UFOWEB2012

UFOWEB2012
» Home
» Forum
» Blog
» Video
» Immagini
» Contact
CONTENUTI
LINKS
» Banners/Affiliazioni
» Siti Amici


















   
News
Cerca





    

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

 




Segnala ad un Amico!
Tuo Nome

Tua Email

Nome Amico

Email Amico


Leggi e/o Firma il nostro Guestbook!

Partecipa al nostro Forum


 











 






 










Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Tool per traduzioni di pagine web
  
  




           
PER TRADURRE GLI
ARTICOLI IN SPAGNO-
LO SELEZIONA ITALIAN
NEL RIQUADRO SOTTO.
 






 



 










Large Visitor Globe









TRADUCI GLI   ARTICOLI IN
SPAGNOLO NEL RIQUADRO
SOPRA IMPOSTANDO SU
ITALIAN. VALE PER ALTRE LINGUE.

AVVISO AGLI UTENTI:
SITO INTERNAZIONALE
MULTILINGUE. ARTICOLI
E NOTIZIE SONO  NELLE
LINGUE ORIGINALI STRA-
NIERE. PER MOTIVI DI TEM-   PO E LOGISTICI, NON
SI FANNO TRADUZIONI
SE NON IN CASI PARTICO-
LARI.. USARE I TRADUTT O-
RI  NEL SITO E PIENAMEN-
TE ACCESSIBILI.
 
By intopic.it

NEWS UFO E ARGOMENTI
AFFINI.. CLICCA SUL LINK
SOPRA PER ACCEDERE.









AREA BANNER
BENVENUTO SU UFOWEB2012
Questo è il sito del Circolo ## specializzato in UFO..... In questo sito troverai informazioni, news, immagini e video sugli UFO.


TELETRASPORTO
24 Sep 2014 09:23 am

Teletrasporto da record Una particella inviata a 25 chilometri di distanza

 Non è ancora un risultato da Star Trek, ma una particella di luce è stata teletrasportata in un cristallo distante 25 chilometri. L’esperimento, descritto sulla rivista Nature Photonics, batte di gran lunga il record dei 6 chilometri raggiunto ormai dieci anni fa dallo stesso gruppo di ricerca dell’Università di Ginevra e rende sempre più vicina l’era delle comunicazioni e della crittografia quantistiche.
“Non si tratta realmente del teletrasporto dei film di fantascienza, ma è qualcosa di simile”, ha spiegato Fabio Sciarrino, esperto di ottica quantistica all’Università Sapienza di Roma. Il lavoro realizzato dai ricercatori svizzeri è più precisamente un teletrasporto quantistico, ossia il trasferimento dello ‘stato quantico’ di una particella di luce, cioè un fotone. “La differenza è che nel teletrasporto quantistico – ha spiegato Sciarrino – non avviene il ‘trasferimento’ della particella, quindi di materia, ma della sua informazione. Otteniamo una particella uguale alla prima, quindi una sua copia quantica perfetta”. Un trasferimento di dati, quindi, apparentemente banale, ma che ha una straordinaria particolarità: la copia della particella viene realizzata senza in nessun modo ‘guardare’ la prima. “Nel mondo ‘classico’ – ha proseguito il ricercatore – se voglio trasferire un’informazione e trascriverla da un’altra parte devo in qualche modo leggerne il contenuto, altrimenti non è possibile copiarlo. In questo caso, nel mondo quantistico, non c’è bisogno di ‘leggere’ nulla”. La chiave di questa trasmissione è nel cosiddetto entanglement dei fotoni, ossia un particolarissimo ‘abbraccio’ tra le due particelle. I fotoni entangled sono una sorta di gemelli siamesi che nascono insieme e che ‘sentono’ istantaneamente qualsiasi cambiamento che avviene nell’altro, anche se si trovano a distanza. Un fenomeno paradossale nel nostro mondo classico, ma tipico del bizzarro mondo delle particelle. Una volta creata una coppia di fotoni entangled è possibile separarli, una copia viene ‘rinchiusa’ all’interno di un cristallo, mentre l’altra viene inviata come ‘facsimile’. “Il miglioramento della tecnica da parte dei ricercatori svizzeri, rappresenta un passo importante per la reale diffusione di sistemi di comunicazione quantistica”, ha precisato Scarrino. “Si tratta – ha proseguito – di una comunicazione assolutamente impossibile da decifrare, a differenza di quanto avviene oggi. Esistono già i primi kit per questa crittografia e a breve si diffonderanno sempre di più”. Fonte: http://www.ansa.it/scienza/notizie/rubriche/fisica/2014/09/22/teletrasporto-da-record_ee2c3332-9b93-4895-a59c-21fedf8f8068.html 

 http://ununiverso.altervista.org

fonti internet, cortesia terrarealtineblogspotit



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

MEGALITI SU MARTE...
22 Sep 2014 08:39 am

Osservati anomali megaliti circolari su Marte

Interessanti formazioni circolari sono state recentemente osservate su Marte. Probabilmente si tratta di bizzarre fattezze naturali ma comunque interessanti. Notare, nel link della fotografia originale, come il “pianeta rosso” non sia per niente “rosso” bensì un caleidoscopio di colori. http://hirise-pds.lpl.arizona.edu/PDS/EXTRAS/RDR/ESP/ORB_028800_028899/ESP_028891_2085/ESP_028891_2085_RGB.NOMAP.browse.jpg;

  fonti internet, cortesia terrarealtimeblospot.it




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

STRANE STRUTTIRE...
19 Sep 2014 07:19 am

Strane strutture su Giapeto, una luna di Saturno

Giapeto
Giapeto la diciassettesima di 33 lune e’ la terza più grande di Saturno . È stata chiamata cosi’ dopo che Titano, il figlio di Urano e padre di Prometeo e Atlante aveva confessato a quest’ultimi di essere I "padri del genere umano".
Giapeto..
Così, nel mito greco, Giapeto era anche considerato un antenato,un progenitore dell’ "Homo Sapiens Sapiens". Giapeto è una strana luna con formazioni rocciose alte12 miglia-alto che tagliano in due l'emisfero per oltre 800 miglia di lunghezza. Sulla superficie di Giapeto si puo’ notare l'esistenza per migliaia di chilometri quadrati di rovine rettilinee , ampie pareti rocciose e una innaturale "struttura" simile a una torre che si erge per oltre un miglio sopra il terreno circostante . Cio’ suggerisce che Giapeto potrebbe essere un manufatto prodotto da qualche civilta’ avanzata.
Donald Goldsmith e Tobias Owen hanno scritto molto sulla luna di Giapeto in 'The Search for Life in the Universe' (1980).Questa luna insolita è l'unico oggetto del Sistema Solare che potremmo seriamente considerare come una struttura aliena,un oggetto naturale deliberatamente modificato da una civiltà avanzata per attirare la nostra attenzione.
 Fonte di riferimento

fonti internet, cortesia misteroufoblogspot.it



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

CITAZIONI
17 Sep 2014 01:32 pm

CITAZIONI:

"IL LIBRO DI PETIT SU UMMO  CHE
STAVA MONTANDO TROPPO!"


Il libro che scrisse l'astrofisico francese Jean-Pierre  Petit :
INCHIESTA SU DEGLI EXTRATERRESTRI CHE SONO GIA' FRA NOI- 
IL MISTERO DEGLI UMMITI. Stava ingigantendo a dismisura la
credibilita' sul mistero di Ummo, in Francia e altrove.
 Anche su Mixer, Rai 2, in Italia ,se ne' parlo! Articoli su giornali
e riviste uscivano  a iosa anche in Italia.
Se questo libro fosse stato scritto da un ufologo scrittore qualsiasi, 
come Ribera, che gia' aveva  scritto libri su Ummo, il  tutto,
non avrebbe avuto seguito. Questi libri ,li comprano solo
i patiti degli ufo e di misteri! Ma Jean- Pierre Petit, e' un
astrofisico  ben  conosciuto e facente parte de CNS di Tolosa
(Il Centro Nazionale Studi Spaziali) che e' un organismo
dello stato francese. Petit, veniva chiamato di
continuo da giornali , riviste  e tv private che volevano sapere
tutto su questo mistero di Ummo. La cosa stava montando al di la'
di ogni aspettativa! Ecco allora che scatta il piano di
auto-discredito che i signori di Ummo tengono sempre pronti
e lo hanno reiterato chiaramente diverse volte nei loro
messaggi scritti!  Salta allora fuori il ben noto Jordan Pena, 
chiaramente manipolato, il quale, va a dire pubblicamente
che e' lui l'autore di tutto quanto e dei messaggi
ummiti ricevuti in ogni dove per oltre 30 anni!
Il discredito su Ummo, si innesca rapidamente, portando una cappa 
di ironia e scetticismo su tutto l'affare Ummo. Era quello che
volevano i signori di Ummo nei loro disegni e cosi' fu!
Ma, adesso,  Jordan Pena e' morto,  e molto
presto questo   mistero di Ummo verra' di nuovo
alla ribalta...ed era ora!
UFOWEB2012
 




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LA NASA OCCULTA....
17 Sep 2014 08:18 am

La storia occulta della NASA

NASA
fonte immagine ufosightingshotspot
Fin dalla sua istituzione nel 1958, la verità sulle origini occulte della NASA è sempre stata nascosta dalla consapevolezza del pubblico. Le sue origini sarebbero legate al più "malvagio" di tutti i praticanti occulti della storia moderna, il satanista, Aleister Crowley.
Per non dimenticare, Jack Parson, un ingegnere americano, farmacista e occultista Thelemita . Jack Parson è stato uno dei principali fondatori del Jet Propulsion Laboratory (JPL) - "Jack Parson Laboratorio" dell’ Aerojet Engineering Corporation.  Come pure, le più alte sfere dell'amministrazione della NASA sono state dominate da società segrete tra cui i massoni e alcuni membri del personale delle SS, in modo particolare, da Wernher Von Braun.Queste societe’ occulte high-tech avrebbero segretamente utilizzato le missioni Apollo, non per far avanzare la scienza, ma per servire la loro devozione a favore degli Dei e a tutela dei misteri dell'antico Egitto! 

 fonti internet, cortesia misteroufoblogspot.it



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LUIS JORDAN PENA E UMMO!
15 Sep 2014 08:37 am
LUIS JORDAN PENA E UMMO!

Adesso ch Jordan Pena è morto, possiamo anche parlare  quasi alla luce del sole!
Jordan Pena, e' stato usato dagli stessi signori di Ummo  per le loro operazioni di auto-discredito. Piu' volte gli stessi ummiti, hanno indicato nei loro scritti e messaggi che hanno sempre pronti i loro
piani di auto-discredito, nel caso che la verosimiglianza della loro esistenza dovesse arrivare a
dei limiti che essi potrebbero  stimare come intollerabili.  Questo limite intollerabile, fu raggiunto allorche Jean-Pierre Petit scrisse il primo libro sugli ummiti dal titolo: Inchiesta su degli extraterrestri che sono gia' tra noi- Il mistero degli ummiti.
Dopo la pubblicazione del libro, Petit, veniva intervistato da  giornali, riviste e tv privater che volevano sapere e la credibilita' su Ummo stava dunque montando troppo  Ecco allora  che scatta il
piano  di auto-discredito sempre pronti dei signori di Ummo. E Jordan Pena fa proprio al caso loro, perche va a dire pubblicamente che e' lui l'autore di tutti i messggi ummiti inviati per piu' di 30 anni!
Ma perche' proprio Jordan Pena?!  Adesso ve lo spieghiamo per benino.    Poco tempo prima che Petit
pubblicasse il suo libro sugli ummiti, il presidente del Centro ###########, incontro' di persona a Milano un parente di Enrique Villagrasa Novoa, uno di primi che riceveva i messaggi  ummiti per posta.
Questa persona, si presento'  come parente di Villagrasa, ma poteve essere benissimo un emissario o collaboratore degli  stessi ummiti. Questi, consegno' delle carte e dei messagi ummiti inediti al presidente del Centro############,
Costui, disse al presidente del Centro########### che gli ummiti avevano salvato
uno dei loro contattati e corrispondenti   da un grave accidente. Questo persona , non poteva essere altro
che Jordan Pena, il quale, ebbe una grave trombosi celebrale nei 1988. Gli ummiti, hanno
fatto pagare poi a Pena  il prezzo del loro  intervento , usandolo
per la loro operazione di auto-discredito. E con questo il cerchio si chiude!
Si', sono proprio io l'autore dii tutti i messagi ummiti, disse Jordan Pena pubblicamente e cosi'
il discredito si compie alla grande portando  tutto il
mistero di Ummo nell'oblio.  Jorda Pena ora e' morto e passato a miglior vita, ma gli ummiti
sono ancora su questo pianeta e sono alieni! E ricordate bene quello che abbiamo esposto anche di recente: tutte le intelligenze aliene che sono venute finora si sono dimostrate elusive
ad ogni contatto e incontro alla luce del sole...ummiti compresi! Gli ET fanno le loro apparizioni ovunque
con i loro veicoli l(UFO),  fanno i crop  circles a altro, ma restano sistematicamente elusivi, Questa e' la loro prassi ed e' la prassi anche dei signori di Ummo. Il contatto alla luce del sole non e'
neanche certo che ci sara' in futuro E no  di certo   con gl alieni elusivii che sono venuti finora!
  Ufoweb2012



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

IL VATICANO....
14 Sep 2014 08:14 pm

IL VATICANO SAREBBE PRONTO A FARE UNA DICHIARAZIONE SULLA VITA EXTRATERRESTRE



Da alcuni decenni, il Vaticano si è interessato in maniera sempre più approfondita alla questione della vita extraterrestre. Recentemente, la Santa Sede ha convocato alcune delle menti più brillanti della comunità scientifica internazionale per riflettere su questa possibilità e per preparare una comunicazione ufficiale da parte della Chiesa nel caso l’esistenza degli alieni fosse confermata.
IMG_0464.JPG

Molti scienziati, sulla base dei progressi fatti nella ricerca, affermano che ormai il “Primo Contatto” con una civiltà extraterrestre potrebbe essere dietro l’angolo… e la Chiesa Cattolica non vuole farsi trovare impreparata.

Stando a quanto scritto da Rosana Ubanell si notiziario Voxxi, Papa Francesco sta preparando un’importante dichiarazione mondiale sulla vita extraterrestre e le sue implicazioni teologiche.

Il documento sarebbe la sintesi dei confronti avuti negli ultimi decenni tra i teologi cattolici e le menti più brillanti della comunità scientifica sul tema della vita extraterrestre. L’ultimo simposio organizzato dalla Specola Vaticana (il telescopio del Papa) si è tenuto in Arizona lo scorso marzo 2014, evento che ha visto riuniti oltre duecento esperti.

Certamente, l’interpretazione della Sacra Scrittura alla luce della scoperta nel cosmo di vita intelligente, oltre a quella umana, potrebbe essere un compito non facile per la Chiesa. Ma il “think tank teologico” del vaticano nell’ultimo mezzo secolo si è dato da fare e i frutti del serrato confronto potrebbero essere presto rivelati al mondo intero.

Tra i teologi più impegnati c’è certamente Guy Consolmagno, astronomo gesuita, il quale il 18 luglio scorso ha vinto la medaglia alla Scienza “Carl Sagan” della American Astronomical Society. Papa Francesco, suo confratello gesuita, consulta Consolmagno regolarmente. Pare sia stato lui a suggerire al papa di preparare una dichiarazione pubblica.

È probabile che la dichiarazione papale sul “Primo Contatto” assuma la forma di un discorso “Urbi et Orbi”, cioè per la città di Roma e per il mondo intero.

Ma Consolmagno non è l’unico teologo-scienziato a riflettere su questo tema. L’interesse scientifico del vaticano per la vita extraterrestre è stato pubblicamente rivelato per la prima volta nel maggio del 2008, quando il rettore della Specola Vaticana, don Gabriel Funes (anche lui gesuita!), rilascio una serie di sorprendenti dichiarazioni in un’intervista pubblicata dell’Osservatore Romano (il giornale del Papa!) dal titolo “L’extraterrestre è mio fratello”. Così dice il prelato:

“A mio giudizio questa possibilità esiste. Gli astronomi ritengono che l’universo sia formato da cento miliardi di galassie, ciascuna delle quali è composta da cento miliardi di stelle. Molte di queste, o quasi tutte, potrebbero avere dei pianeti. Come si può escludere che la vita si sia sviluppata anche altrove? Finora non abbiamo nessuna prova. Ma certamente in un universo così grande non si può escludere questa ipotesi”.

Il teologo-scienzato sottolinea che questo dato non crea problemi per la fede, “in quanto non possiamo porre limiti alla libertà creatrice di Dio. Per dirla con san Francesco, se consideriamo le creature terrene come “fratello” e “sorella”, perché non potremmo parlare anche di un “fratello extraterrestre”? Farebbe parte comunque della creazione”.

Funes ha avanzato la possibilità che gli alieni possano essere eticamente più evoluti degli esseri umani. Funes ritiene che la vita extraterrestre senziente potrebbe non aver sperimentato la “caduta” del peccato originale, evolvendosi in armonia con le leggi del cosmo:

“Per quanto riguarda la redenzione, prendiamo in prestito l’immagine evangelica della pecora smarrita. Il pastore lascia le novantanove nell’ovile per andare a cercare quella che si è persa. Pensiamo che in questo universo possano esserci cento pecore, corrispondenti a diverse forme di creature. Noi che apparteniamo al genere umano potremmo essere proprio la pecora smarrita, i peccatori che hanno bisogno del pastore. Dio si è fatto uomo in Gesù per salvarci. Così, se anche esistessero altri esseri intelligenti, non è detto che essi debbano aver bisogno della redenzione. Potrebbero essere rimasti nell’amicizia piena con il loro Creatore”.

Dunque, il Papa Francesco si sta preparando a comunicare un’importante notizia al mondo intero? Un indizio importante è la partecipazione di padre Consolmagno al simposio di astrobiologia intitolato “Preparazione alla Scoperta: un approccio razionale alle implicazioni sulla scoperta di vita microbica, complessa o intelligente oltre la Terra”, organizzato dalla Nasa e dalla Biblioteca del Congresso per il prossimo 18-19 ottobre 2014.

Se Papa Francesco è intenzionato a fare una dichiarazione sulla vita extraterrestre, è possibile che la motivazione nasca dal desiderio di spiegare ai fedeli e a tutto il mondo che non vi è alcuna incompatibilità tra gli insegnamenti cristiani e l’esistenza di vita aliena, come già aveva detto padre Funes nel 2008. Anzi, il papa potrebbe enfatizzare proprio il fatto che possano essere eticamente più evoluti di noi e di essere, quindi, nostri fratelli.

È chiaro che non tutti accoglieranno l’invito del papa a considerare gli extraterrestri come propri fratelli, né cosmici, né in Cristo. Anzi, alcuni paventano l’oscura possibilità di una guerra di religione tra chi accetta gli alieni come fratelli e quelli che credono che li considerano demoni. Purtroppo, buona parte dell’umanità è incline verso una valutazione eccessivamente negativa sulle intenzioni dei visitatori terrestri.

Tuttavia, la continua evoluzione del pensiero teologico del mondo cattolico, come risulta dalle dichiarazioni dei suoi principali astronomi, mostra un atteggiamento molto più illuminato su come valutare la scoperta di vita aliena in una prospettiva di fede. Un’eventuale discorso Urbi et Orbi di Francesco sarebbe certamente un enorme passo avanti per l’umanità che, prima o poi, dovrà confrontarsi con la questione.

Fonte internet, cortesia: ilnavigatorecurioso





Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

IL CONTATTO IMPOSSIBILE....
14 Sep 2014 09:16 am
GLI ALIENI ELUSIVI E IL CONTATTO IMPOSSIBILE!

Abbiamo gia' ribadito che con gli alieni elusivi
che sono venuti finora, non ci potra' essere
alcun contatto o incontro alla luce del sole!
 Anche se si volesse dar credito alla storiella della
"non interferenza" alla Star Trek, questo non
cambia la situazione di un contato che viene
 sistematicamente evitato  ed eluso.
Gli ufo fanno le loro apparizioni in
ogni dove, fanno i crop circles e altro,ma il 
tutto rimane  di fatto elusivo e il
contatto palese non c'e'!
Diversamente, state pur certi che lo
avrebbero gia' fatto da tempo!
Risulta chiaramente evidente, che
con questi alieni venuti finora, non
c'e' da aspettarsi alcun contatto
chiaro e palese alla luce del sole!
Questo modo di fare elusivo che hanno,
gioca indubbiamente a favore della
politica del silenzio sugli UFO. L' elite,
 sa che  questi ET, il contatto non lo
faranno mai e cosi' lo
status quo' planetario puo' continuare
a sussistere a tempo indefinito!
Dobbiamo piuttosto confidare 
 in altri alieni che potrebbero venire
 prossimamente o  in altri ancora
 che scopriremo la' fuori nell'Universo
sterminato.
 Con quelli che finora sono venuti,
inutile illudersi in un contatto o
incontro che mai vorrano fare. Questi
Et, sono solo una patacca cosmica
 da cui  non verra' nulla! 
 
Altri alieni piu' disponibili dovranno venire nel
prossimo futuro, da cui aspettarsi
qualcosa di piu' concreto e visibile  per
tutto il genere umano.!

Ufoweb2'12



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

NFORMAZIONE IMPORTANTE
10 Sep 2014 04:04 pm
.
INFORMAZIONE IMPORTANTE.


JOSE'LUIS JORDAN PENA E' MORTO OGGI!

Il nostro amico spagnolo Ignacio Darnaude ci rigira questa e-mail
che ha ricevuto

Querido Ignacio:

 

Te informo del fallecimiento ayer de José Luis Jordán Peña. Será incinerado hoy a las 12:10 horas en la Almudena. Tenía 83 años.

Treduzione:

Ti informo del decesso di Jose' Luis Jordan Pena. Sara' cremato
oggi alle ore 12,10 della mattina.  Aveva 83 anni.


Commento:  e cosi', colui che pretendeva a torto, di essere il fantomatico autore di tutto il mistero di ummo, se ne' e' andato a miglior vita.
Ma UMMO sopravvivera' anche a lui e a tutte le macchinazioni di discredito!  Ufoweb2012


.




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LE SFERE LUMINOSE...
08 Sep 2014 03:30 pm

Le sfere luminose sarebbero responsabili della creazione dei crop circles?

La localita' di Wiltshire è famosa per le sue formazioni di cerchi nel grano. Tre giorni dopo dopo la comparsa di un nuovo crop circle a Trusloe Avebury, Wiltshire, Regno Unito il 6 luglio 2013, (vedere il video qui sotto).sono state registrate due sfere in bilico su Wiltshire, Avebury e Silbury Hill; una coincidenza?
Queste sfere luminose sarebbero responsabili della creazione dei crop circles?



fonti internet, cortesia speciale  misteroufoblogspot.it




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

<< Precedenti 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 Prossime >>

Content Management Powered by CuteNews
LINGUAGGI
English French German Spanish Portuguese Japan Russia Nederlands Chinese Arabic Korean


UFOWEB2012

SONDAGGI
Partecipa al Sondaggio!
Gli UFO sono?
Risultati


Il miglior programma sugli UFO?
VOYAGER
MISTERO
ATLANTIDE
YOUTUBE
  
pollcode.com free polls
Origine del mistero di Ummo?
extraterrestre
terrestre
agenti sconosciuti
non saprei
  
pollcode.com free polls


CHE SUCCEDE NEL 2012?
CATASTROFI NATURALI
APOCALISSE
INTERVENTO ALIENO
NON SUCCEDE NULLA
  
pollcode.com free polls

LINKS


2011 UFOWEB2012. Powered by UMMO
All Right Reserved.
Related logos, characters and names are trademarks of respective Developments