UFOWEB2012

UFOWEB2012
» Home
» Forum
» Blog
» Video
» Immagini
» Contact
CONTENUTI
LINKS
» Banners/Affiliazioni
» Siti Amici


















   
News
Cerca





    

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

 




Segnala ad un Amico!
Tuo Nome

Tua Email

Nome Amico

Email Amico


Leggi e/o Firma il nostro Guestbook!

Partecipa al nostro Forum


 











 






 










Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Tool per traduzioni di pagine web
  
  




           
PER TRADURRE GLI
ARTICOLI IN SPAGNO-
LO SELEZIONA ITALIAN
NEL RIQUADRO SOTTO.
 






 



 










Large Visitor Globe









TRADUCI GLI   ARTICOLI IN
SPAGNOLO NEL RIQUADRO
SOPRA IMPOSTANDO SU
ITALIAN. VALE PER ALTRE LINGUE.

AVVISO AGLI UTENTI:
SITO INTERNAZIONALE
MULTILINGUE. ARTICOLI
E NOTIZIE SONO  NELLE
LINGUE ORIGINALI STRA-
NIERE. PER MOTIVI DI TEM-   PO E LOGISTICI, NON
SI FANNO TRADUZIONI
SE NON IN CASI PARTICO-
LARI.. USARE I TRADUTT O-
RI  NEL SITO E PIENAMEN-
TE ACCESSIBILI.
 
By intopic.it

NEWS UFO E ARGOMENTI
AFFINI.. CLICCA SUL LINK
SOPRA PER ACCEDERE.









AREA BANNER
BENVENUTO SU UFOWEB2012
Questo è il sito del Circolo ## specializzato in UFO..... In questo sito troverai informazioni, news, immagini e video sugli UFO.


IL VASO DI PANDORA SUGLI UFO!
19 May 2014 07:23 am
IL VASO DI PANDORA SUGLI UFO!

Sappiamo per certo, che verso la fine dell'anno
o al piu' tardi nei mesi seguenti al 2015, la
risoluzione sugli UFO all'ONU si  fara'!
Il paese che piu' probabilmente presentera'
la risoluzione potrebbe essere l'Ecuador.
Si aprira'  cosi' il vaso dii Pandora sugli UFO e
e questo inneschera' un processo irreversibile 
da cui non si potra' piu' tornare indietro.
Tutti quelli che hanno portato avanti la
politica del silenzio sugli UFO e tutti
quelli che li hanno appoggiati diretta-
mente o indirettamente, saranno portati
davanti ad un tribunale dell'inquisizione
planetaia! Ci  sara' una inquisizione
planetaria
al cui confrontoo il processo
di Norimberga sara' una barzelletta!
Tutto questo avra' luogo, nel tempo

e nel momento piu' opportuno e
nessuno sfugge al giudizio della storia!

Ufoweb2012!



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

IL RAZZO RUSSO...
18 May 2014 08:25 am

Il razzo vettore russo Protos precipita pochi minuti dopo il decollo (video)

Il razzo vettore russo Protos è precipitato pochi minuti dopo il decollo. L’incidente è avvenuto per cause poco chiare sulle quali gli esperti stanno lavorando da ore. Il missile russo doveva portare un satellite europeo per le telecomunicazioni nello spazio ma dopo una partenza senza intoppi, il motore del razzo è improvvisamente collassato e il missile è precipitato
andando a schiantarsi tra i monti asiatici Altai e l’oceano Pacifico. La missione è fallita in pochi minuti; se portata a termine, avrebbe consentito anche alle località situate nelle regioni più remote della Russia, di poter accedere a internet. Nel video si può notare come in pochi minuti il razzo cambi improvvisamente direzione, iniziando a precipitare pericolosamente verso la Terra. L’incidente è avvenuto 545 secondi dopo la partenza: il razzo russo Proton era partito dalla stazione di Baikonur, in Kazakistan. L’agenzia spaziale russa ha immediatamente istituto una commissione al lavoro per capire se vi fossero difetti o un malfunzionamento del motore che abbiano provocato l’incidente del razzo russo. 
http://www.segretiemisteri.com/?p=11036

fonti internet, cortesia  terrareltimeblogspoot.it

NOTA DI COMMENTO.

Ma avete mai letto gli articoli di giornale pubblicati negli anni '50, '60 e in cui venivano riportati casi di avvistamenti ufo sopra centri missilistici e basi militari dove si sperimentavano i missili per le testate atomiche e di altro tipo? In questi centri missilistici, venivano segnalati UFO in concomitanza con i lanci dei missili e in molti casi i missili esplodevano in fase di lancio o anche quando erano ancora sulla rampa di lancio! In molti altri casi, avvenivano anche blak out totali sopra queste basi! Il caso del missile russo non ci meraviglia affatto! p.s. questi ritagli vennero raccolti dal Console italiano Alberto Perego che li pubblico' poi in librri fatti fare a sue spese.

18 maggio 2014 09:31





Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

RINVENUTO CHIP ALIENO...
17 May 2014 09:10 am

Russia – rinvenuto chip alieno di 450 milioni di anni ?

alien-chip_alien-technology_russia_2014chip alieno russia
Nella regione di Kazan in Russia, un insolito ritrovamento archeologico, che ha fatto parlare di un ” chip alieno “.

Alcuni pescatori locali della città di Labinsk, nella regione di Kuban in Russia, sono stati protagonisti di un insolito ritrovamento archeologico, che ha fatto parlare di un ” chip alieno “.

Si tratta infatti di un anomalo oggetto molto simile ai moderni chip elettronici, incastonato dal tempo nella superficie di una pietra.

I pescatori hanno presentato il ritrovamento all’analisi del Istituto di Ricerca sulle Nanotecnologie e i nuovi materiali dell’Università Tecnica Statale russa, che ha determinato che l’età del chip è di circa 450 milioni di anni.

fonte:http://www.velodimaya.net
Tratto da:http://www.universo7p.it

fonti internet,cortesia blogdiununiverso.altervistaorg




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

GLI ALIENI SONO TRA NOI!
17 May 2014 09:07 am

Medvedev conferma quanto rilasciato "fuori onda": Gli alieni sono tra noi.


Dopo le ultime dichiarazioni di Medvedev rilasciate “fuori onda” in cui si sostiene che non solo i russi sanno dell’esistenza di alieni con basi sulla terra, ma che addirittura nella valigetta che contiene i codici di lancio dei missili nucleari, vi siano due cartellette che descrivono dettagliatamente dove sono collocati gli alieni nel territorio russo. Queste cartellette vengono passate da un presidente all’altro.

Riportiamo l’intervista col testo esatto delle dichiarazioni di un “ex” presidente russo (quindi attendibili).

Abbiamo trovato anche un filmato dove si vede chiaramente che le dichiarazioni “fuori onda” …tali non sono state, in quanto se è pur vero che la prima telecamera fissa aveva abbandonato l’immagine di Medvedev, un’altra tenuta in spalla lo inquadrava da vicino in una posizione che non poteva non essere notato dall’ex-presidente russo….e le dichiarazioni le ha rilasciate rispondendo a precise domande di un’intervistatrice. Ad ognuno di voi farsi un giudizio di quanto è accaduto.

 

INTERVISTATRICE: “C’e’ in giro l’opinione che su alcuni avvenimenti esistano dei “dossier” molto voluminosi con sopra scritto “SEGRETISSIMO”, e che la’ siano racchiusi tutti i segreti del mondo, e che Voi sappiate assolutamente tutto. Per esempio, se sono o no venuti sulla Terra degli extraterrestri, i cosiddetti “omini verdi”. PRESIDENTE MEDVEDEV: “Dunque, lo dico a lei per la prima e ultima volta. Insieme alla “valigetta con i codici nucleari”, al presidente della Nazione (si intende la Russia, n.d.t.) viene portata una speciale cartella, su cui è scritto “SEGRETISSIMO”. Questa cartella è interamente dedicata agli extraterrestri che hanno visitato il nostro pianeta. Nello stesso tempo viene trasmessa una RELAZIONE assolutamente riservata dal reparto dei Servizi Segreti che si occupa della presenza degli extraterrestri sul territorio del nostro Paese. Queste due cartelle di documenti vengono consegnate assieme alla “valigetta nucleare”. A mandato terminato, tali cartelle vengono conseguentemente passate al nuovo presidente. Un’ informazione più precisa su tale questione la potete avere guardando il noto film-documentario “The Men in Black” – ce ne sono diverse versioni”. A) INTERVISTATRICE : “Quanti sono tra di noi gli extraterrestri?” PRESIDENTE MEDVEDEV: “Quanti sono tra di noi non lo posso dire, in quanto ciò potrebbe destare il panico”.]

 fonti internet, cortesia blogdiununiverso.alteevistaorg




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LE PROMESSE...
16 May 2014 09:10 am

La promessa del candidato leghista: "In Europa mi batterò per la verità sugli Ufo"

"Gli Ufo sono un fenomeno reale, non possiamo far finta di niente! Ci sono o non ci sono extraterrestri che vengono sul nostro pianeta?".

Mandate in Europa l'onorevole della Lega Nord Claudio D'Amico, e lui vi aiuterà a scoprirlo.

fonti interbet, cortesia italiavox.it

nota di commento: non ci interess di che partito siano,

basta che qualcuno ottenga dei risultati concreti! E noi ci stiamo dando da fare in tal senso! Ufoweb2012




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LA RISOLUZIONE...
16 May 2014 08:21 am
LA RISOLUZIONE SUGLI UFO ALL'ONU  SI FARA'!

La Citizen Hearing Foundation.,  dietro nosta richiesta ci risponde in
data odierna:


Your offer of assistance is noted.
We hope to engage the UN resolution project toward the end of this year.
Best,
Steve Bassett

Traduzione:
La Sua offerta di assistenza è annotata.
Noi speriamo di impegnare il progetto di risoluzione  dell' ONU verso la fine di questo anno. 
Meglio, 
Steve Bassett
]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]
 Il nostro messaggio inviato:
I am the president of the CRIU, Center Searches Italian Of UFOLOGIA, for the 
your project, could ask to the government of Ecuador presided by the president 
 Rafael Correa to make a resolution to the U.N. on the matter of the UFOs. If insistent, they perhaps do him/it. You try with Ecuador. kindest regards. A.Crosignani, president of the CRIU



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

il documento firmato per una risoluzione all'ONU ugli UFO!
15 May 2014 08:55 am
IL DOCUMENTO FIRMATO DELLA
Citizen Hearing Foundation. .
fonti internet, cortesia Citizen Hearing Foundation..org




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

UN NUONO PIANETA...
15 May 2014 08:01 am

Astronomia: scoperto un nuovo pianeta con distanza record dalla sua stella

mercoledì 1 Pianeti extrasolariUno strano e nuovo pianeta, esterno al Sistema solare, e’ stato scoperto e fotografato dagli astronomi: e’ GU Psc b, pianeta gigante gassoso distante 155 anni luce dal nostro Sistema solare, che si trova vicino Gu Psc, una stella tre volte meno massiccia del nostro Sole, e situata nella costellazione dei Pesci. A effettuare la scoperta un team internazionale di ricercatori, coordinati dall’Universita’ di Montreal, grazie alle osservazioni compiute dal Gemini Observatory in Cile, l’Osservatorio Mont-Me’gantic, il Telescopio Canada-Francia-Hawaii Telescope (CFHT) e il W.M. Keck Observatory. Questo nuovo pianeta puo’ essere dunque aggiunto, come spiega lo studio che verra’ pubblicato sul The Astrophysical Journal, alla breve lista di esopianeti scoperti tramite immagine diretta. E’ lontano dalla sua stella con una distanza pari a circa 2mila volte quella che c’e’ tra la Terra e il Sole, un record tra i pianeti esterni al Sistema solare. Data l’enorme distanza, ci mette circa 80mila anni terrestri a compiere un’orbita completa intorno alla sua stella. I ricercatori stavano cercando attorno a GU Psc perche’ la stella era stata identificata come membro del giovane gruppo di stelle AB Doradus. Le stelle giovani (vecchie ‘solo’ 100 milioni di anni) sono i primi bersagli della ricerca planetaria attraverso le immagini, perche’ i pianeti intorno a loro si stanno ancora raffreddando e percio’ sono piu’ luminosi. Ma cio’ non significa che esistano molti pianeti simili a GU Psc. ”Abbiamo osservato oltre 90 stelle – aggiunge Etiene Artigau, cosupervisore dello studio – ma abbiamo trovato un solo pianeta. Un vera stranezza astronomica”. Gli astronomi sono stati anche in grado di calcolare le caratteristiche del nuovo pianeta: ha una temperatura di circa 800 C, e una massa 9-13 volte quella di Giove.
 

fonti internet, cortesia meteoweb.eu



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

RENDERE VERDE LA...
13 May 2014 11:29 am

Rendere verde la superficie del pianeta rosso. Ecco l’ultima, curiosa sfida lanciata dalla NASA

  Rendere verde la superficie del pianeta rosso. Ecco l’ultima, curiosa sfida lanciata dalla NASA,che in meno di un decennio vuole far crescere rigogliose piantine su Marte. L’obiettivo ha già un nome in codice, MPX, che sta per Mars Plant Experiment, e ha come traguardo il 2021. Data in cui dovrebbe avvenire la “colonizzazione del suolo marziano”, come hanno detto i responsabili
del progetto. E proprio la capacità di far sopravvivere organismi vegetali su un atro pianeta potrebbe essere la chiave per la sua conquista. È quanto afferma Heather Smith, leader di MPX:
“Sarebbe il primo passo per creare una base su Marte sostenibile e a lungo termine. Mandiamo i semi e li guardiamo crescere”. Ma la preparazione per spedire un pacchetto di semi nello spazio e sperare che germoglino non è uno scherzo. I ricercatori della NASA stanno lavorando alla progettazione di una serra altamente tecnologica, che viaggerà a bordo del prossimo rover diretto su Marte. Quindi nessun buco sul suolo marziano: l’esperimento sarà completamente auto-contenuto, nel senso che la serra farà tutto da sé. Per questo riceverà un trattamento di riguardo: al prezioso carico di semi sarà riservato un posto su uno dei cosiddetti CubeSat, i mini-satelliti che negli ultimi anni la NASA ha spedito nello spazio a bordo dei razzi. Questa scatola magica conterrà circa 200 semi di Arabidopsis, una piccola pianta fiorita comunemente utilizzata nella ricerca scientifica. I semi saranno adeguatamente innaffiati non appena il rover toccherà il suolo marziano. Tempo di crescita precisto: due settimane. “In quindici giorni, avremo una piccola serra su Marte” commenta Smith. E aggiunge che MPX condurrà dei test organici sull’ambiente marziano, in modo da capire come forme di vita terrestri si comportano ad alti livelli di radiazione (circa il 40% più forti rispetto al nostro pianeta). “Da questo semplice esperimento, arriveremo a una base sostenibile di serre su Marte” conclude Smith. “Questo sarà l’obiettivo finale”. Obiettivo che per la NASA sembra essere davvero prioritario, a giudicare dai fondi investiti in progetti simili. Come il recentissimo Veg-01, che nei prossimi mesi proverà a far crescere germogli di lattuga sulla Stazione Spaziale Internazionale.

fonti internet, cortesia terrarealtimeblogspootit

NOTA DI COMMENTO:
E qualcuno ritiene che gli ET lascieranno fare? che i terrestri vadino a colonizzare Marte, dopo che sulla Terra hanno fatto guerre,violenze e massacri da migliaia di anni a questa parte! Questo pianeta e' sorvegliato dagli ET e anche tutte le missioni della NASA la' fuori nel cosmo! Ufoweb2012



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LA PIETRA DI INGA...
12 May 2014 07:32 am

La pietra di Inga racconta la distruzione di Atlantide?

pietra-di-inga

È un lungo masso orizzontale ricoperto di misteriosi simboli e notevoli formazioni geometriche.

Gli indigeni Tupi che vivevano in questa zona la chiamavano “Itacoatiara”, che nella loro lingua significava semplicemente “la pietra”.

È lunga 26 metri e alta 4 e si trova nel bel mezzo del fiume Ingá, nei pressi dell’omonima cittadina a circa 96 km da João Pessoa, nello stato di Paraíba, a nordest del Brasile.

Il monolite di Ingá è completamente inciso con simboli e figure in bassorilievo che sembrano rappresentare animali, frutta, esseri umani e costellazioni come Orione e galassie come la Via Lattea. Altri simboli, invece, sono del tutto irriconoscibili.

Chi ha scolpito questo antico monolite ? Cosa voleva descrivere o significare? E’ possibile che i glifi incisi sulla roccia rappresentano un’antica lingua terrestre sconosciuta? Nonostante l’interessamento degli archeologi, ad oggi la Pietra di Ingá rimane ancora un enigma. Sono state avanzate molte teorie sull’origine e il significato dei misteriosi simboli, ma finora nessuno studioso è stato in grado di risolvere il mistero di Ingá.

Alcuni studiosi credono che si tratta di antichi simboli sacri scolpiti da antiche culture sudamericane; altri hanno ipotizzato che rappresenti la scrittura utilizzata da una antica civiltà sconosciuta che ha abitato la regione; altri, infine, spingendosi in ipotesi più eretiche, propongono addirittura che si tratti di un messaggio in codice lasciato da una civiltà extraterrestre.

In totale, la roccia conta circa 450 glifi. La questione è capire se quanto inciso sul monolite sia un’antica lingua. La maggior parte delle figure, infatti, sembra a prima vista astratta, ma i ricercatori ritengono che la Pietra di Ingá nasconda un antico messaggio cifrato. Il problema principale è che mancano paralleli su cui operare un confronto ed eventualmente tentare una traduzione.

 

Il ricercatore italo-brasiliano Gabriele D’Annunzio Baraldi, grande studioso di lingue antiche che ha trascorso buona parte della sua vita allo studio della Pietra di Ingá, sostiene che i glifi di Ingá sono simili in forma e dimensione a quelli delle culture mesopotamiche primordiali.

Per di più, a suo parere, la lingua Tupi – Guarani, parlata da molti gruppi etnici sudamericani, sembra avere una lontana origine comune con la lingua ittita, antico popolo indoeuropeo fiorito in Anatolia 3800 anni fa.

Come è possibile che due culture tanto lontane possano aver condiviso la comune origine del linguaggio e della scrittura? Baraldi trova in questa comunanza una prova dell’esistenza di una grande civiltà globale esistita più di 10 mila anni, nota più comunemente con il nome di Atlantide.

D’annunzio Baraldi, ricercatore indipendente e esploratore, è infatti considerato uno degli ultimi grandi atlantologi. Nella sua visione, alcuni gruppi umani originari del mitico continente sarebbero sopravvissuti alla catastrofico cataclisma avvenuto nel 9500 a.C., dirigendosi verso est, in Europa, e verso sud-ovest, in Brasile. Baraldi sostiene che i glifi della Pietra di Ingá raccontino proprio della grande catastrofe globale che causo la distruzione della civiltà atlantidea.

Se la tesi di Baraldi è corretta, significa che la Pietra di Ingá rappresenta un messaggio che gli antichi superstiti di Atlantide vollero lasciare ai posteri, come memoria del passato e come monito per il futuro. E ciò significa che non possono essere stati i nativi americani ad incidere i glifi sul monolite.

 

La scrittura dell’Isola di Pasqua

A sostegno dell’ipotesi atlantidea ci sarebbe la somiglianza dei glifi della Pietra di Ingá con la scrittura utilizzata dagli antichi abitanti della remota Isola di Pasqua, il Rongorongo. L’Isola di Pasqua (in lingua nativa Rapa Nui, letteralmente “grande isola/roccia”) si trova nell’Oceano Pacifico meridionale.

Si tratta di una scrittura con andamento bustrofedico e che, al momento, è stata solo parzialmente decifrata. L’isola di Pasqua è l’unica nell’area del Sud Pacifico ad aver sviluppato nella propria storia una scrittura propria. Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare non si tratta di una scrittura che utilizza geroglifici. La scrittura rongorongo non fu mai decifrata completamente e per molti decenni rimase incompresa.

Fu quindi solo grazie agli studi condotti dal tedesco Thomas Barthel e alla scoperta di una tavoletta che riportava un calendario lunare (oggi conservata nell’archivio dei SS Cuori a Grottaferrata nei pressi di Roma), la cosiddetta tavoletta Mamari, che si poté parzialmente decifrare alcuni simboli. Al momento (2009) in tutto il mondo esistono soltanto 26 tavolette, in buone condizioni ed autentiche al di là di ogni dubbio, scritte in rongorongo.

 

Alcuni intravedono una forte somiglianza tra l’alfabeto rongorongo e i simboli della Pietra di Ingá. È possibile che questa somiglianza avvalori l’ipotesi che gli abitanti primordiali del Brasile, della Mesopotamia e dell’Isola di Rapa Nui discendessero tutti da un’unica cultura globale spazzata via da un cataclisma?

La Pietra di Ingá rimane uno dei reperti archeologici più importanti degli ultimi tempi e il suo studio, e la sua eventuale traduzione, potrebbero svelare un passato molto diverso del nostro pianeta, raccontandoci di un tempo in cui i nostri antenati vivevano in un grande villaggio globale chiamato Atlantide.

 

fonti internet, cortesia blogdi ununiverso.altervistaorg



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

<< Precedenti 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 Prossime >>

Content Management Powered by CuteNews
LINGUAGGI
English French German Spanish Portuguese Japan Russia Nederlands Chinese Arabic Korean


UFOWEB2012

SONDAGGI
Partecipa al Sondaggio!
Gli UFO sono?
Risultati


Il miglior programma sugli UFO?
VOYAGER
MISTERO
ATLANTIDE
YOUTUBE
  
pollcode.com free polls
Origine del mistero di Ummo?
extraterrestre
terrestre
agenti sconosciuti
non saprei
  
pollcode.com free polls


CHE SUCCEDE NEL 2012?
CATASTROFI NATURALI
APOCALISSE
INTERVENTO ALIENO
NON SUCCEDE NULLA
  
pollcode.com free polls

LINKS


2011 UFOWEB2012. Powered by UMMO
All Right Reserved.
Related logos, characters and names are trademarks of respective Developments