UFOWEB2012

UFOWEB2012
» Home
» Forum
» Blog
» Video
» Immagini
» Contact
CONTENUTI
LINKS
» Banners/Affiliazioni
» Siti Amici


















   
News
Cerca





    

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

 




Segnala ad un Amico!
Tuo Nome

Tua Email

Nome Amico

Email Amico


Leggi e/o Firma il nostro Guestbook!

Partecipa al nostro Forum


 











 






 










Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Tool per traduzioni di pagine web
  
  




           
PER TRADURRE GLI
ARTICOLI IN SPAGNO-
LO SELEZIONA ITALIAN
NEL RIQUADRO SOTTO.
 






 



 










Large Visitor Globe









TRADUCI GLI   ARTICOLI IN
SPAGNOLO NEL RIQUADRO
SOPRA IMPOSTANDO SU
ITALIAN. VALE PER ALTRE LINGUE.

AVVISO AGLI UTENTI:
SITO INTERNAZIONALE
MULTILINGUE. ARTICOLI
E NOTIZIE SONO  NELLE
LINGUE ORIGINALI STRA-
NIERE. PER MOTIVI DI TEM-   PO E LOGISTICI, NON
SI FANNO TRADUZIONI
SE NON IN CASI PARTICO-
LARI.. USARE I TRADUTT O-
RI  NEL SITO E PIENAMEN-
TE ACCESSIBILI.
 
By intopic.it

NEWS UFO E ARGOMENTI
AFFINI.. CLICCA SUL LINK
SOPRA PER ACCEDERE.









AREA BANNER
BENVENUTO SU UFOWEB2012
Questo è il sito del Circolo ## specializzato in UFO..... In questo sito troverai informazioni, news, immagini e video sugli UFO.


COME COMUNICARE CON...
23 Oct 2014 02:56 pm

Come comunicare con gli alieni?

contact alien
Per decenni, i ricercatori coinvolti nel Search for Extraterrestrial Intelligence (SETI) hanno scansionato i cieli nel tentativo di cercare quella prova in grado di dimostrare che gli alieni stanno cercando di avere un contatto con noi. Ma finora, fatta eccezione per il breve segnale "Wow", raccolto da un radiotelescopio dell'Ohio State University nel 1977, gli studiosi non hanno trovato alcun elemento che potesse dimostrare che la fonte di quel messaggio proveniva da una civiltà lontana.
contact alien humor
Cosa succederebbe se domani, i sogni più sfrenati dei ricercatori venissero realizzati dopo aver ricevuto una chiara e inequivocabile comunicazione proveniente dallo spazio profondo? 
Ciò solleva un altro dilemma intrigante.Come potremmo rispondere a una specie aliena in un modo che potessero capire il nostro messaggio? E che dire di loro? Dopo tutto, sarebbe eccessivo aspettarsi che gli extraterrestri, supponendo che abbiano degli organi di senso e il cervello, possono essere ragionevolmente compatibili con la nostra civilta’ e comprendere l'inglese o un'altra lingua.La questione ci porta a riflettere sul potere del linguaggio, la comunicazione e l'intelligenza ai livelli più profondi, come hanno scritto in un saggio del 2011 i ricercatori Guillermo A. Lemarchand e Jon Lomberg , "Comunicazione con Intelligenze Extraterrestri." 
Per secoli, coloro che avevano speculato circa la possibilità di un eventuale contatto con delle civiltà extraterrestri , si erano posti la domanda su come rispondere al loro messaggio e comunicare con loro.Già nel 19 ° secolo, il matematico tedesco Carl Friedrich Gauss aveva proposto il taglio della vegetazione in modo da formare nelle praterie siberiane dei giganteschi triangoli o ellissi , nella speranza che gli astronomi alieni li avrebbero visti rendendosi conto che gli esseri umani sono abbastanza intelligenti per capire le basi della geometria. 
Nel 1937, l'inventore visionario Nikola Tesla sosteneva che aveva sviluppato un apparecchio elettrico in grado di comunicare con altri mondi, anche se non ha mai rivelato esattamente come funzionava nonostante che alcuni ricercatori avevano tentato di provarlo.Nel 1974, l'astronomo Frank Drake, l'autore dell’equazione di Drake, fece un tentativo per calcolare la probabilità di trovare pianeti abitati da forme di vita intelligente . Avvalendosi dell’ osservatorio di Arecibo, Puerto Rico egli trasmise il primo messaggio radio inviato deliberatamente agli extraterrestri. Il messaggio di tre minuti, era diretto a un ammasso di stelle distanti 25.000 anni luce e consisteva in lunghe stringhe di zeri e di uno, il tipo di comunicazione binaria usata dai computer.
Tradotto in un grafico, il codice raffigura la forma del telescopio di Arecibo, il nostro sistema solare, una molecola di DNA, una figura stilizzata di un essere umano, e alcuni elementi della biochimica della vita precoce.Finora, il messaggio di Drake ha viaggiato solo in una piccola frazione di spazio percorrendo una distanza sufficiente da coprire e raggiungere una civiltà aliena, presumendo che qualcuno su una stella lontana ci stesse ascoltando. Ci si pone un altro problema nel tentativo di comunicare via radio con civiltà lontane . Nel momento in cui riceviamo un messaggio che ha viaggiato per centinaia o migliaia di anni, nell’ inviare una risposta, gli umani che hanno iniziato il contatto saranno dimenticati, e nei peggiori dei casi, la nostra specie potrebbe essere estinta. 
Presumendo che un giorno saremo in grado di trascendere questo problema sviluppando una sorta di comunicazione più veloce della luce, o che gli alieni ci faranno visita come nel film del 1977 "Incontri ravvicinati del terzo tipo" , come riusciremo a comunicare con loro?Al posto di una lingua parlata o scritta, alcuni hanno suggerito di utilizzare la matematica o le illustrazioni di principi scientifici come metodo di comunicazione. 
Questa strategia, nota come il principio di Lomberg, presuppone che la mente aliena organizza le idee e le percezioni in modo simile al nostro . Un'altra idea sarebbe quella di utilizzare un mix di suoni di fenomeni connessi con la vita sulla Terra, dal suono della pioggia e animali fino ai rumori e voci di bambini, come una sorta di fonetica "mappa cognitiva" che spiegherebbe agli alieni la natura della nostra specie. 
Ma ci sono anche quelli che sostengono che non dovremmo cercare di comunicare con gli alieni . In un documentario del 2010, il fisico Stephen Hawking avverte che se gli extraterrestri dotati di una tecnologia più avanzata della nostra hanno visitato la Terra, potrebbero sfruttare o sterminare il genere umano, come avvenne con lo sbarco di Cristoforo Colombo nel Nuovo Mondo che si trasformò in un disastro per i popoli indigeni. 
"Dobbiamo solo guardare a noi stessi per vedere come potrebbe svilupparsi la vita intelligente in qualcosa che non vorremmo incontrare," ha dichiarato Stephen Hawking.
Da: Patrick J. Kiger
Fonte di riferimento

fonri internet, cortesia misteroufoblogspot.it

NOTA DI COMMETO:

Gli alieni sono gia' qui' da tempo, ma sono quelli elusivi e sfuggenti,che mai faranno contatti alla luce del sole! Altri Et piu' disponibili dovremo trovare la' fuori nel cosmo, ma in tutti i casi,si sappia da ora che saremo tutti nelle loro mani, nel bene e nel male!






Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

IL NUOVO LIBRO DELLA NASA...
22 Oct 2014 12:20 pm

Il nuovo libro della Nasa: 'Archeologia, Antropologia e la Comunicazione Interstellare

 
'Archaeology, Anthropology e Interstellar Communications'
Il fatto che le antiche incisioni rupestri presenti in tutto il mondo sono state fatte tanto tempo fa da alcune civiltà umane, e’ una cosa risaputa .O forse no? La cosa paradossale e’ che l’autorità che mette in discussione l’origine di queste incisioni questa volta e’ proprio la NASA che suggerisce che potrebbero essere state fatte dagli alieni, come una sorta di test.
''Archaeology, Anthropology and Interstellar Communications''
  
L'agenzia spaziale ha rilasciato un nuovo libro (che potete leggere per intero qui) sul tema delle comunicazioni aliene e su come affrontare alcuni dei problemi più profondi e complicati per l'umanità.
Il titolo di questo libro è ''Archaeology, Anthropology and Interstellar Communications'' attraverso il quale ci si pone la domanda su quando saremo pronti per comunicare con una civiltà di un altro pianeta. A cura di Douglas A. Vakoch, i primi capitoli forniscono una panoramica sulla "ricerca di intelligenza extraterrestre" (SETI), il nome collettivo dato ai vari progetti che hanno il compito di portare avanti questa impresa.
L'introduzione del libro:
"I capitoli di questo volume si combinano in una critica incisiva, con la speranza che ci possa essere una risposta allo scetticismo che si cela dietro a queste critiche. Affrontare un argomento che è stato a lungo dibattuto dagli astronomi, fisici, ingegneri, informatici e scienziati, che hanno contribuito a questa collezione, ci consente di sollevare alcune domande che sono state trascurate dagli scienziati e fisici circa la facilità di stabilire una comunicazione significativa con una intelligenza extraterrestre.
"Questi studiosi sono alle prese con alcune delle enormi sfide che dovrà affrontare l'umanità qualora venisse rilevato un segnale ricco di informazioni proveniente da un altro mondo. Attingendo ad alcuni temi al centro dell’archeologia e antropologia contemporanea, possiamo essere meglio preparati a un eventuale contatto con una civiltà extraterrestre. "
La sezione relativa alle incisioni rupestri, però, non è così sconvolgente come si potrebbe pensare che è il motivo per cui la dichiarazione non ha fatto notizia nei titoli delle testate giornalistiche internazionali . La Nasa non sta dicendo che I petroglifi sono opera degli alieni, ma che potrebbe essere utile assumere una idea diversa un modo da riformulare il modo in cui andiamo in cerca dei segnali provenienti da altri mondi, e come tentare di stabilire un contatto con gli alieni. La sezione pertinente recita:
"Consideriamo ancora una volta, quindi, l'opportunità di stabilire una comunicazione simbolica / linguistica con gli ETI [Extra-Terrestrial Intelligence]. È utile rivedere alcuni paralleli sull’ esistenza umana che allo stato attuale si pongono alcuni problemi .
Uno di questi è “l’arte rupestre ", che si compone di modelli o forme scavate nella roccia migliaia di anni fa. Tali antiche sculture in pietra si possono trovare in molti paesi .Possiamo dire ben poco, se non altro, di quello che questi modelli possono significare,sul perché sono stati intagliati nella roccia o su chi li ha creati. A tutti gli effetti,queste incisioni potrebbero essere state fatte dagli alieni".
foti misteroufoblogspot.it



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

PALLA DI FUOCO...
22 Oct 2014 11:35 am

Palla di fuoco vista precipitare in Sardegna

Domenica sera intorno alle 20:30 uno strano oggetto luminoso, una palla di fuoco si è schiantata nei pressi di Terralba, un comune della provincia di Oristano in Sardegna.
Le segnalazioni dell’avvistamento sono arrivate da molti automobilisti che percorrevano la statale 131 all’altezza di Terralba i quali descrivono l’oggetto come una sfera infuocata enorme di colore rosso rimasta sospesa per un po di tempo, che poi si è schiantata al suolo sollevando un gran polverone. 

La zona è stata perlustrata dai Vigili del Fuoco che non hanno trovata nessuna traccia del misterioso oggetto precipitato, si ipotizza che si possa trattare della scia dovuta allo scoppio di un pallone sonda utilizzato per le rivelazioni meteo. Avvistata misteriosa palla di fuoco ad Oristano Un testimone ha anche filmato l’oggetto luminoso con il proprio cellulare ed ora il filmato è nelle mani delle forze dell’ordine che hanno dichiarato che è difficile da decifrare e che bisogna ancora verificare l’attendibilità del video.





Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

IL 37° PARALLELO....
16 Oct 2014 06:25 pm

Il 37° parallelo,la rotta preferita dagli UFO




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

CITAXIONI:
16 Oct 2014 08:01 am
Citazioni:

Nulla e' mai accaduto nella storia del
mondo, che non fosse stato gestito e
manipolato da gruppi e societa'
occulte, anche di ignota origine, al
fine di indirizzare la specie umana
verso altre strade inconfessabili!


Ufoweb2012

 




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

Sono tra noi e fanno inciuci!
15 Oct 2014 07:35 pm

Gli alieni sono già tra di noi e si rifiutano di condividere la loro tecnologia finché non cambieremo i nostrI modi bellici e inquinanti, sostiene l’ex ministro della difesa canadese

Share: L’ex Ministro della Difesa canadese Paul Hellyer sostiene che ci sono almeno 80 specie diverse di alieni, alcune delle quali vivono tra di noi sulla Terra L’ex ministro della […]

L’ex Ministro della Difesa canadese Paul Hellyer sostiene che ci sono almeno 80 specie diverse di alieni, alcune delle quali vivono tra di noi sulla Terra

L’ex ministro della Difesa canadese Paul Hellyer ha detto in un’intervista a Russia Today che esistono “circa 80 specie diverse” di alieni. “Alcuni di loro – ha aggiunto – sembrano proprio come noi e camminano per strada”, senza che ci accorgiamo “se uno di loro ci sta passando davanti”.

ex ministro alla difesa canadese

Il Signor Hellyer ha anche affermato che gli extraterrestri stavano lavorando con l’aeronautica militare degli Stati Uniti in Nevada, e ha inoltre dichiarato che sono “molto preoccupati” per il futuro del pianeta Terra. ”Loro non vogliono dirci come gestire i nostri affari … ma sono molto, molto preoccupati, perchè non pensano che siamo buoni amministratori del nostro pianeta.”

Queste dichiarazioni arrivano qualche settimana dopo la comunicazione, altrettanto sorprendente, dell’agenzia semiufficiale iraniana, Fars News: Sin dal 1945 gli Stati Uniti hanno un ‘governo ombra’ guidato da alieni spaziali che vivono in una base segreta nel Nevada. Secondo l’agenzia di Teheran, anche il controverso programma di sorveglianza della Nsa, la National Security Agency americana, non sarebbe nient’altro che lo strumento scelto da questi misteriosi ‘alien’ per nascondere la loro presenza sulla Terra e la volonta’ di dominare il mondo intero.

La dichiarazione di Obama

Ritorna in mente così la dichiarazione di Obama – mai presa in considerazione dai media nazionali – durante una conferenza stampa nella Casa Bianca del 29 settembre 2013, dove il presidente americano ha annunciato che gli alieni extra-terrestri stanno controllando i principali governi del mondo da poco dopo la fine della seconda guerra mondiale.

“Questo è in corso dal 1950. Loro sono stati attratti al nostro pianeta in gran numero a causa della nostra scoperta della fissione atomica e per il nostro uso di armi nucleari.”

“Oggi, praticamente ogni essere umano sulla terra, sa cosa sia un alieno grigio e conosce la sua assomiglianza,” ha aggiunto Obama. “Una volta che il contatto è stato stabilito con i Grigi, il presidente Truman ha fatto un accordo con loro, permettendo loro di costruire basi qui in cambio di tecnologie.”

“Dopo di che, il presidente Eisenhower ha incontrato un gruppo di alieni comunemente conosciuti come i Nordici, che sono abbastanza simili agli esseri umani terrestri e riescono a muoversi in mezzo a noi quasi del tutto inosservati. Ci hanno offerto un posto nella fratellanza universale di illuminazione se eravamo disposti a rinunciare di un’armi nucleari. Purtroppo, sia noi che l’Unione Sovietica, che stavano affrontando anche questa offerta, abbiamo deciso di tenere le armi nucleari.”

alieni simili agli uomini

Gli allieni sono stati in giro per molto tempo, e non tutti viaggiano nelle navi spaziali. Si può manipolare il tempo e lo spazio, e entrambi sono importanti e fortemente interconnesse proprietà della realtà, ma non gli unici. Un risultato di tale manipolazione è antigravità di propulsione-più veloce della luce. Un altro risultato è una forma di controllo sui tipi di percezione trans-dimensionale più comunemente conosciuti come la visione a distanza, telepatia, viaggio astrale, bilocazione, o di un gran numero di altri nomi. ”

Poi un colpo di tosse, o meglio una risata nascosta, e il presidente Obama dichiara “Sto solo scherzando”. Perchè allora non si è dato spazio a questa dichiarazione sui media? Le corrispondenze con le dichiarazione dell’ex Ministro della Difesa canadese sono pura casualità? E l’agenzia di Teheran? Ha inventato tutto? Sono domande senza risposta, ma che lasciano molto da pensare.

fonti internet,cortesia newapocalypse.altervista.org

 

Fonte: http://www.dailymail.co.uk

Tratto da: http://www.resapubblica.it

NOTA DI COMMENTO:  questi inciuci dietro le quinte da parte
di certe intelligenze aliene per scopi diversi e poco chiari, non ci piacciono per niente! Meglio che aspettimo altri ET migliori che verranno poi!!! Ufoweb2012




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

VELIVOLI ANTIGRAVITA'...
14 Oct 2014 06:48 pm

Velivoli antigravità; fino a quando ci verranno tenuti nascosti?

AF-310-Title-Antigravity
Possono volare a velocità sbalorditiva oppure librarsi senza sforzo a pochi metri dal suolo. E tutto questo senza fare rumore.Sono questi gli Ufo terrestri che sembrano provenire da un film di fantascienza?
prototipi di velivoli ufo retroingegneria......Ma come è possibile? Molti esperti ritengono che la risposta è l’anti-gravità, una avanzata tecnologia di propulsione in grado di controllare una delle forze più potenti dell'universo. 
Alcuni credono che questo dono non è più una esclusiva degli extraterrestri. Forse alcuni governi (senza fare nome) sono in possesso della segreta e avanzata tecnologia anti-gravità? 
In caso affermativo, come è successo? E quali sono le implicazioni per il genere umano? 
Dai segreti trattati stipulati con gli alieni ai laboratori nascosti dell’ Area 51,tutto cio’ ci porta a riflettere su come i misteri della propulsione antigravitazionale continuano a essere nascoti all’occhio del comune cittadino.

fonti internet,cortesia misteroufoblogspot.it

Nota di commento: sono il frutto degli inciuci indecenti fatti da certi pseudo-alieni grigi dietro le quinte con certi poteri forti terrestri. Alieni, questi,  che
non vanno bene per niente e un serio ostacolo ad un cambiamento evolutivo della specie umana!  Ufoweb2012




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

GLI UFO HANNO...
14 Oct 2014 01:16 pm

Gli UFO hanno analizzato le armi atomiche durante la guerra fredda

Le interferenze degli alieni nella storia dell'umanità sono sempre oggetto di studi e analisi. Anche nell'era contemporanea si sono susseguiti interventi più o meno importanti, ma sono spesso finiti insabbiati dai governi e delle autorità militari. Rendere pubbliche queste informazioni è ovviamente molto pericoloso, ma dopo molti anni qualcuno comincia a parlare facendoci scoprire verità molto inquietanti riguardo a chi aveva in mano il nostro destino. Ufo e basi atomiche

Quando a parlare di UFO sono ex-militari occorre sempre prestare attenzione, specialmente se le cose di cui parlando hanno molti riferimenti nelle notizie dell’epoca e se esistono dei rapporti ufficiali che riportano le stesse notizie. Purtroppo il segreto militare ostacola spesso la diffusione di tali notizie e i rapporti non vengono scritti o fatti sparire, ma per fortuna dopo molti anni è possibile rendere pubbliche molte informazioni riguardo ad diversi fatti partendo semplicemente dalla memoria.

Quello di cui andremo a parlare coinvolge quella che era la situazione internazionale negli anni ’60 e ’80, piena guerra fredda e massima diffusione delle armi atomiche strategiche. USA e Unione Sovietica erano in pratica costantemente con la pistola puntata alla tempia del nemico, pronti in ogni momento a rispondere un possibile attacco nucleare ad ampia scala. C’erano quindi da entrambe le parti numerose basi dotate di arsenale atomico pronte ad essere lanciate.

I fatti del 1966 per testimonianza di David H. Schuur

Ricordiamo che a inizio anni ’60 ci fu la crisi dei missili di Cuba e la possibilità di una guerra nucleare sembrava molto realistica. In questo contesto, nel 1966, accadde un evento pazzesco nella base militare americana di Minot, la Minot Air Force Base. Questa era appunto una delle basi che ospitavano bombardieri strategici e armi nucleari.

I fatti ci sono arrivati attraverso le testimonianze di David H. Schuur, all’epoca tenente. In una notte del 1966 era a capo della sicurezza del sito Echo della base. La base di Minot consisteva di una serie di siti di lancio disposti a forma di C. Ogni sito disponeva di alcuni missili balistici intercontinentali a testata nucleare di tipo Minuteman e Schuur gestiva appunto la sicurezza di uno di questi.

Ad un certo punto dal sistema di comunicazione ha potuto udire gli ordini che venivano dati al sito Alpha. Si capiva che un oggetto volante luminoso e non identificato si muoveva nei pressi del sito. L’UFO è poi andato avanti nel suo procedere fino a passare anche per il sito Echo dove si trovava Schuur.

Il tenente dovette quindi affrontare una vera e propria emergenza perché tutti i sistemi impazzirono. Il computer che gestiva il missile cominciò a riportare delle indicazioni completamente confuse finché ad un certo punto partì la sequenza di lancio! Schuur ricorda ancora la sensazione di panico perché sapeva benissimo cosa voleva dire il lancio di un missile nucleare in piena guerra fredda. Fortunatamente esisteva anche un meccanismo di inibizione della sequenza utilizzabile per sospendere la procedura in caso di un errore e grazie a questo il lancio non avvenne.

L’oggetto volante passò sui vari siti e poi si allontanò. I sistemi tornarono normali e tutti tirarono un grosso sospiro di sollievo. Il fatto non venne poi riportato nelle relazioni per ordine degli ufficiali superiori.

L’opinione di Schuur è che l’UFO abbia scavalcato in pochi secondi i codici di cifratura che dovevano proteggere i sistemi dalle intrusioni e abbia esplorato le procedure finendo per attivare involontariamente quella di lancio. Dopo quella notte nessun sistema fu sostituito e quindi l’ex tenente esclude che si possa essere trattato di un guasto.

La testimonianza di Davic C. Scott

A supporto di tale testimonianza c’è anche quella di Davic C. Scott che era in servizio come sergente al sito Alpha.della base di Minot. L’attenzione del personale fu attirata da un allarme di uno dei 10 missili Minuteman in dotazione del sito e inizialmente pensarono che si trattasse del solito coniglio che ogni tanto invadeva il perimetro. Il sergente fu comunque inviato a controllare assieme ad un certo Gray del personale di sicurezza.

Arrivati sull’area da cui era partito l’allarme, non notarono nulla di strano a terra. In cielo invece, oltre alle stelle, c’era una strana luce lampeggiante. Dovendo aspettare che l’allarme fosse annullato continuarono ad osservare lo strano fenomeno. La luce si ingrandì, cominciò a pulsare di rosso, blu e giallo. Tutte le comunicazioni si interruppero e il motore del veicolo usato per raggiungere l’area si spense.

L’UFO continuò a muoversi nell’area per altri 45 minuti, poi lampeggiò brevemente di bianco e sparì. In quel momento le comunicazioni tornarono e il veicolo ripartì. A quel punto Scott e Gray ricevettero dal sito Alpha l’ordine di tornare. Alle 3 del mattino ritornarono alla base e furono accolti dal sergente Hicks che naturalmente credette alla loro storia perché molti altri avevano visto le luci e in tutta la base Minot i sistemi di gestione dei missili erano impazziti. Alla domanda se avessero dovuto fare rapporto il sergente Hicks rispose che sarebbe stato meglio evitare, perché sarebbero stati ridicolizzati.

Qualche giorno dopo il sergente Scott udì alla radio una trasmissione di Winnipeg, in Canada, in cui si riferiva di un evento di qualche giorno prima in cui erano stati coinvolti degli aerei da guerra canadesi.

I fatti in URSS nel 1982

Le armi nucleari non erano in possesso solo degli Stati Uniti d’America. Anche in Uniove Sovietica esistevano numerosi siti di lancio di missili nucleari e il 4 Ottobre 1982 accadde qualcosa di molto simile alla base militare sovietica di Byelokoroviche, in Ucraina.

In quella circostanza, all’ora di cena, un enorme oggetti ellittico sostò a mezz’aria a poca distanza dalla base per alcuni minuti. Anche quella volta i sistemi di protezione furono scavalcati e i sistemi di gestione impazzirono e tra le altre cose venne avviata anche la procedura di lancio. Alcuni soldati cercarono anche di avvicinarsi all’oggetto via terra, ma l’UFO si allontanava tenendo una distanza di sicurezza. Fortunatamente dopo 15 secondi tutto tornò alla normalità, ma ai tecnici di quella sera rimasero i capelli bianchi.

Gli alieni ci osservano

Queste sono quindi le testimoniante di cui disponiamo relativamente alla manipolazione dei missili nucleari della guerra fredda. A nostro parere fatti simili possono essersi svolti in molto altri siti delle due superpotenze, ma la paura di ripercussioni legali e l’idea di poter essere ridicolizzati dall’opinione pubblica sono un freno importante che impedisce ai testimoni dei fatti di esprimersi liberamente.

I fatti sono però inconfutabili. In entrambi gli incidenti che abbiamo riportato non ci furono ripercussioni a livello militare o diplomatico tra le superpotenze. Questo perché entrambe le parti erano ben consapevoli che il nemico non possedeva una tecnologia in grado di fare quello che avevano visto e l’unica spiegazione logica era un intervento di un’intelligenza esterna.

Quali erano gli scopi di quei interventi? Sicuramente non lanciare i missili, perché altrimenti ci sarebbero sicuramente riusciti. Gli UFO hanno solo tastato il livello tecnologico di quelle armi, probabilmente per prepararsi nel caso in cui venissero lanciate. In quel caso sarebbero intervenuti per impedire a noi di autodistruggerci. Fortunatamente non siamo stati talmente folli da farlo.

I nostri fratelli maggiori dello spazio continuano quindi ad osservarci e a tenerci per mano. Chissà se un giorno si paleseranno anche.


fonti internet, cortesia secretus.alterviste.org




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

GLI ALIENI ELUSIVI E...
13 Oct 2014 12:23 pm
GLI ALIENI ELUSIVI E MANIPOLATORI DELLA
STORIA UMANA!


Abbiamo gia' ribadito che le intelligenze aliene
venute finora, negli  ultimi '60 anni, ma anche
molto prima, non hanno nessun  interesse
concreto a fare una manifestazione o
contatto alla luce del sole con la
specie umana. Questo interesse di
voler rimanere sempre nell'ombra e
apparire in maniera chiaramente elusi-
va, risulta evidentemente negativa a
tutti gli effetti. Peggio ancora, possiamo
anche ritenere che abbiano influito
il corso dlla storia umana con azioni
occulte al fine di portare il genere
umano verso un'altra strada e
in maniera non positiva.
Facciamo un esempio ipotetico, ma
nella sostanza potrebbe anche essere
probabile: prendiamo Napoleone
Bonaparte, il quale, da semplice
Generale d'artiglieria divenne prima
Primo Console e poi Imperatore, finendo
di fatto per  distruggere la stessa
rivoluzione francese. Rivoluzione
francese, che se fosse continuata e diffusa
in tutta Europa, avrebbe sicuramente
alterato il corso della storia. Se si
fosse espansa, l'Impero Germanico
non ci sarebbe stato, l'impero
Austro-ungarico non sarebbe mai esistito, E la 
Russia zarista  o l'Impero Britannico neppure. Per
conseguenza logica, la prima  guerra
mondiale non sarbbe mai scoppiata, E ancora, ne'
Hiitler  o Mussolini avrebbero mai potuto
prendere il potere perche' non c'erano le condizioni per farlo;
e per  conseguenza naanche la seconda guerra mondiale
sarebbe mai scoppiata . E neanche le bombe
atomiche sul Giappone sarebero mai
cadute;ecc. ecc! Ma, ando' diversamente  e tutto perche 
Bonaparte prese  il potere e affosso' la  rivoluzione
che poteva cambiare l'Europa e
cambiare il corso della storia.
Rivoluzione, sarebbe sinonimo di
ribellione e puo' benissimo essere
che a tali manipolatori pseudo-alieni
la cosa non e' gradita affatto.
Riteniamo che certi personaggi della
storia non appaiono per caso, come se
qualcosa o qualcuno   volesse che
apparissero sulla scena del mondo.
Si dice che Bonaparte fosse massone,
ed e' probabile che lo fosse ,visto che era Generale e
si dice anche che i massoni manipolati
da chissa' chi, magari alieni,
abbiano influito non poco sul
corso degli eventi storici . Puo'
sembrare una fantastora, ma il
sospetto che certi alieni che
vengono su questo pianeta gia' da molti millenni,
abbiano influito in maniera subdola e
occulta sulle razza umana c'e' di sicuro!
Ecco il perche' continuiano a dire che
gli alieni venuti finora non vanno bene,
sono elusivi e sfuggenti,!
Dobbiamo cercare nel Cosmo altri ET
piu' evoluti , piu' leali  e disposti a fare un
incontro con la razza umana veramente
alla luce del sole . Ed  e'  il minimo
che possiamo chiedere! Basta con
alieni elusivi e manipolatori che stanno
solo nell'ombra e non vengono mai!

nota:si chiama "ucronia" e sono
le ipotesi e le teorie su come
la storia sarebbe andata se si
fossero verificate altre situazioni e circostanze.

Ufoweb2012



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

ALIENI: NUOVE RIVELAZIONI...
12 Oct 2014 06:38 pm

Alieni: nuove rivelazioni - Tutte le 24 puntate della serie di documentari targata FOCUS in streaming




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

<< Precedenti 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 Prossime >>

Content Management Powered by CuteNews
LINGUAGGI
English French German Spanish Portuguese Japan Russia Nederlands Chinese Arabic Korean


UFOWEB2012

SONDAGGI
Partecipa al Sondaggio!
Gli UFO sono?
Risultati


Il miglior programma sugli UFO?
VOYAGER
MISTERO
ATLANTIDE
YOUTUBE
  
pollcode.com free polls
Origine del mistero di Ummo?
extraterrestre
terrestre
agenti sconosciuti
non saprei
  
pollcode.com free polls


CHE SUCCEDE NEL 2012?
CATASTROFI NATURALI
APOCALISSE
INTERVENTO ALIENO
NON SUCCEDE NULLA
  
pollcode.com free polls

LINKS


2011 UFOWEB2012. Powered by UMMO
All Right Reserved.
Related logos, characters and names are trademarks of respective Developments