupola a essere stata scoperta su Marte, abbiamo numerose testimonianze circa la presenza di strutture simili sulla Luna. Bisogna, però, sottolineare che, per quanto riguarda la superficie lunare, quelle che possono sembrare strutture artificiali sono in realtà il risultato di migliaia di anni di impatti di meteore e asteroidi.


Proprio un anno fa, a novembre, una donna di nome "Jackie" aveva rilasciato un'intervista a una radio americana, la Coast to Coast AM, in cui affermava di aver partecipato al progetto Viking, terminato nel 1982, come membro di un team segreto.


La telefonata ha da subito attirato le attenzioni dei complottisti del web, in particolare dopo aver sentito la sua testimonianza: "Sono 27 anni che vivo con un dubbio - dice la donna - nato durante la missione Viking. Ho visto due figure umanoidi vestite come astronauti camminare su Marte". "Si sono avvicinate al Viking Explorer, poi la trasmissione si è interrotta", ha concluso la donna.
La Nasa non ha né confermato né smentito quanto raccontato da "Jackie", la quale non sarebbe l'unica persona ad aver assistito alla scena: con lei ci sarebbero state altri sei membri del team. Quel che è certo è che la cupola non sembra essere una formazione naturale dal momento che, secondo ufologi e cacciatori di ufo, la struttura differisce per colore e forma dalle rocce circostanti l'area.

Anche l'occhio più scettico trova difficoltà a spiegare cosa effettivamente il Rover Opportunity abbia fotografato. Si tratta veramente di una cupola, oppure è un'illusione a cui vogliamo credere per dare finalmente risposta alla domanda che da secoli assilla la razza umana? Siamo soli nell'Universo?


fonte
 
cortesia noiegli exreaterrestri.it



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

MISTERIOSI SEGNALI...
29 Nov 2015 07:49 pm

Misteriosi segnali extragalattici rilevati dal radiotelescopio di Parkes,Australia

Parkes radio telescope
Chi non ricorda Edward Snowden, quando affermò che una civiltà con un certo livello di sviluppo potrebbe ricorrere all'invio nello spazio di segnali intenzionalmente criptati in modo da renderli incomprensibili all'orecchio degli esseri umani?
In questo modo all'umanità non verrà concessa la possibilità di distinguere questi segnali artificiali dagli altri rumori cosmici, in particolare da quelli a microonde emessi dalla radiazione di fondo .
I ricercatori affermano di aver rilevato cinque misteriosi segnali extragalattici catturati accidentalmente dal radiotelescopio di Parkes in Australia.
Gli astronomi del radiotelescopio di Parkes hanno rilevato i primi segnali extragalattici, accompagnati da 4 inusuali e inspiegabili esplosioni radiofoniche propagatesi nel cosmo molto velocemente.
Queste nuove e misteriose esplosioni di onde radio provenienti da altre galassie potrebbero permetterci di approfondire il mistero che circonda queste strane emissioni che alcuni ritengono essere dei criptici messaggi alieni.
Questa è la prima volta che delle identiche emissioni sonore vengono rilevate dagli scienziati. Le esplosioni che erano separate da soli 2,4 millisecondi sembravano provenire dalla costellazione Octans, ove 9 miliardi di anni fa si verificò un grande sconvolgimento cosmico. Gli altri quattro segnali di origine sconosciuta sono molto simili a tutti i burst fin'ora rilevati.  Le esplosioni radiofoniche sono caratterizzate da forte propagazioni luminose costituite di energia radio le quali durano solo pochi millesimi di secondi. 
Esse sono state rilevate per la prima volta nel 2007 e fino ad ora solo 9 di queste sono state catalogate.  Questo nuovo tipo di esplosioni radio particolarmente veloci, sono state accompagnate da un doppio flash, il che farebbe escludere alcune teorie sulle loro possibili origini. 
Ciò nonostante il mistero rimane .
Sono forse dei segnali alieni attraverso i quali una civiltà extraterrestre starebbe cercando di contattare gli abitanti della Terra?
Fonte di riferimento:strangesounds

fonti misteroufoblogspot.com



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

SEGNALI RADIO...
28 Nov 2015 01:19 pm

fast radio burst - Segnali radio extragalattici: chi li invia?

Cinque misteriosi segnali provenienti da fuori la Via Lattea sono stati inviati da una civiltà aliena? Lo sostengono alcuni astronomi che così spiegano la comparsa di una nuova serie di “esplosioni radio veloci” (nel gergo tecnico inglese “fast radio burst” o FRB). Finora, solo 11 di questi strani impulsi radiofonici sono stati registrati in tutto il mondo. Gli ultimi segnali, registrati dal radiotelescopio di Parkes, inAustralia, hanno incluso un nuovo doppio scoppio accompagnato da quattro esplosioni singole.


Emily Petroff, astrofisica della Swinburne University di Melbourne specializzata in particolare nello studio di pulsar, radio transitori ed esplosioni radio veloci (FRB, appunto, la prima delle quali è stata registrata nel 2007), che ha contribuito a scoprire gli impulsi in questione, ha twittato: “Non abbiamo idea di cosa stia succedendo, ma sappiamo che è sicuramente qualcosa di forte”. Ma cosa sono esattamente le FRB? Sono emissioni radio che appaiono temporaneamente e in modo casuale, il che le rende non solo difficili da trovare, ma anche difficili da studiare.Radiotelescopio di Parkes in Australia

Il mistero a cui si riferisce l’astrofisica consisterebbe nel fatto che non si sa che cosa sia in grado di produrre un’esplosione così breve e consistente. La causa potrebbe essere la più diversa, da collisioni stellari a messaggi creati artificialmente. L’unica cosa su cui gli scienziati sembrano concordi è che le FRB provengano da svariati miliardi di anni luce al di là della nostra Via Lattea. La più recente scoperta di FRB, segnalata dal notiziario mensile della Royal Astronomical Society australiana ha emozionato gli astronomi perché avrebbe un “profilo chiaramente a due componenti”, con ciascuna esplosione separata dall’altra di 2,4 millisecondi.


La maggior parte dei modelli finora proposti per spiegare le FRB utilizzano un unico evento ad alta energia che coinvolge oggetti compatti (come le fusioni di stelle di neutroni) e quindi non possono spiegare facilmente una FRB a due componenti. La prima FRB scoperta durò appena cinque millesimi di secondo e venne denominato“espolsione Lorimer” dal suo scopritore, Duncan Lorimer. Questa emissione radio era così dispersa che gli esperti hanno pensato che dovesse provenire da una grande distanza, forse miliardi di anni luce. Le prime stime indicavano che ci sarebbero dovuto essere 10.000 di questi eventi al giorno in tutto l’universo, ma il fatto che nessun altro fosse stato scoperto fino al 2012 ha causato non pochi problemi.Questa immagine mostra il segnale successivo allo scoppio radio iniziale

Fino a quel momento, infatti, le FRB erano state scoperte solo dal radiotelescopio di Parkes e questo aveva fatto pensare che potesse essere un difetto dello strumento. Poi la scoperta di un FRB da parte del radiotelescopio gigante di Puerto Rico, lo scorso anno, ha confermato che questi fenomeni sono reali, ma anche che non siamo per nulla vicini a comprendere il fenomeno. A quel punto l’undicesima FRB, registrata dal radiotelescopio Big Ear della Ohio University, ha svelato, una volta analizzata, la sua natura a doppio impulso.

L’elusività di questo fenomeno ha favorito l’insorgere di varie teorie al riguardo, inclusa quella di un’origine aliena del segnale stesso. Occorreranno ulteriori studi e osservazioni in futuro per determinare da dove realmente vengono e ciò che li produce. Fino a quel momento resta difficile escludere qualsiasi teoria, certo se dimostrassimo che questi sono segnali alieni la consapevolezza che non siamo soli nell’universo avrebbe un impatto drammatico sulla nostra percezione del nostro posto nello schema dell’universo stesso. Sarà così o si troverà una spiegazione “naturale” anche per le FRB?
 


fonti rerrarealtimeblogspot.com



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

CITAZIONI
27 Nov 2015 12:38 pm
CITAZIONI E OSSERVAZIONI:

I RETTILOIDI INESISTENTI!

Considerate bene  quanto segue:    i rettili antidiluviani, sono vissuti per oltre 120 milioni di anni.
I primi ominidi, sono apparsi   solo un milione di anni orsono ,circa;   orbene,  questi rettili
hanno imperato sulla Terra per milioni di anni e i rettili ci sono ancora: coccodrilli, serpenti, iguane,ecc. Ma non risulta in alcun modo che da questi rettili passati e presenti sia sia mai sviluppata una sorta di intelligenza creativa, niente di niente!  Questo, e dimostrato al di la' di ogni dubbio! Certo, qualcuno potrebbe dire che forse altrove, in qualche pianeta dell'Universo, si  sia sviluppata una intelligenza  da animali rettiloidi. Ma, questo e' solo in via puramente  ipotetica e non e' dimostrato in alcun modo. E invece piu' altamemte probabile che le intelligenze si sviluppino  da forme umanoidi come sulla Terra. Le leggi evolutive, la' fuori  nel cosmo, sono le stesse  e con pochissime varianti. Altre intelligenze   aliene non potrebbero  che avere una forma strutturale similare a quella umana terrestre, poiche' questa, sarebbe la forma migliore per sviluppare una intelligenza creativa. I rettili non hanno la stuttura adeguata per poter sviluppare una intelligenza: e poi, come dovrebbero riprodursi? Facendo le  uova e covando come i rettili?Petanto, tutte le storie di rettiloidi alieni o pseudo -alieni, non sono comprovate ne' dimostrate in alcun mdo. Sono storie gonfiate , distorte e propinate fin dagli anni '80, dopo la serie televisiva Visitors che paventava una  cosa del genere.  Ma era solo pura fantascienza!




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

CERERE:....
25 Nov 2015 12:33 pm

Cerere: scoperto l'ingresso per un sotterraneo mondo alieno ?

The-mysterios-Poles-of-Dwarf-Planet-Ceres
The North (a sinistra) e del Sud (a destra) Poli di Cerere.
Sembra che il misterioso pianeta nano Cerere nasconda qualcosa di molto più misterioso oltre alle inspiegabili luci rilevate lo scorso anno dalla sonda orbitante Alba.
Cerere, uno dei più enigmatici pianeti del nostro sistema solare sembra riservare altre inquietanti sorprese. Tutto è cominciato con le strane macchie chiare individuate sulla sua superficie quando furono osservati dei strani punti luminosi che finora hanno solo stimolato la fantasia dei lettori e dei media di tutto il mondo. Le luci enigmatiche sono state interpetrate dagli ufologi come artificiali sorgenti luminose simili a quelle emesse dalle città sulla Terra viste dallo spazio. Se si confrontano le luci di Cerere con quelle sprigionate da una città della Terra, si può notare una certa stupefacente somiglianza . 
Ci troviamo di fronte a una città aliena?
Ciò nonostante l'illusione ottica può giocare dei brutti scherzi agli occhi di un inesperto. Anche se nessuno può escludere con certezza che su Cerere si possa nascondere una città aliena, si deve tenere presente che le strane anomalie rilevate sul pianeta nano potrebbero essere frutto di un'illusione ottica meglio conosciuta come Pareidolia .Poco dopo la scoperta delle luci su Cerere, un'altra strana anomalia e' stata individuata sulla sua superficie.  
Un'enorme struttura piramidale è stata individuata recentemente in una vasta regione pianeggiante di Cerere. 
Ora, combinando le immagini scattate tra il mese di agosto e ottobre 2015 dal veicolo spaziale Dawn della NASA si è ottenuta la prima mappa ad alta risoluzione delle regioni polari la quale ha rivelato una superficie butterata con un gran numero di crateri di 20 km di diametro e una grande zona scura che ha creato sconcerto tra i ricercatori.
Secondo un articolo pubblicato sul sito web della NASA, "il Polo Sud di Cerere è parzialmente avvolto dall'oscurità, per via dell'ombra proiettata dal veicolo Alba che sta orbitando attorno al pianeta nano dallo scorso mese di marzo . 
Tuttavia, i due crateri rilevati in quella particolare regione, chiamati Atlas e Zaddeni possono essere chiaramente distinti nelle immagini disponibili sul sito ufficiale della NASA. 
"L'ombra individuata al polo sud del pianeta nano farà sicuramente formulare una serie di teorie attraverso le quali spiegare ciò che è stato veramente osservato sul pianeta nano" . 
La macchia scura potrebbe essere attribuita a un'apertura attraverso la quale accedere in un mondo alieno sotterraneo? 
L'esatto opposto di questa anomalia è stata individuata al Polo Nord di Cerere. 
Questa regione oltre ad essere molto ben illuminata è caratterizza da numerosi crateri molto importanti che circondano l'enorme montagna chiamata Ysolo mons. Le immagini utilizzate per ricreare i profili polari possono essere apprezzate con una maggiore risoluzione cliccando qui.
Le spettacolari immagini sono state scattate tra il 17 agosto e il 23 ottobre 2015, quando il veicolo spaziale Alba stava orbitando intorno al pianeta nano a soli 1,470 km dalla sua superficie. 
La mappatura dei poli di Cerere aiuterà la NASA a capire meglio la formazione di questi strani crateri oltre a servire come un quadro comparativo per le altre regioni del pianeta .Ecco perché Cerere ha vinto il titolo di uno degli oggetti più enigmatici e misteriosi del nostro sistema solare.Per ulteriori informazioni sulla missione Alba, visitare il sito http://dawn.jpl.nasa.gov
Fonte di riferimento:photojournal
  fonti misteroufoblogspot.it
 
 



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LO STATO...
21 Nov 2015 07:52 pm

Lo Stato islamico sta programmando un "olocausto nucleare" in Occidente

Stato islamico
Secondo Jürgen Todenhöfer, un giornalista tedesco che ha trascorso diverso tempo nella spietata organizzazione terroristica in Iraq e in Siria, l'Occidente non si rende ancora conto della gravità della situazione e il pericolo rappresentato dalla Daesh che è molto più organizzata del previsto.
Secondo il giornalista che ha sempre condannato questo movimento terrorista, lo Stato islamico avrebbe pianificato contro l'Occidente, l'eliminazione di tutti i non credenti e soprattutto un "olocausto nucleare" attraverso il quale sterminare 500 milioni di persone. "Tutti i sciiti, yazidi, induisti, atei e politeisti corrono il rischio di essere sterminati", secondo quanto riferito da Jürgen Todenhöfer.
"L'Occidente non sta valutando adeguatamente la gravità della minaccia che potrebbe incombere sull'Europa che sottovaluta il considerevole rischio rappresentato dallo Stato islamico", ha aggiunto il giornalista.
"I terribili video delle decapitazioni praticate dai terroristi descrivono solo in parte ciò che effettivamente avviene quotidianamente sotto il califfato . Non vedo come si possa fermare questa barbarie che potrà terminare solo con l'intervento degli altri Stati Arabi. Sono molto pessimista sul futuro che ci attende,"si e' lamentato il giornalista Jürgen Todenhöfer.
"Questi individui sono estremamente brutali. Non solo si prefiggono di tagliare le teste agli infedeli, ma parlano anche di una strategia di pulizia religiosa. Questa è la loro filosofia ufficiale: si parla di 500 milioni di persone che rischiano di diventare bersaglio della loro follia omicida ". 
Jürgen Todenhöfer spiega che lo stato islamico è sicuro di conseguire delle ecclatanti vittorie in questa guerra di religione . 
"E' palpabile un certo entusiasmo tra gli affiliati dello Stato Islamico e la loro fiducia in sé stessi è sorprendente, un particolare che non ho mai visto in altre zone di guerra."
Impact24

fonti misteroufoblogspot.it



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

GLI INSPIEGABILI...
19 Nov 2015 04:03 pm

Gli inspiegabili e frequenti malfunzionamenti delle fotocamere della Stazione Spaziale Internazionale

Stazione Spaziale InternazionaleGli inspiegabili avvistamenti di strani oggetti volanti nelle vicinanze della ISS continuano a sorprendere alcuni tecnici della missione che, come al solito e senza un apparente motivo interrompono i live feed trasmessi dalle telecamere montate a bordo della Stazione Spaziale.

Numerose sono le riprese video attraverso le quali si possono osservare delle insolite presenze luminose interpretate da molti come degli oggetti volanti non identificati che emergono dall'atmosfera terrestre. Stranamente, non appena i filmati immortalano qualcosa di insolito, ecco che inspiegabilmente l'agenzia spaziale interviene, interrompendo la trasmissione video attribuendone l'oscuramento a un malfunzionamento delle apparecchiature fotografiche.
Questa condotta ha alimentato ulteriori speculazioni secondo le quali la NASA starebbe occultando la presenza di inusuali dispositivi volanti che sempre più spesso vengono osservati mentre escono dall'atmosfera terrestre o nelle immediate vicinanze della ISS.
Naturalmente è da escludere che i numerosi time-lipse condivisi su YouTube possano essere attribuiti a un'intenzionale alterazione fotografica o che gli inspiegabili oggetti luminosi sono il risultato di uno scherzo della luce meglio interpretato come lens flare. Non è la prima volta che i teorici della cospirazione sostengono che in diverse occasioni, la NASA avrebbe inavvertitamente filmato un'attività extraterrestre in prossimità della Stazione Spaziale. Durante le trasmissioni live, l'agenzia spaziale ha ripetutamente disattivato il flusso video e in alcuni casi cambiato l'inquadratura delle telecamere in un'angolazione diversa in modo che le anomalie luminose risultassero fuori portata. 
Tuttavia, alcuni ritengono che il cambiamento dell'inquadratura durante queste insolite trasmissioni vada ricercato nell'attività di occultamento da parte del personale a terra della NASA in modo che il pubblico non venisse a conoscenza di un'attività aliena nello spazio e che dispositivi volanti non identificati continuano a visitare la Terra a nostra insaputa.

fonti internet cortesia misteroufoblogspot.it
 



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

CITAZIONI
18 Nov 2015 07:05 pm

CITAZIONI:

I COMPLOTTISTI LAMENTOSI|

Sul web, i complottisti, non fanno altro che paventare "nuovi ordini mondiali" e una infinita' di sciagure imminenti per tutto il genere umano, ma ben si guardano da presentare nuove idee e proposte
per cambiare il mondo e creare una umanita' piu' evoluta.
Come dire: dopo la protesta...ci vuole anche la proposta!
Evidentemente, di queste non ne' hanno nessuna!
Inutile continuare a lamentarsi in continuazione per lo status quo esistente, se poi non si cerca di fare nuove proposte e idee concrete
per uscire da questa situazione negativa e nefasta! A fare i rassegnati lamentosi fino alla fine dei tempi, non ci si ricavera' mai nulla! Queste nuove idee e proposte sono state fatte anche qui'. Ma nessuno a capito un bel niente. Perche? Perche la gente non capisce mai un bel niente! Ed e' per questo che vi trovate (tutti)
nello status quo da palude in cui  siete finiti tutti quan
ti




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

<< Precedenti 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 Prossime >>

Content Management Powered by CuteNews
LINGUAGGI
English French German Spanish Portuguese Japan Russia Nederlands Chinese Arabic Korean


UFOWEB2012

SONDAGGI
Partecipa al Sondaggio!
Gli UFO sono?
Risultati


Il miglior programma sugli UFO?
VOYAGER
MISTERO
ATLANTIDE
YOUTUBE
  
pollcode.com free polls
Origine del mistero di Ummo?
extraterrestre
terrestre
agenti sconosciuti
non saprei
  
pollcode.com free polls


CHE SUCCEDE NEL 2012?
CATASTROFI NATURALI
APOCALISSE
INTERVENTO ALIENO
NON SUCCEDE NULLA
  
pollcode.com free polls

LINKS


2011 UFOWEB2012. Powered by UMMO
All Right Reserved.
Related logos, characters and names are trademarks of respective Developments