UFOWEB2012

UFOWEB2012
» Home
» Forum
» Blog
» Video
» Immagini
» Contact
CONTENUTI
LINKS
» Banners/Affiliazioni
» Siti Amici


















   
News
Cerca





    

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

 




Segnala ad un Amico!
Tuo Nome

Tua Email

Nome Amico

Email Amico


Leggi e/o Firma il nostro Guestbook!

Partecipa al nostro Forum


 











 






 










Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Tool per traduzioni di pagine web
  
  




           
PER TRADURRE GLI
ARTICOLI IN SPAGNO-
LO SELEZIONA ITALIAN
NEL RIQUADRO SOTTO.
 






 



 










Large Visitor Globe









TRADUCI GLI   ARTICOLI IN
SPAGNOLO NEL RIQUADRO
SOPRA IMPOSTANDO SU
ITALIAN. VALE PER ALTRE LINGUE.

AVVISO AGLI UTENTI:
SITO INTERNAZIONALE
MULTILINGUE. ARTICOLI
E NOTIZIE SONO  NELLE
LINGUE ORIGINALI STRA-
NIERE. PER MOTIVI DI TEM-   PO E LOGISTICI, NON
SI FANNO TRADUZIONI
SE NON IN CASI PARTICO-
LARI.. USARE I TRADUTT O-
RI  NEL SITO E PIENAMEN-
TE ACCESSIBILI.
 
By intopic.it

NEWS UFO E ARGOMENTI
AFFINI.. CLICCA SUL LINK
SOPRA PER ACCEDERE.









AREA BANNER
BENVENUTO SU UFOWEB2012
Questo è il sito del Circolo ## specializzato in UFO..... In questo sito troverai informazioni, news, immagini e video sugli UFO.


CENTINAIA DI MILIARDI DI...
08 Feb 2015 12:49 pm

Centinaia di miliardi di pianeti simili alla Terra potrebbero ospitare la vita

 

Un nuovo studio condotto da un gruppo di scienziati australiani indica che ci possono essere centinaia di miliardi di pianeti simili alla Terra nella galassia della Via Lattea. È anche possibile che la maggior parte di questi pianeti possiedono vita.

Secondo questi calcoli ogni stella della galassia può contenere pianeti adatti alla vita. I risultati di questo studio hanno certamente generato una nuova concezione a 180 gradi, sulla possibilità di vita extraterrestre. Ma sappiamo tutti, che le grandi scoperte hanno sempre uno studio teorico preliminare.

vita nel cosmo380 Feb. 06

È importante notare che questo non è uno studio empirico. I ricercatori, guidati da Tim Bovaird e Charley Lineweaver, della National University of Australia, hanno raggiunto le loro conclusioni, applicando una tecnica secolare chiamata rapporto Titius-Bode per prevedere le posizioni ipotetiche dei pianeti nello spazio e che i telescopi terrestri non sono in grado di rilevare.

Il rapporto Titius-Bode è stato scoperto nel 1766 da Johann Daniel Titius, che ha dimostrato che le orbite dei pianeti del sistema solare seguono una regola semplice, strettamente aritmetica.

vita nel cosmo378 Feb. 06

Grazie a questo rapporto, si è riusciti a predire correttamente le orbite di Urano e di Cerere; gli scienziati Bovaird e Lineweaver hanno utilizzato questo metodo,  per prevedere come possono esistere molti pianeti, o esopianeti, in zone (o fasce) abitabili nella Via Lattea. Per fare i loro calcoli, i ricercatori hanno prelevato campioni di multi-exoplanet,  noti per contenere almeno tre pianeti in transito, accanto alle loro orbite,  rilevati dal telescopio spaziale Kepler (soprannominato “multipli Keplero”).

vita nel cosmo377 Feb. 06

Quindi, utilizzando il rapporto di Titius-Bode, sono stati visti i periodi di 228 pianeti supplementari in 151 di questi multipli Kepler previsti. I risultati hanno mostrato che, in media, ci sono circa due pianeti nella zona abitabile di ogni stella. Una zona abitabile è il punto ideale in un sistema solare, in cui un pianeta simile alla Terra, è in grado di mantenere l’acqua liquida sulla superficie – un prerequisito fondamentale per la vita.

“Guardiamo nel sottoinsieme di stelle che hanno più pianeti, non solo uno o due, e coloro che cercano un rapporto specifico nel modello Titius-Bode, abbiamo trovato che i sistemi di questi pianeti extrasolari potrebbero dare risultati eccellenti nella ricerca di vita extraterrestre”. ha detto Lineweaver in un articolo della ABC News.

Inoltre, i ricercatori hanno anche prodotto un breve elenco di 77 previsioni di pianeti in 40 sistemi,  con un’alta probabilità di trovarsi in zona abitabile.

“Le nostre nuove previsioni dovrebbero aiutare i continui sforzi di rilevamento di pianeti Kepler, ovvero,  pianeti in sistemi multipli”.

vita nel cosmo376 Feb. 06

E’ importante ricordare che queste sono solo previsioni. Come indicatore di potenziali pianeti, il rapporto di Titius-Bode è lungi dall’essere perfetto. Non riesce, per esempio, a prevedere l’orbita di Nettuno nel nostro sistema solare. Inoltre, questa analisi non può essere utilizzata per prevedere il verificarsi di vera abitabilità e la presenza di vita extraterrestre.

Detto questo, prevedendo che la nostra galassia contiene centinaia di miliardi di pianeti extrasolari potenzialmente abitabili,  è impressionante e sicuramente (tutto questo) sarebbe degno di discussione e approfondimento


fonti internet, cortesia segnidalcielo.it.





Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LA PROVA CHE MARTE...
06 Feb 2015 12:33 pm

La prova che Marte non e’ disabitato

vita aliena Marte
source  image  ufosightingsdaily
Questa anomalia è stata scoperta da Streetcap1 di Youtube. Essa si presenta come un oggetto scuro che si libra in lontananza nel cielo di Marte. Il ricercatore Streetcap1 riferisce che aumentando il contrasto dell'immagine l'oggetto appare molto più grande di quanto ci si potrebbe aspettare. I contorni prendono forma evidenziando maggiori dettagli il che lo farebbe sembrare un oggetto solido che molti ritengono essere un autentico oggetto volante non identificato.
Se non è un UFO, allora l'anomalia potrebbe rappresentare la prova che Marte è abitato da insetti primitivi o altre creature volanti che si sono adattate perfettamente a vivere in quell'ambiente desolato. 
Visto che l'oggetto appare su una delle foto della NASA appare scontato chiedersi perché l'agenzia spaziale non parla mai di queste anomalie. Forse per paura di dover ammettere che neanche gli esperti della NASA sanno spiegarsi l'origine di queste intrusioni che spesso vengono rilevate nel campo visivo delle fotocamere montate sul rover robotizzato che opera sull'accidentato suolo marzianoPer vedere meglio i particolari dell'oggetto basta ingrandire l'immagine con qualsiasi programma di editing fotografico.
Fonte di riferimento:ufosightingsdaily
Data della scoperta: febbraio 2015
Luogo della scoperta: Marte
Fonte photo:mars.jpl.nasa
© Fonte Video:Streetcap1
 
fonti internet misteroyfoblogspot.com



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LITUANIA...
06 Feb 2015 09:58 am

Lituania: Ufo spara un misterioso raggio luminoso verso terra

 image
© screenshot youtube; UFODI
Questo video sconcertante mostra una formazione triangolare mentre staziona immobile nel cielo notturno della Lituania. Quello che sconcerta è vedere come 2 sfere lasciano il bosco sottostante e salgono in cielo dirigendosi verso la formazione triangolare.
Per un breve istante si può vedere come una di queste sfere luminose spara dei raggi luminosi in direzione del terreno come se fossero emessi da un qualche tipo di arma. Qualunque cosa fosse quel raggio luminoso e verso dove è stato sparato rimane un mistero. Forse è stato diretto verso un animale, una casa, un'auto o installazione militare? L'enorme triangolo scuro con le sue tre luci poste su ogni angolo rimane immobile nel cielo mentre controlla le sfere luminose che si dirigono velocemente verso di esso.
Fonte di riferimento:nyufo.bravesites.com
© Fonte Video: UFODI

FONTI INTERNET CORTESDIA MISTEROUFOBLOGSPOT.COM



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

UN MISTERIOSO...
03 Feb 2015 04:03 pm

Un misterioso cerchio nel grano appare in Argentina

 gran-oleada-ovni-dejo-enorme-huella-melchor-romero
   image:diariopopular.com
Nel mese di gennaio del 2015, la provincia di Buenos Aires è stata oggetto di una importante attività UFO. Nei pressi della città di Melchor Romero,un misterioso Crop circle di venti metri di diametro è apparso in un campo situato in prossimità dell'autostrada 36 attirando l'attenzione degli ufologi del paese.
Luis Burgos è il presidente della FAO (Fundación Ovnilógica Argentina) e ha svolto approfondite ricerche su questo fenomeno sospettato da alcuni essere opera di un oggetto volante non identificato:
"La formazione è molto recente ed ha la forma di un ferro di cavallo. Si trova a pochi metri da un piccolo corso d'acqua. " 
Burgos, uno dei membri fondatori del gruppo Investigadores UFO Campo Unidos(ICOU), ha riferito che il disegno è stato creato in un'area geografica in cui questo tipo di fenomeno è molto comune visto che viene segnalato regolarmente dalla gente del posto. Questo cerchio nel grano è impressionante. Non sembra possedere un motivo specifico e i suoi bordi misurano circa 80 pollici di larghezza.
"E 'ovvio che questo disegno deve ancora essere studiato al fine di certificarne l'autenticità." 
Questo crop circle potrebbe essere il risultato di un evento eccezionale quando un'ondata di avvistamenti UFO aveva interessato la regione verso la fine del mese di dicembre 2014. Inoltre, per l'ufologo di cui sopra, in quella regione sarebbe in corso una intensa attività UFO, un fenomeno che non è mai stato registrato prima. Questo è certamente il motivo per cui molti sono convinti che questo Crop Circle ha un rapporto diretto con queste luci non identificate che negli ultimi tempi hanno sorvolato l'Argentina meridionale.
Burgos sostiene che a breve i fenomeni di questo genere potranno aumentare in modo esponenziale tra il 2015 e il 2018. Comunque, per ora, il mistero rimane irrisolto anche se c'è ancora la speranza che le autorità e gli scienziati competenti possano risolvere questo nuovo mistero attraverso il prelievo di campioni di terreno e di vegetazione in modo da sottoporli alle accurate analisi di laboratorio.
Fonte di riferimento:diariopopular.com

fonti internet, misteroufoblogspot,com
Linkw


Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LA VERITA' CIRCA...
02 Feb 2015 03:58 pm

La verità circa il rilascio dei documenti USAF

Blue-Book-UFO-Case-215
Lo scorso mese riecheggiò in tutto il mondo la notizia della liberazione di file precedentemente classificati, contenenti i documenti del progetto Blue Book. Questo è stato il terzo progetto di studio sugli ufo condotto dalla Air Force americana (Usaf) iniziato nel 1952 e terminato nel 1969.
Dei 12.618 casi, l'USAF riconosce ufficialmente come inspiegabili solo 701 di questi,concludendo che il fenomeno UFO non rappresenta una minaccia per la sicurezza nazionale.La rivista Brasiliana UFO, naturalmente, riflette la storia sul loro sito web, come si può vedere cliccando qui .
Tuttavia, ai fini della trasparenza e della verità, è necessario che vengano aggiunte ulteriori informazioni importanti a tali documenti già a disposizione di chiunque volesse visionarli visto che sono disponibili sul sito web degli Archivi Nazionali degli Stati Uniti.Non c'è nulla di nuovo o inaudito nei documenti, che rappresentano una parte della storia del mondo dell ufologia.
Questo grande entusiasmo creato attraverso la Comunità Ufologica americana traspare sul sito BLACKVAULT.COM dove sono disponibili i documenti in formato Pdf appartenenti al progetto Blue Book. Sul sito degli Archivi Nazionali, i documenti sono digitalizzati in immagini in formato JPEG,appositamente convertiti in tale formato riproducendo ognuna delle 130.000 pagine prodotte durante il funzionamento del progetto. Per farla breve si tratta di una trovata pubblicitaria che permette di aumentare le visite del citato sito Black Vault.
Una falsa TRASPARENZA 
Il governo degli Stati Uniti è sempre stato tra i meno disponibili a discutere apertamente il fenomeno UFO. Quindi non c'è da stupirsi del fatto,che nelle 130.000 pagine disponibili del progetto Blue Book, non ci sono informazioni significative sulla realtà degli UFO.  
Altri governi, tuttavia, hanno un atteggiamento molto più aperto e non hanno alcuna difficoltà a rilasciare i documenti precedentemente classificati contenenti preziose informazioni, che possono davvero essere utili all'ufologia attraverso i dati raccolti per oltre 60 anni. Il governo e le forze armate del Brasile, in particolare l'Aeronautica Brasiliana (FAB), grazie anche alla campagna UFO: Freedom of Information Act guidati da UFO Magazine, hanno ottenuto il rilascio di migliaia di pagine ufficiali.
© Fonte di riferimento:ufo.com.br

fonti internet cortesia misteroufoblogspot.com
 
 



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

INTERAGIRE CON DELLE ENTITA' ALIENE...
01 Feb 2015 01:11 pm

Interagire con delle entita’ aliene non e’ cosa da tutti

esseri-di-luce
"Perché proprio io?" è una domanda che si pongono molti sperimentatori di avvistamenti UFO secondo i quali il fenomeno fa parte della manifestazione di una intelligenza capace di accedere alla nostra coscienza, così facilmente che la si potrebbe paragonare a quando si accende la luce premendo un interruttore a parete.
L'intelligenza che si nasconde dietro al fenomeno UFO e’ dotata di capacità mentali straordinarie visto che probabilmente questa invisibile presenza ha interagito con l'umanità per secoli, se non millenni. La loro presenza invisibile mira a costituire una minaccia per tutte le élite terrestri, in modo da poter contattare solo la gente comune e non i loro padroni che pretendono di governare la Terra.
Ora che si è creata una rete di contatti attraverso dei piccoli gruppi di sperimentatori che volontariamente interagiscono con i cosiddetti ET, chiunque essi siano, queste presenze continuano ad interagire con alcuni prescelti. 
Molti di noi temono di spaventarsi qualora dovessero percepire la presenza di questi "visitatori". Cio’ nonostante alcuni contattisti si pongono la seguente domanda;"perché proprio a me doveva capitare?e perché non a tutti gli altri?".
La risposta piu’ appropriata è che sono "loro " a decidere qual'è il momento giusto per manifestarsi alla gente che piu’ si avvicina alle loro esigenze percettive. L'autore, il Dr Burke dal 1992 fino al 1998 è stato un volontario come Coordinatore del Gruppo di Lavoro per la CE-5 , quando ha lasciato il CSETI. Ha continuato a studiare il fenomeno dei dischi volanti collaborando con il MUFON e la rete di contattisti peruviani che ora fanno parte del gruppo Rahma.Nel 2008 il Dr Burkes si è ritirato dalla California e dal gruppo di lavoro dopo 30 anni di servizio.
Fonte di riferimento:nyufo.bravesites.com
 Fonti internet, cortesia misteroufoblogspot.com



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

INFO SOFTWARE:
31 Jan 2015 06:04 pm

INFO SOFTWARE.

Per chi e' interessato al programma
"UFODETECTOR", lo puo' scaricare
GRATIS DA QUI':


http://www.theblackvault.com/ufodetector/Detector033.zip)

Oppure, puo' andare al sito:

http://www.projectce.org/





Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

COME RENDERE IL COMPUTER...
31 Jan 2015 02:13 pm

Come rendere il computer un rilevatore di UFO

 
UFO Detector
Questo nuovo programma per computer utilizza una telecamera USB per eseguire la scansione del cielo alla ricerca di UFO, e quando trova qualcosa di diverso da un uccello, aereo o altro oggetto conosciuto, esso farà in modo che la telecamera entri in funzione in modo da registrare l'oggetto volante non iidentificato.
Il programma è stato creato da ProjectCE: Collegamento Evidence e il suo nome è semplicemente UFO Detector ed è disponibile sul sito web dello sviluppatore. Secondo il sito, il programma prevede un "algoritmo di rilevamento che permette di sondare il cielo alla ricerca di oggetti luminosi che non possono essere identificati. In altre parole, il programma è in grado di rilevare se l'oggetto è qualcosa di banale o meno. Per contribuire a migliorare l'algoritmo, gli utenti possono inviare le foto di oggetti volanti non identificati che il rilevatore di UFO provvederà analizzare . 
Anche i falsi UFO permetteranno al software di migliorare in modo da non fare lo stesso errore in futuro.Quando un UFO viene rilevato dal programma, esso viene registrato in video ad alta definizione per una successiva analisi. 
Il ProjectCE spera che il suo programma possa contribuire a produrre migliori video di presunti UFO. Il gestore del sito afferma: 
"Credo che possiamo avere un numero molto maggiore di avvistamenti , se cambiamo il nostro modo di guardare gli UFO. Il mio programma rilevatore permetterà a chiunque di controllare i cieli durante la notte e anche di giorno alla ricerca di eventuali UFO. "
Un altro obiettivo del ProjectCE è quello di creare un forum on-line per le persone che pubblicano i loro video in modo da essere analizzati per poi discutere sulle loro scoperte.
 Fonte: www.openminds.tv

fonti internet, misteroufoblogspot.com
O



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

KEPLER SCOPRE...
30 Jan 2015 12:18 pm

Kepler scopre cinque antichissime copie della Terra


Una scoperta che potrebbe avere implicazioni straordinarie. Ad annunciarla, dalle pagine di una prestigiosa rivista scientifica, è il gruppo di ricerca guidato dall’astrofisico Tiago Campante. Con il suo team ha individuato un sistema solare antichissimo, che ha oltre il doppio dell’età del nostro. E attorno a quel sole lontano, esistono ben 5 pianeti rocciosi quasi identici alla Terra.


IL SISTEMA SOLARE KEPLER 444
La notizia ha subito fatto il giro del mondo, perché apre scenari davvero importanti. Primo fra tutti, la possibilità- sempre più concreta- che la vita nell’Universo sia molto diffusa e si sia sviluppata fin da tempi remotissimi. Questo sistema solare paragonabile al nostro si sarebbe formato ben 11, 2 miliardi di anni fa, quasi subito (in termini astronomici, ovviamente) rispetto all’origine del cosmo: ricordiamo che la scienza ha fissato il Big Bang, l’inizio di tutto, a circa 13.7 miliardi di anni fa.
Dunque, mentre quei mondi alieni si andavano formando attorno alla loro stella, la Terra non esisteva, il Sole non esisteva. E quando, 4.5 miliardi di anni or sono, il nostro sistema solare ha incominciato la sua evoluzione per diventare quello che è adesso, quel suo gemello lontano aveva già una volta e mezza la sua età attuale.
L’articolo è comparso sull’ Astrophysical Journal. Ad individuare questo sistema solare arcaico- il più antico mai trovato finora con pianeti rocciosi - è stato, ancora una volta, Kepler, il telescopio spaziale orbitante, che ha scovato i cinque corpi planetari durante il loro passaggio davanti alla loro stella ospite, Kepler 444. Si trova a 117 anni luce da noi, in direzione della Costellazione della Lira. Grazie ad un metodo chiamato astrosismologia, è stato possibile appurare la sua data di nascita: appartiene alla prima generazione di astri apparsi nell’Universo.


LA PORZIONE DI VOLTA CELESTE CON LA COSTELLAZIONE DELLA LIRA
Per Campante, ricercatore all’Università di Birmingham, in Gran Bretagna, la scoperta potrebbe avere conseguenze di vasta portata: ”Ci potrà aiutare a definire quella che potremmo chiamare l’era della formazione dei pianeti. Ma già ora sappiamo che quelli delle dimensioni della Terra si sono formati molto presto nella storia dell’Universo e questo potrebbe implicare l’esistenza di forme di vita molto antiche nella nostra galassia”.
Nello specifico, però, è molto improbabile che i pianeti in orbita attorno a Kepler 444 possano ospitarla. Anche se la stella- una nana arancione- è più piccola e meno calda del nostro sole, essi sono così vicini da impiegare pochi giorni per compiere un’intera rivoluzione e – soprattutto- hanno temperature superficiali bollenti. Secondo i calcoli degli astronomi, la Fascia di Abitabilità- nella quale l’acqua si può mantenere allo stato liquido, senza evaporare né ghiacciare- è sei volte al di là del pianeta più esterno.
Eppure, questo sistema solare d’epoca ha galvanizzato i ricercatori. Aver trovato mondi rocciosi di dimensioni ridotte tanto antichi induce a pensare che molti altri simili possano nascondersi ovunque, nella Via Lattea, magari anche in zone più favorevoli, come ha spiegato il professor Bill Chaplin: “Se alcuni di loro si sono formati nelle zone abitabili attorno alle loro stelle ospiti, allora avranno ambienti nei quali la vita può essersi sviluppata e potrebbe averlo fatto per molto tempo.”


IL TELESCOPIO SPAZIALE ORBITANTE KEPLER
Un concetto esplicitato al sito NewScientist.com dal collega americano Travis Metcalfe, astronomo dello Space Science Institute di Boulder, in Colorado. “Questi mondi significano che l’universo ha impiegato solo due miliardi di anni per costruire i pianeti rocciosi e che essi sono in giro da un bel po’. Se la vita ha bisogno di tempo per evolvere e di tanti luoghi per cercare di evolvere, il fatto che i pianeti rocciosi siano apparsi così presto nella storia della galassia significa che civiltà avanzate potrebbero essere ovunque.”
SABRINA PIERAGOSTINI

link
NOTA DI COMMENTO:

Mai come in questi ultimi decenni, si sono scoperti cosi' tanti pianeti attorno ad altre stelle o sistemi solari! C'e' da precisare, che la massima concentrazione di stelle si trova al centro della nostra galassia, la via Lattea, e queste stelle o altri sistemi solari si sono formati molto prima del nostro sistema solare e della terra. Per conseguenza, i pianeti orbitanti intorno a queste stelle antiche hanno una datazione molto piu' antica del pianeta Terra. Un dato di fatto incontrovertibile! Il nostro sistema solare si trova praticamente alla periferia della Galassia!

30 gennaio 2015 13:15





Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LE PIRAMIDI CINESI...
29 Jan 2015 09:59 am

Le piramidi cinesi e le leggende sugli dei discesi dal cielo. Tracce di antichi astronauti e di civiltà antidiluviane?


Nonostante le resistenze di archeologi e burocrati, i dettagli circa le grandi piramidi in Cina, capaci di rivaleggiare con quelle Egiziane e Centroamericane per antichità, complessità e bellezza, continuano a venir fuori molto lentamente.Il grande passato della Cina,
occultato per lungo tempo, potrebbe svelare nuove importanti verità sul passato dell'umanità?Tra negazioni, ostacoli e reticenze, la verità sull’esistenza delle Grandi Piramidi cinese si è finalmente fatta strada fino a raggiungere il grande pubblico.

Si sospettava dell’esistenza di tali strutture in Cina fin dall’inizio del 20° secolo, ma le tormentate vicissitudini politiche e sociali, cominciate con la rivolta di Wuchang (1911), hanno rappresentato un ostacolo molte volte insormontabile.
«Il passato antico della Cina è negato a noi e alla sua popolazione, ma il suo grande passato viene lentamente svelato, come è successo per l’antico Egitto», scriveva lo storico Henri Cordier nel 1920. «Anche se riconosciuta come una grande civiltà, i suoi antichi tesori sono appena conosciuti. Voci parlano di piramidi in aree desolate del paese».

La prima testimonianza: Fred Meyer Schroeder

La conoscenza delle piramidi cinesi è avvenuta in diverse fasi e in maniera molto graduale. La prima testimonianza risale al 1912. L’agente di viaggio americano Fred Meyer Schroeder, nel corso di uno spostamento nell’entroterra, riportò l’avvistamento di una serie di piramidi nella provincia dello Shaanxi.
«È stato più inquietante di quanto le avessimo trovate nel deserto», scrive nel suo diario. «Queste piramidi sono in qualche modo esposte agli occhi del mondo, ma ancora completamente sconosciute agli occidentali». La guida di Schroeder, un monaco buddista, spiegò che le piramidi si trovavano lì almeno da 5 mila anni.
Schroeder stimò che la piramide principale raggiungeva almeno i 300 metri di altezza, con i lati della base lunghi 500 metri, dimensioni che darebbero una struttura dal volume dieci volte superiore a quello della Grande Piramide in Egitto.

La seconda testimonianza: James Gaussman

La seconda testimonianza fu del pilota dell’US Army Air Force James Gaussman, il quale riportò l’avvistamento di una grande piramide bianca durante un volo tra l’India e la Cina nel 1945, in piena Seconda Guerra Mondiale. Così fece rapporto il militare:
«Volavo attorno ad una montagna, seguita da una valle. Direttamente sotto di noi abbiamo individuato una gigantesca piramide bianca. Sembrava di essere in una fiaba: la piramide era avvolta in un bianco luccicante. Potrebbe essere stata di metallo o di qualche altro tipo di pietra. La cosa curiosa è che alla sua sommità c’era un grande pezzo di materiale prezioso, simile ad una gemma. Sono rimasto profondamente colpito dalle dimensioni colossali della struttura».

La fotografia di Maurice Sheahan

La terza testimonianza, documentata da una fotografia, si deve al colonnello Maurice Sheahan, direttore per l’Estremo Oriente della Trans World Airlines. Nel 1947, durante un volo su una valle nei pressi delle montagne Qin Ling, Sheahan individuò una piramide gigante che riusci prontamente a fotografare.
La scoperta venne riportata sull’edizione del 28 marzo 1947 del New York Times. Nell’articolo si stimava che la piramide raggiungesse i 300 metri di altezza con una base di 500 metri per lato, dimensioni che farebbero impallidire la piramide di Giza.
Due giorni dopo, nell’edizione domenicale, il New York Times pubblicava anche la foto scattata da Sheahan. Nel frattempo, in una lettera inviata all’Associated Press, gli archeologi cinesi negavano che tale piramide esistesse.
piramide-cinese-new-york-times
La struttura è stata in seguito identificata come il ben noto tumulo Maoling (vedi immagine su Google Maps), ovvero la tomba dell’imperatore Wu di Han (156-87 a.C.), posizionata nella provincia di Shaanxi, a circa 40 chilometri a ovest della capitale Xi’an.
Una mappa dettagliata dell’US Air Force della zona intorno alla città di Xian, realizzata con l’utilizzo di fotografie satellitari, mostra almeno 16 piramidi.
piramidi-cinesi-us-air-force
Interessante notare che le tre piramidi maggiori ricalcano la posizione delle piramidi di Giza e di Teotihuacàn, configurazione che secondo molti ricercatori richiama la posizione delle tre stelle della Cintura di Orione.
piramidi-orione

Ancora molto da scoprire

«La Cina conserva ancora molti misteri, di cui la stessa popolazione locale non è a conoscenza», scriveva il ricercatore tedesco Hartwig Hausdorf nel suo libro del 1994 “Die weisse Pyramide” (La Piramide Bianca). «Ho parlato con gli archeologi cinesi, i quali in un primo momento hanno negato qualsiasi piramide, ma alla fine hanno riconosciuto la loro esistenza».
Tuttavia, l’impressione è che la Cina non rinuncerà a tutti i suoi misteri così facilmente. Probabilmente, molte piramidi sono ancora da scoprire, altre non ancora fatte conoscere alla comunità scientifica e all’opinione pubblica.
Buona parte delle strutture piramidali note rappresentano antichi tumuli funerari realizzati per ospitare i resti di molti dei primi imperatori della Cina. Il più famoso è il Mausoleo del Primo Imperatore cinese Qin Shi Huang, vicino a Xi’an, nella provincia Shaanxi della Cina.
È qui che fu trovato il famoso Esercito di Terracotta, un gruppo stimato tra le 6 mila e le 8 mila statue di guerrieri, vestiti con corazze in pietra e dotati di armi, poste di guardia alla tomba dell’imperatore. Di queste statue sono state riportate alla luce circa 500 guerrieri, 18 carri in legno e 100 cavalli in terracotta.
Le strutture piramidali cinesi presentano cime piatte, quindi molto più simili nella forma alle piramidi messicane di Teotihuacàn, rispetto a quelle di Giza in Egitto.
Resta la domanda: come mai la piramide rimane la forma architettonica più diffusa dell’antichità? Sulla base del fatto che molte civiltà del passato abbiamo preferito la forma piramidale come struttura fondamentale, alcuni ricercatori pensano che in un passato remoto sia esistita una civiltà globale che ha abitato il nostro pianeta, diffondendo la sua cultura in tutti i continenti della Terra.
Dopo essere stata spazzata via da un immenso cataclisma globale, questa antica civiltà avrebbe lasciato le tracce della sua esistenza nei monumenti piramidali sparsi su tutto il pianeta. I pochi superstiti avrebbero poi ricostruito il mondo post-diluviano. Si tratta della Teoria degli Antichi Umani.
Altri, tuttavia, pensano che nel passato dell’umanità ci sia qualcosa di molto più intricato: viaggiatori extraterrestri avrebbero preso contatto con i nostri antenati, alterandone la cultura e l’evoluzione. Data la loro abilità tecnologica, i nostri antenati avrebbero considerato questi viaggiatori alieni come divinità.
La mitologia cinese tramanda di esseri celesti discesi sulla terra in draghi volanti: costoro furono i primi sovrani cinesi che diedero inizio alla civiltà cinese e che sono conosciuti come i Tre Augusti: Fu Xi, Nüwa, Shen Nung.
Fu Xi, secondo la tradizione, visse tra il 2952 e il 2836 a.C. Aveva un ruolo di mediatore tra gli uomini e gli esseri divini. Le leggende vogliono che abbia insegnato la pesca e l’allevamento agli uomini. Inoltre, a lui vengono attribuite l’invenzione del sistema divinatorio Yi Jing, della metallurgia, della scrittura, del calendario e della la musica.
Nüwa era la sorella di Fu Xi e ne divenne anche la sposa. Il suo aspetto è a metà strada tra l’essere umano, di cui appare la testa e l’animale, solitamente il corpo dalle sembianze di serpente o di pesce. È considerata una divinità della creazione: è lei a creare gli uomini, plasmandoli dall’argilla. A lei si deve anche l’introduzione dell’istituzione matrimoniale.
Fu Xi e Nüwa venivano rappresentati sempre allacciati per la coda. Fu Xi tiene in mano una squadra, Nüwa invece un compasso. I due strumenti (ad oggi, ancora adoperati nella simbologia massonica) indicano che i due sovrani inventarono norme, regole, standard.
Inoltre, nelle illustrazioni Fu Xi e Nüwa sono accompagnati da due soli. In alcune tombe degli Ittiti datate intorno ai 4 mila anni fa, si trovano raffigurazioni simili di due gemelli, maschio e femmina, accompagnati da due soli. Questi gemelli sono quelli che nei testi ittiti si identificano come dio del Sole e del Cielo e dea del Sole e della Terra. Dunque, come spesso avviene quando si tratta di questi argomenti, le suggestioni sono molte, le coincidenze incredibili e le domande moltiplicate. L’antica Cina ci consegna un ulteriore tassello del misterioso mosaico del passato del nostro pianeta. Le piramidi cinesi potrebbe aiutarci a comprendere cosa è realmente accaduto?
 
 http://www.ilnavigatorecurioso.it/+

commento:

Descrizioni di esseri venuti dal cielo e presenti in tutte le antiche culture e civilta' del passto e in tutti i coninenti ...e non e' certo una coincidenza. La teoria degli antichi astronauti alieni diventa sempre piu' credibile!






Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

<< Precedenti 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 Prossime >>

Content Management Powered by CuteNews
LINGUAGGI
English French German Spanish Portuguese Japan Russia Nederlands Chinese Arabic Korean


UFOWEB2012

SONDAGGI
Partecipa al Sondaggio!
Gli UFO sono?
Risultati


Il miglior programma sugli UFO?
VOYAGER
MISTERO
ATLANTIDE
YOUTUBE
  
pollcode.com free polls
Origine del mistero di Ummo?
extraterrestre
terrestre
agenti sconosciuti
non saprei
  
pollcode.com free polls


CHE SUCCEDE NEL 2012?
CATASTROFI NATURALI
APOCALISSE
INTERVENTO ALIENO
NON SUCCEDE NULLA
  
pollcode.com free polls

LINKS


2011 UFOWEB2012. Powered by UMMO
All Right Reserved.
Related logos, characters and names are trademarks of respective Developments