UFOWEB2012

UFOWEB2012
» Home
» Forum
» Blog
» Video
» Immagini
» Contact
CONTENUTI
LINKS
» Banners/Affiliazioni
» Siti Amici


















   
News
Cerca





    

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

 




Segnala ad un Amico!
Tuo Nome

Tua Email

Nome Amico

Email Amico


Leggi e/o Firma il nostro Guestbook!

Partecipa al nostro Forum


 











 






 










Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Tool per traduzioni di pagine web
  
  




           
PER TRADURRE GLI
ARTICOLI IN SPAGNO-
LO SELEZIONA ITALIAN
NEL RIQUADRO SOTTO.
 






 



 










Large Visitor Globe









TRADUCI GLI   ARTICOLI IN
SPAGNOLO NEL RIQUADRO
SOPRA IMPOSTANDO SU
ITALIAN. VALE PER ALTRE LINGUE.

AVVISO AGLI UTENTI:
SITO INTERNAZIONALE
MULTILINGUE. ARTICOLI
E NOTIZIE SONO  NELLE
LINGUE ORIGINALI STRA-
NIERE. PER MOTIVI DI TEM-   PO E LOGISTICI, NON
SI FANNO TRADUZIONI
SE NON IN CASI PARTICO-
LARI.. USARE I TRADUTT O-
RI  NEL SITO E PIENAMEN-
TE ACCESSIBILI.
 
By intopic.it

NEWS UFO E ARGOMENTI
AFFINI.. CLICCA SUL LINK
SOPRA PER ACCEDERE.









AREA BANNER
BENVENUTO SU UFOWEB2012
Questo Ť il sito del Circolo ## specializzato in UFO..... In questo sito troverai informazioni, news, immagini e video sugli UFO.


NOTIZIE
30 Oct 2018 08:05 am
Pare che Hillary Clinton, intenda ricandidarsi per le presidenziali Usa del 2020. Non tutto e' perduto per la causa degli ufo! Fermo restando che noi non possiamo contare su governanti e poteri vari per le rivelzioni Ufo, meglio una Clinton che un Donald Trump! Inoltre, la Hillary sa dei nostri ET presenti in Terra e lo sa dal marito quando gia' non era piu' presidente  degli Usa. Hillary Clinton,aveva la vittoria in tasca, ma e' stata defraudata da macchinazioni deleterie per sabotarla. Qualcuno non voleva che parlasse sugli Ufo! Centro R.





Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

CITAZIONI
21 Oct 2018 12:38 pm
CITAZIONI UMMITE:





Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

CITAZIONI
15 Oct 2018 06:41 am
CITAZIONI: cos'e' Ummo?: il piu' grande compendio di info extraterrestri  che mai sia finito nelle mani di umani terrestri!  Il CRIU



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

CITAZIONI
13 Oct 2018 12:53 pm
CITAZIONI DEL CENTRO RICERCHE:

Non si puo' pretendere che i poteri costituiti, vi diano quello che in 70 anni non vi hanno mai voluto dare: la verita' sulle presenze Ufo e alieni! Ci vorrebbe un movimento internazionale di cittadini liberi e pro-ufo, i quali si impegnino a scardinare la politica del silenzio sugli Ufo. Siccome tale movimento non c'e' e nessuno si scomoda a farlo,allora, non ci resta che confidare negli ET stessi! Che la rivelazione la facciano loro!
Centro R.




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

NEWS
09 Oct 2018 06:05 am
 8.15                                 
 Clima,Onu:12 anni per argine catastrofe
 "Siamo in ritardo,non c'ì tempo da per-
 dere". Cos√¬ il segretario generale Onu,
 Guterres, commentando il rapporto sul- 
 l'ambiente pubblicato dall'agenzia In- 
 tergovernmental Panel on Climate Change
 che monitora i cambiamenti climatici.  

 L'umanità ha solo 12 anni per correre  
 ai ripari e mantenere il riscaldamento 
 globale ad un massimo di 1,5 gradi: an-
 che mezzo grado in pi√¹ causerebbe danni
 devastanti. L'allarme dell'Ipcc ì giun-
 to dalla Corea del Sud, dove si ì tenu-
 to un summit a cui hanno partecipato   
 scienziati di tutto il mondo  da televideo Rai

Nota siccome e' da presumere, che non faranno quasi nulla, lo scenario da catastrofe planetaria paventato anche dai nostri ummiti, si concretizzera' sena scampo. E il piano di intervento da loro predisposto da tempo diventera' realta'! E che ben venga! Centro R. che ben venga! Centro R..






Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

GLI ASTRONOMI...
05 Oct 2018 02:04 pm
 

Gli astronomi dell'Università della Pennsylvania hanno criticato le argomentazioni a favore del paradosso di Fermi.

Il paradosso dice che tracce di attivit√† delle civilt√† aliene non sono state osservate nella Via Lattea, anche se avrebbero dovuto essere gi√† rilevate, perch√© gli alieni esistono. Secondo gli scienziati, la quota dello spazio studiato all'interno del progetto SETI (Search for Extraterrestrial Intelligence, USA) √¨ troppo piccola per poter trarre delle conclusioni. Un sunto della ricerca √¨ pubblicato su repository arXiv.org.

Il paradosso di Fermi si applica per descrivere le discrepanze fra l'idea ottimista del numero di civilt√† aliene della Galassia, che viene dall'equazione di Drake, e il fatto che finora non sono state trovate tracce della loro esistenza. Gli scienziati hanno proposto diverse spiegazioni per questo: per esempio, gli alieni muoiono prima di essere individuati, non possono entrare in contatto a causa dell'eccessiva gravit√† di un pianeta o per mancato sviluppo tecnologico. Una delle formulazioni del paradosso di Fermi √¨ "il fatto a", secondo il quale le navi avrebbero dovuto navigare nel Sistema Solare e intorno alla Terra.

Tuttavia, i ricercatori hanno criticato questo, perch√© anche sulla Terra, dove la tecnologia √¨ moderna, viene realizzata da persone che non lo penetrano lo spazio. Essi hanno inoltre messo in dubbio il concetto di "silenzio inquietante" di Paul Davis, che parla della mancanza di segnali radiofaro di origine artificiale nello spazio. Secondo le conclusioni degli astronomi, anche tenendo conto del fatto che il progetto SETI √¨ iniziato negli anni '60 del secolo scorso, √¨ stato studiato troppo poco per poter dichiarare l'assenza dei segnali. Gli scienziati paragonano l'affermazione all'esistenza di animali marini in un bicchiere d'acqua, se riempito dall'oceano.

     https://it.sputniknews.com/mondo/201810026574777-sinistra-mancanza-civilta-aliene-progetto-ricerca-extraterrestrispazio-paradosso-fermi/



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

ASTRONAUTA EDGAR...
24 Sep 2018 04:40 pm

Astronauta Edgar Mitchell: ‚€œil Vaticano √¨ a conoscenza dell‚€™esistenza degli Extraterrestri. Gli ET sono pacifici e sono qui per aiutarci‚€Ě

 
Astronauta Edgar Mitchell: ‚€œil Vaticano √¨ a conoscenza dell‚€™esistenza degli Extraterrestri. Gli ET sono pacifici e sono qui per aiutarci‚€Ě

Alcune rivelazioni sulla presenza degli Extraterrestri, sono state pubblicate da Wikileaks, e sono contenute in uno scambio di email risalenti a Gennaio e Agosto 2015, tra il celebre astronauta della NASA Edgar Mitchell (scomparso nel 2016) e John Podesta, giurista e politico statunitense, ex presidente della campagna elettorale 2016 di Hillary Clinton ed ex Capo di gabinetto della Casa Bianca del Presidente degli Stati Uniti d‚€™America Bill Clinton dal 1998 al 2001.

A sinistra John Podesta, giurista e politico statunitense, ì stato presidente della campagna elettorale 2016 di Hillary Clinton

Nello scambio di email, rimasto privato fino alla pubblicazione da parte del sito Wikileaks, l‚€™astronauta Mitchell avrebbe informato Podesta della necessit√† di un incontro privato per discutere di alcuni temi importanti quali il disclosure (rivelazione pubblica) sulla presenza extraterrestre e la questione della free energy (Zero Point Energy).

Entrambe le mail ricevute da Podesta sono state inviate da Mitchell attraverso l‚€™account email di Terri D. Mansfield ([email protected]), ricercatrice UFO e amica e confidente dell‚€™astronauta, il quale, probabilmente, ha preferito utilizzarla come tramite per evitare possibili intercettazioni sul suo account personale).

Questo il testo originale della prima mail, datata 18 gennaio 2015:

wikileaks1096-oct-10

 

As 2015 unfolds, I understand you are leaving the Administration in February.

It is urgent that we agree on a date and time to meet to discuss Disclosure and Zero Point Energy, at your earliest available after your departure.My Catholic colleague Terri Mansfield will be there too, to bring us up to date on the Vatican‚€™s awareness of ETI.

Another colleague is working on a new Space Treaty, citing involvement with Russia and China. However with Russia‚€™s extreme interference in Ukraine, I believe we must pursue another route for peace in space and ZPE on Earth.

I met with President Obama‚€™s Honolulu childhood friend, US Ambassador Pamela Hamamoto on July 4 at the US Mission in Geneva, when I was able to tell her briefly about zero point energy.

I believe we can enlist her as a confidante and resource in our presentation for President Obama.

I appreciate Eryn‚€™s assistance in working with Terri to set up our meeting.

Best regards,

Edgar

Edgar D. Mitchell,

ScDChief Science Officer & Founder, Quantrek

Apollo 14 astronaut

6th man to walk on the Moon

Nel 2015, capisco che lascerai l‚€™amministrazione a febbraio.

√ą urgente concordare una data e un‚€™ora per incontrarsi per discutere di Disclosure e Zero Point Energy, al pi√¹ presto disponibile dopo la partenza. Anche la mia collega cattolica Terri Mansfield ci sar√†, per aggiornarci sulla consapevolezza del Vaticano sugli Extraterrestri. Un altro collega sta lavorando a un nuovo trattato spaziale, citando il coinvolgimento con la Russia e la Cina. Tuttavia, con l‚€™estrema interferenza della Russia in Ucraina, credo che dobbiamo perseguire un‚€™altra strada per la pace nello spazio e ZPE sulla Terra. Ho incontrato a Honolulu l‚€™amica d‚€™infanzia del presidente Obama, l‚€™ambasciatrice statunitense Pamela Hamamoto il 4 luglio alla Missione degli Stati Uniti a Ginevra, quando sono stato in grado di parlarle brevemente di energia a punto zero. Credo che possiamo arruolarla come confidente e risorsa nella nostra presentazione al presidente Obama.
Apprezzo l‚€™aiuto di Eryn nel lavorare con Terri per organizzare il nostro incontro.

Come si pu√² leggere dalla mail, Mitchell confermerebbe la notizia che il Vaticano sia a conoscenza dell‚€™esistenza di razze extraterrestri sul nostro pianeta, aggiungendo di essere a lavoro, insieme ad altri colleghi, ad un trattato internazionale per l‚€™ottenimento della Pace e il disarmo militare. Sette mesi pi√¹ tardi, il 18 agosto, Mitchell scrive nuovamente a Podesta, utilizzando sempre Terri Mansfield come tramite.

L‚€™astronauta Edgar Mitchell

In questa seconda email, molto pi√¹ corposa della prima, Mitchell esprime inizialmente grande preoccupazione per l‚€™imminente inizio di una ‚€œWar in Space‚€Ě, di una guerra nello spazio, e per il fatto che le razze extraterrestri pacifiche, che sono gi√† presenti sulla Terra per aiutarci a sviluppare nuove energie pulite, non tollereranno alcuna forma di violenza militare sulla Terra o fuori dalla Terra.

Mitchell prosegue il messaggio condividendo alcuni links riguardanti il tema delle guerre spaziali citando la collega Carol Rosin che lavor√² a stretto contatto con il celebre scienziato di origini tedesche Werner von Braun e con la quale l‚€™astronauta statunitense avrebbe lavorato ad un trattato sulla prevenzione del dispiegamento militare nello spazio. A tal fine inviava a Podesta, in allegato alla mail, una bozza del trattato.

Di seguito il testo originale della seconda mail datata 18 agosto 2015:

wikileaks1098-oct-10

Dear John,

Because the War in Space race is heating up, I felt you should be aware of several factors as you and I schedule our Skype talk.

Remember, our nonviolent ETI from the contiguous universe are helping us bring zero point energy to Earth.
They will not tolerate any forms of military violence on Earth or in space.

The following information in italics was shared with me by my colleague Carol Rosin, who worked closely for several years with Wernher von Braun before his death.
Carol and I have worked on the Treaty on the Prevention of the Placement of Weapons in Outer Space, attached for your convenience.

[Seguono diversi link visibili nella mail originale]

We‚€™re arguably closer than ever to war in space. Most satellites orbiting Earth belong to the U.S., China and Russia. And recent tests of anti-satellite weapons don‚€™t exactly ease the scare factor. It sounds like science fiction, but the potential for real-life star wars is real enough. It‚€™s just not new.
Fears of battles in space go back to the Cold War and several initiatives, like President Reagan‚€™s ‚€œStar Wars‚€Ě missile-defense system.  Deputy Defense Secretary Robert Work spoke to Congress in June about the threat. He said during a speech the technology the U.S. developed during the Cold War allows it ‚€œto project more power, more precisely, more swiftly, at less cost.‚€Ě
Take a moment to think about everything satellites do. GPS, surveillance and communications all depend on them.
And the Scientific American notes you can disable satellites without missiles. Simply spray-painting lenses or breaking antennas is enough. President Obama requested $5 billion for space defense in the 2016 fiscal budget.
And a former Air Force officer told the Scientific American most of the United States‚€™ capabilities in space have been declassified to send a clear message: There are no rules for war in space.

Best regards,
Edgar
Edgar D. Mitchell, ScD
Apollo 14 astronaut
6th man to walk on the Moon
Zero Point Energy Consultant

Caro John,

Poiché la Guerra nello Spazio si sta surriscaldando, ho sentito che dovresti essere consapevole di diversi fattori mentre tu e io programmiamo i nostri discorsi su Skype.

Ricorda, il nostro ETI non violento dall‚€™universo contiguo ci sta aiutando a portare energia punto zero sulla Terra. Gli Extraterrestri Non tollereranno alcuna forma di violenza militare sulla Terra o nello spazio.  Le seguenti informazioni in corsivo sono state condivise con me dalla mia collega Carol Rosin, che ha lavorato a stretto contatto per diversi anni con Wernher von Braun prima della sua morte.
Carol ed io abbiamo lavorato al Trattato sulla Prevenzione del Posizionamento di Armi nello Spazio Esterno, allegato per vostra comodità.

[Seguono diversi link visibili nella mail originale]

Siamo probabilmente pi√¹ vicini che mai alla guerra nello spazio. La maggior parte dei satelliti in orbita attorno alla Terra appartengono a Stati Uniti, Cina e Russia. E i recenti test delle armi anti-satellite non facilitano esattamente il fattore paura.

Sembra fantascienza, ma il potenziale per le guerre stellari nella vita reale ì abbastanza reale. Non ì solo nuovo.
I timori di battaglie nello spazio risalgono alla Guerra Fredda e varie iniziative, come il sistema di difesa missilistica ‚€œStar Wars‚€Ě del Presidente Reagan.
Il vice segretario alla Difesa Robert Work ha parlato al Congresso a giugno della minaccia. Durante un discorso, ha detto che la tecnologia sviluppata dagli Stati Uniti durante la Guerra Fredda consente  ‚€œdi proiettare pi√¹ energia, pi√¹ precisamente, pi√¹ rapidamente, a un costo minore‚€Ě.
Prenditi un momento per pensare a tutto ci√² che fanno i satelliti.

GPS, sorveglianza e comunicazioni dipendono tutti da loro.
Il presidente Obama ha richiesto $ 5 miliardi per la difesa spaziale nel bilancio fiscale 2016.
E un ex ufficiale dell‚€™aeronautica ha detto all‚€™americano scientifico che la maggior parte delle capacit√† spaziali degli Stati Uniti sono state declassificate per inviare un messaggio chiaro: non ci sono regole per la guerra nello spazio.

Edgar Mitchell, sesto uomo a porre piede sulla Luna nel corso della missione spaziale Apollo 14, √¨ morto, come √¨ noto, il 4 febbraio 2016 all‚€™et√† di 86 anni. Gi√† in passato Mitchell si era espresso pubblicamente sulla realt√† della presenza extraterrestre e sul fatto che il governo USA fosse a conoscenza di questa realt√† tenuta nascosta all‚€™opinione pubblica.

Queste nuove email, pubblicate dal sito Wikileaks, non solo costituiscono un‚€™ulteriore conferma della sua profonda conoscenza riguardo alla questione extraterrestre, ma anche del suo impegno umanitario per la pace mondiale e per il disclosure. La questione UFO, infatti, come si evince dal tono accorato delle mail di Mitchell, non √¨ pi√¹ solo una questione scientifica o militare, ma riguarda il futuro stesso dell‚€™umanit√† che si trova, ora come non mai, in uno stato di crisi globale, non solo economica ma anche politica e spirituale.

L‚€™appello di Mitchell al disarmo e alla collaborazione pacifica con le razze extraterrestri che sono gi√† sul nostro Pianeta e che stanno cercando di aiutarci √¨ un richiamo forte all‚€™unit√† della razza umana che non dovrebbe rimanere inascoltato da parte dei nostri governi.

Di Ivan Ceci

fonti e cortesia segnidalcielo.it

 

Algunas revelaciones sobre la presencia extraterrestre, fueron publicados por Wikileaks, y est√¡n contenidas en un intercambio de correos electr√³nicos que datan de enero y agosto de 2015, entre el famoso astronauta Edgar Mitchell NASA (fallecido en 2016) y John Podesta, abogado y pol√­tico estadounidense, ex Presidente de la campa√±a electoral de 2016 de Hillary Clinton y ex Jefe de Gabinete de la Casa Blanca del Presidente de los Estados Unidos de Am√©rica Bill Clinton de 1998 a 2001.
En el intercambio de mensajes de correo electr√³nico, se mantuvo en privado hasta la publicaci√³n por el sitio web Wikileaks, el astronauta informar√­a Mitchell Podesta de una reuni√³n privada que discutir algunos temas importantes como la divulgaci√³n (divulgaci√³n) de la presencia extraterrestre y la cuesti√³n del libre energ√­a (energ√­a de punto cero).
Ambos mails recibidos por Podesta fueron publicadas por Mitchell por correo electr√³nico a la cuenta de Terri D. Mansfield ([email protected]), UFO investigador y amigo y hombre de confianza del astronauta, que probablemente prefiere utilizarlo como veh√­culo para evitar posibles intercepciones en su cuenta personal). Como se puede leer el correo electr√³nico, Mitchell confirm√³ la noticia de que el Vaticano es consciente de la existencia de razas extraterrestres en nuestro planeta, a√±adiendo que para trabajar, junto con otros colegas, de un tratado internacional para el logro de la paz y la desarme militar. Siete meses despu√©s, el 18 de agosto, Mitchell escribi√³ nuevamente a Podesta, siempre utilizando Terri Mansfield como enlace. En este segundo correo electr√³nico, mucho m√¡s importante que el primero, Mitchell inicialmente expres√³ gran preocupaci√³n por el inminente inicio de una ‚€œguerra en el espacio‚€Ě, una guerra en el espacio, y el hecho de que las razas extraterrestres pac√­ficos, los cuales ya est√¡n en el La Tierra para ayudarnos a desarrollar nueva energ√­a limpia, no tolerar√¡ ninguna forma de violencia militar en la Tierra o fuera de la Tierra.

Mitchell dice que el mensaje mediante el intercambio de algunos enlaces sobre el tema de las guerras espaciales citando colega Carol Rosin, quien trabaj√³ en estrecha colaboraci√³n con el famoso cient√­fico alem√¡n Werner von Braun or√­genes y con el que el astronauta estadounidense trabajar√­a en un tratado sobre la prevenci√³n del despliegue militar en el espacio. Con este fin, envi√³ a Podesta, adjunto al correo electr√³nico, un borrador del tratado. Edgar Mitchell, el sexto hombre en pisar la Luna durante la misi√³n espacial Apolo 14, est√¡ muerto, como se sabe, el 4 de febrero, 2016 a los 86 a√±os. Mitchell ya se hab√­a expresado p√ºblicamente sobre la realidad de la presencia extraterrestre y sobre el hecho de que el gobierno de los Estados Unidos estaba al tanto de esta realidad oculta de la opini√³n p√ºblica. Estos nuevos correos electr√³nicos, publicados por el sitio web de Wikileaks, no solo constituyen una confirmaci√³n m√¡s de su profundo conocimiento del problema extraterrestre, sino tambi√©n de su compromiso humanitario con la paz mundial y la divulgaci√³n. La cuesti√³n OVNI, de hecho, como lo demuestra el tono cordial de correo electr√³nico de Mitchell, ya no es s√³lo una cuesti√³n cient√­fica o militar, sino que se refiere al futuro de la humanidad es, ahora m√¡s que nunca, en un estado de crisis mundial , no solo econ√³mico sino tambi√©n pol√­tico y espiritual.
El atractivo de Mitchell desarme y la cooperaci√³n pac√­fica con razas extraterrestres que ya se encuentran en nuestro planeta, y que est√¡n tratando de ayudar es un poderoso llamado a la unidad de la raza humana no debe seguir siendo atendidas por nuestros gobiernos.




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

IL MIRACOLO....
23 Sep 2018 04:45 pm

Possibile conferenza stampa e declassificazione documenti UFO

 

Sembra che la Casa Bianca si stia preparando per una conferenza stampa sugli extraterresti e sulla declassificazione di documenti riguardanti gli UFO.

In questi giorni stiamo vivendo dei tempi accelerati per quanto riguarda le questioni aerospaziali e ora pare che la Casa Bianca sia in procinto di fare una rivelazione governativa sull‚€™origine delle tecnologie OVNI. L‚€™influente commissione delle forze Armate degli U.S.A. sta investigando sui soldi che sono stati spesi nel programma segreto del Pentagono per investigare sulle questioni UFO, conosciuto come AATTP, programma di identificazione avanzata sulle minacce Aerospaziali. Come conseguenza si dice che presto si potrebbe tenere un‚€™udienza pubblica per giustificare le spese e quindi divulgare conclusioni sui fenomeni che ancora vengono mantenuti classificati. Che significa quest‚€™ accelerazione per gli Stati Uniti per declassificare cos√¬ tanti documenti? Stiamo affrontando una gara per la rivelazione di esseri extraterrestri prima della Russia? Praticamente siamo davanti alla stessa situazione che gi√† si era prodotta durante la corsa spaziale per essere i primi a portare un uomo sullo spazio e a fare una passeggiata fuori dai missili e essere i primi ad arrivare un passo sulla Luna. Sono loro quelli che entreranno in competizione? E noi anticipiamo questa cosa, quello che da molto tempo stanno occultando all‚€™umanit√†. Se pero‚€™ comprendiamo queste notizie da cui tireremo fuori le nostre conclusioni sempre chiedendo alle fonti, cosa c‚€™e‚€™ di chiaro su questo di cui stiamo parlando? Cosa c‚€™e‚€™ di vero? Dick Poppey, investigatore, e‚€™ stato consultato da un giornale britannico e ha detto:‚€ĚAlcuni membri della commissione sono furiosi per essere stati emarginati e non e‚€™ stato detto loro nulla rispetto all‚€™AATTP. Qualcosa che si sincronizza con altre negazioni governative intorno ad un interesse ufficiale sugli UFO. E‚€™ per questo ha sollecitato un rapporto ufficiale sul rapporto delle attivit√† e una conferenza stampa per giustificare come furono spesi i soldi dei contribuenti, circa 22 milioni di dollari l‚€™anno. Queste conferenze stampa anno il potenziale di andare molto pi√¹ in la dell‚€™ AATTP, sono una opportunit√† per andare a fondo sul mistero degli UFO e dare delle spiegazioni al pubblico. Il segretario della difesa, ha comunicato qualche settimana fa che il Pentagono √¨ d‚€™accordo con il presidente Donald Trump sul fatto che lo spazio pu√² diventare un campo di battaglia e creare un comando di combattimento spaziale da organizzare prima di una eventuale guerra. In sintesi c‚€™e‚€™ bisogno di una forza armata spaziale prestissimo. Dobbiamo trattare lo spazio come un ambiente di guerra e un comando di combattimento e‚€™ qualcosa che certamente possiamo creare, questo √¨ stato detto il 7 agosto 2018 scorso alla NBC. Secondo lui il Pentagono e‚€™ in completo allineamento con le preoccupazioni di Donald Trump sulla difesa attiva degli Stati uniti nello spazio. Dobbiamo fare qualcosa perche‚€™ gli altri paesi mostrano l‚€™attitudine ad attaccare questi beni, Si riferisce a satelliti? Citt√† completamente illuminate sul lato oscuro della Luna, nella presunta oscurit√† della Luna, per questo e‚€™ importante che sappiate tutto, che tutto quello che riveliamo qui √¨ provato dal nostro stesso lavoro, cosi‚€™ come le informazioni precise del nostro informatore. Secondo i redattori del progetto Orizon, la creazione di una base permanente sulla Luna e‚€™ un requisito indispensabile per installare un posto avanzato militare sulla Luna e cosi‚€™ si richiede una base per proteggere i possibili interessi degli Stati Uniti. Sviluppare tecniche di vigilanza sulla Luna e da l√¬ verso lo spazio, come collegamenti con la superficie terrestre, mentre servirebbe come base per l‚€™esplorazione lunare e una maggiore esplorazione lunare, appoggiare operazioni militari e la ricerca, qualcosa che e‚€™ gia‚€™stato fatto da molti anni. Luis Elizondo, che fu responsabile dell AATTP e‚€™ successivamente rivel√² la sua esistenza nel 2017 all‚€™improvviso, come una rivelazione, ha dichiarato che i ricercatori all‚€™ interno del programma sono giunti alla conclusione che alcuni degli OVNI avvistati e filmati utilizzano salti spaziotemporali per raggiungere le grandi velocit√†, accelerazioni e manovre inconcepibili per qualsiasi macchina volante artificiale realizzata dall‚€™uomo. Luis Elizondo sara‚€™ a capo del progetto di investigazione ADAM che si concentrer√† sulla collezioni di dati e valutazione scientifica di campioni di materiali ottenuti attraverso rapporti affidabili di veicoli aerospaziale sconosciuti. Quindi, tutto indica che non solo saranno declassificati molti documenti top secret del dipartimento di difesa in relazione a tutto quello che e‚€™ accaduto sugli avvistamenti ufo e interazioni con queste razze, ma anche inoltre si pretende di dare a conoscere uno dei modi col quale l‚€™umanit√† possa diventare consapevole del fatto che non siamo soli, pertanto si fa una battagli in silenzio per rivelare all‚€™umanit√† l‚€™ esistenza di atri esseri dell‚€™universo che convivono per noi. Per√², si permetter√† al governo degli stati uniti di avanzare nell‚€™agenda gi√† preparata di Russi nella divulgazione?

Prim Schiavone

http://www.periodicodaily.com/possibile-c-s-declassificazione-documenti-ufo/



 NOTA OSSERVATIVA: il miracolo della rivelazione Ufo dietro l'angolo?! Ma, finche' non vediamo i fatti non possiamo dare credito1

Ne abbiamo visti tanti di insabbiamenti nei decenni passati. La rivelazione vera non potrebbe che venire dagli ET stessi!

 



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

CI POTREBBE...
17 Sep 2018 09:35 am

Ci potrebbe essere vita su un esopianeta vicino alla Terra!

L'esopianeta pi√¹ vicino alla Terra finora scoperto, Proxima Centauri b, si fa sempre pi√¹ interessante: non solo ha dimensioni paragonabili a quelle della Terra e si trova attorno alla sua stella, ma secondo un nuovo studio sarebbe anche "altamente abitabile".

Video correlati

La sua scoperta fu annunciata ad agosto 2016 dagli scienziati dell'ESO, per mezzo degli strumenti Ultraviolet and Visual Echelle Spectrograph (UVES) e High Accuracy Radial velocity Planet Searcher (HARPS) installati sui telescopi cileni dell'Osservatorio di La Silla. I dati di cui eravamo in possesso due anni fa non erano sufficienti per rispondere alla domanda se Proxima Centauri b fosse a tutti gli effetti in grado di sostenere la vita.

proxima centauri b illustrazione artistica
Proxima Centauri b, illustrazione artistica

Ricapitolando, Proxima Centauri √¨ una piccola stella nana rossa situata a 4,2 anni luce da noi: non cos√¬ vicina da essere raggiungibile con le tecnologie attuali, ma sicuramente pi√¹ abbordabile di altri esopianeti scoperti finora, che si trovano anche a 40 anni luce da qui. La sua massa √¨ circa 1,3 volte quella della Terra, il che suggerisce che si tratta di un mondo roccioso. Orbita ogni 11,2 giorni terrestri attorno alla sua stella, a una distanza di 7,5 milioni di chilometri.

Il nuovo studio √¨ stato pubblicato sulla rivista Astrobiology e condotto dal professore Anthony Del Genio, scienziato planetario del Goddard Institute for Space Studies della NASA a New York. Servendosi di modelli computerizzati simili a quelli usati per studiare i cambiamenti climatici sulla Terra, il gruppo di ricercatori ha scoperto che, in un ampio ventaglio di condizioni, Proxima Centauri b pu√² disporre di enormi bacini di acqua liquida sulla sua superficie, innalzando cos√¬ la sua potenzialit√† di ospitare organismi viventi. "L'esito delle nostre simulazioni √¨ che c'√¨ una buona probabilit√† che il pianeta sia abitabile" ha spiegato Del Genio.

Lo studio ha tenuto in conto delle precedenti simulazioni pubblicate in un articolo del 2016 sulla rivista Astronomy & Astrophysics, in cui era stata modellata un'atmosfera ipotetica (senza la quale la ricerca attuale non avrebbe potuto essere fatta) ed √¨ stato suggerito che l'emisfero di Proxima Centauri b che √¨ sempre rivolto verso la stella, potrebbe essere eccessivamente caldo, e che quello sempre rivolto dalla parte opposta (verso lo Spazio) potrebbe ospitare un oceano ghiacciato. Secondo quella simulazione, nella fascia di mezzo fra queste due aree potrebbe esistere un mare allo stato liquido.

telescopioFoto: ¬©thaiview / Depositphotos

Le nuove simulazioni sono pi√¹ complete delle precedenti e includono anche un oceano dinamico e circolare, capace di trasferire il calore da un lato all'altro dell'esopianeta in maniera molto efficace. Secondo il nuovo studio il movimento dell'atmosfera e dell'oceano si combinerebbero in modo tale che anche se il lato al buio non riceve mai luce diretta dalla stella Proxima Centauri, potrebbe esistere una fascia di acqua liquida intorno alla regione equatoriale.

Un'idea di circolazione di calore paragonabile a quella dei climi marittimi sulla Terra, che spiega per esempio perch√© la costa orientale degli Stati Uniti √¨ pi√¹ mite grazie alla corrente del Golfo che porta acqua calda dai tropici. E perch√©, al contrario, la costa occidentale statunitense √¨ pi√¹ fredda per via delle correnti oceaniche che portano acqua fredda dal nord.

 

Il team ha condotto 18 scenari di simulazione separati, osservando gli effetti in presenza di continenti pi√¹ o meno grandi, diverse composizioni atmosferiche e cambiamenti nella quantit√† di sale nell'oceano. In quasi tutti i modelli, Proxima Centauri b √¨ risultato essere un pianeta con un oceano che ricopre almeno una parte della sua superficie. Ora non resta che aspettare che entrino in funzione i telescopi della prossima generazione per trovare le prove della presenza di vita.


Tom's Consiglia

Se vi piace osservare il cielo procuratevi un telescopio di qualità come il Celestron LCM 114 computerizzato. Non scoprirete nuovi esopianeti, ma lo spettacolo della natura sarà mozzafiato!

ttps://www.tomshw.it/ci-potrebbe-essere-vita-un-esopianeta-vicino-terra-97544



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LA NASA...
10 Sep 2018 07:54 am

La NASA si prepara ad annunciare la vita extraterrestre ‚€“ sono gi√† stati creati i Protocolli

Immaginate se i telescopi SETI ricevano un segnale proveniente da un sistema stellare distante. Che cosa accadrebbe dopo? Saremmo in grado di capire il segnale? Dovremmo rispondere? E riusciremmo a rispondere al segnale e in che modo? Dovremmo chiamarli noi per primi? Un libro scritto dalla NASA considerato un vero e proprio protocollo per contatto alieno, dal titolo ‚€œArcheology, Anthropology and Interstellar Communication‚€œ, risolve questo problema come mai prima. Ecco come annunciare la vita extraterrestre.

La recente scoperta di un sistema stellare che ha sette pianeti delle dimensioni della Terra, che si trova ad una distanza di 40 anni luce, ha fatto si che la NASA abbia preparato un protocollo che deve essere seguito per annunciare al mondo l‚€™esistenza di vita aliena.

I sette pianeti simili alla Terra, con grandi probabilit√† di forme di vita che si siano sviluppate, si trovano nella costellazione dell‚€™Acquario e fanno parte di una stella nana, delle dimensioni di Giove, conosciuto come TRAPPIST-1.

√ą interessante notare che, i mondi alieni intorno TRAPPIST-1 sono molto pi√¹ vicino alla sua stella di quanto losia la Terra al Sole, in modo da avere le condizioni necessarie per contenere acqua allo stato liquido sulla loro superficie. Inoltre, la distanza tra loro permette il trasferimento di materiale organico tra loro.La speranza di vita aliena esistono in pi√¹ di uno di questi pianeti.

Secondo Mario Perez, membro della divisione di astrofisica dell‚€™agenzia spaziale statunitense, anche se la NASA √¨ ancora distante dal fare un annuncio di vita extraterrestre, √¨ stato molto importante avere un protocollo per la trasmissione di pace e tranquillit√† per la razza umana, prima che questo storico evento accada.
Il ‚€œProtocollo Alieno‚€Ě √¨ stato ispirato da varie fonti

Una delle fonti pi√¹ importanti √¨ il precedente storico quando avvennero gli incontri tra civilt√† completamente diverse, come √¨ accaduto durante la conquista dell‚€™America, quando gli europei arrivarono nel ‚€ėnuovo continente‚€™.

Parte del protocollo pu√² essere trovato nel libro intitolato ‚€œArcheology, Anthropology and Interstellar Communication‚€Ě un manoscritto creato dalla NASA come una guida o manuale, destinato alla preparazione per il contatto umano con le possibili forme di vita extraterrestri.

Il libro sottolinea:

‚€œForse l‚€™approccio migliore per trovare extraterrestri, suggerisce Douglas Raybeck, vieni dai Maori, la cui forza delle incursioni britanniche hanno fornito a loro il rispetto dei loro nemici, e li ha aiutati a mantenere il loro orgoglio per non soccombere ad un‚€™organizzazione con armi pi√¹ sofisticate.

‚€¦ anche se ogni cultura terrena pu√² avere un approccio naturale per l‚€™incontro con gli alieni, alcune reazioni possono essere pi√¹ efficaci di altre. Data la probabile superiorit√† tecnologica di eventuali civilt√† extraterrestri che siamo in grado di contattare, sarebbe opportuno prendere in considerazione tutte le nostre opzioni.

Secondo gli esperti, la questione non √¨ pi√¹ se c‚€™√¨ vita su altri pianeti, ma quando la troveremo.

‚€¦ molti astronomi hanno visto lo sviluppo di vita intelligente come un evento inevitabile, date le condizioni ambientali appropriate del pianeta; e anche se tali esseri non sarebbero identici agli esseri umani, dovremmo aspettarci di trovare molti parallelismi significativi.‚€Ě

Gi√† la NASA mette le mani avanti e crea un manuale, un Protocollo in caso di un contatto con civilt√† extraterrestri. Sar√† ma in questi ultimi tempi secondo il nostro punto di vista, si sta cercando di normalizzare l‚€™arrivo degli extraterrestri con film tipo ‚€œArrival‚€Ě di recente uscita o di ‚€œInterstellar‚€Ě che ci fa assaggiare un viaggio in un‚€™altra tramite un wormhole. Poi se ci mettiamo le varie rivelazioni di Wikileaks e di ex-Astronauti‚€¦la lista √¨ veramente lunga. Senza contare i misteri che racchiude l‚€ėAntartide di cui  in questo periodo si parla molto‚€¦
Qualcosa si sta muovendo e credo che i tempi sulla rivelazione ‚€œufficiale‚€Ě si stiano avvicinando.

a cura di  Hackthematrix

nota: ma noi contiamo sempre e solo nelle rivelazioni dei nostri Et e ummiti!



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

<< Precedenti 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 Prossime >>

Content Management Powered by CuteNews
LINGUAGGI
English French German Spanish Portuguese Japan Russia Nederlands Chinese Arabic Korean


UFOWEB2012

SONDAGGI
Partecipa al Sondaggio!
Gli UFO sono?
Risultati


Il miglior programma sugli UFO?
VOYAGER
MISTERO
ATLANTIDE
YOUTUBE
  
pollcode.com free polls
Origine del mistero di Ummo?
extraterrestre
terrestre
agenti sconosciuti
non saprei
  
pollcode.com free polls


CHE SUCCEDE NEL 2012?
CATASTROFI NATURALI
APOCALISSE
INTERVENTO ALIENO
NON SUCCEDE NULLA
  
pollcode.com free polls

LINKS


2011 UFOWEB2012. Powered by UMMO
All Right Reserved.
Related logos, characters and names are trademarks of respective Developments