UFOWEB2012

UFOWEB2012
» Home
» Forum
» Blog
» Video
» Immagini
» Contact
CONTENUTI
LINKS
» Banners/Affiliazioni
» Siti Amici


















   
News
Cerca





    

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

 




Segnala ad un Amico!
Tuo Nome

Tua Email

Nome Amico

Email Amico


Leggi e/o Firma il nostro Guestbook!

Partecipa al nostro Forum


 











 






 










Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Tool per traduzioni di pagine web
  
  




           
PER TRADURRE GLI
ARTICOLI IN SPAGNO-
LO SELEZIONA ITALIAN
NEL RIQUADRO SOTTO.
 






 



 










Large Visitor Globe









TRADUCI GLI   ARTICOLI IN
SPAGNOLO NEL RIQUADRO
SOPRA IMPOSTANDO SU
ITALIAN. VALE PER ALTRE LINGUE.

AVVISO AGLI UTENTI:
SITO INTERNAZIONALE
MULTILINGUE. ARTICOLI
E NOTIZIE SONO  NELLE
LINGUE ORIGINALI STRA-
NIERE. PER MOTIVI DI TEM-   PO E LOGISTICI, NON
SI FANNO TRADUZIONI
SE NON IN CASI PARTICO-
LARI.. USARE I TRADUTT O-
RI  NEL SITO E PIENAMEN-
TE ACCESSIBILI.
 
By intopic.it

NEWS UFO E ARGOMENTI
AFFINI.. CLICCA SUL LINK
SOPRA PER ACCEDERE.









AREA BANNER
BENVENUTO SU UFOWEB2012
Questo è il sito del Circolo ## specializzato in UFO..... In questo sito troverai informazioni, news, immagini e video sugli UFO.


L'ONU ORGANIZZI...
26 Apr 2014 08:51 am

“L’ONU organizzi una conferenza mondiale sugli Alieni”

“La Casa Bianca ha contribuito a tenere celata alla pubblica opinione la verità su una presenza extraterrestre che sta studiando il nostro pianeta”. Lo ha affermato in un’ intervista alla tv americana ABC l’ex senatore Mike Gravel, uno dei sei rappresentanti del Congresso ad aver preso parte al “Citizen Hearing on disclosure“, l’audizione che si è  svolta nei giorni scorsi a Washington.

UN MOMENTO DELL'AUDIZIONE CHE SI E' SVOLTA A WASHINGTON

Quaranta relatori di dieci diverse Nazioni del mondo- per l’Italia, c’era il sociologo Roberto Pinotti-  dal 29 aprile al 3 maggio hanno portato la loro testimonianza in merito alla questione aliena: tra loro, politici in pensione, scrittori, ricercatori, ex militari, esponenti governativi. Molti i nomi illustri: dall’astronauta di Apollo 14 Edgar Mitchell al fisico Stanton Friedman, dall’ufologo britannico Nick Pope all’ex ministro degli esteri canadese Paul Hellyer. La “cinque-giorni”, promossa da Stephen Bassett, ha così portato sotto i riflettori internazionali decine di casi ufologici, documenti ed inchieste.

Si è così riparlato della nota vicenda di Rendlesham Forest- l’Ufo avvistato per varie notti di fila nelle basi gemelle della RAF  Bentwaters e Woodbridge, nel Regno Unito- con i racconti di alcuni dei protagonisti, all’epoca (era il dicembre del 1980) in servizio. John Burroughs and James Penniston hanno denunciato l’impossibilità, ad oggi, di ottenere le cartelle cliniche compilate più di trent’anni fa, all’indomani del fenomeno mai chiarito di cui furono i primi testimoni e sempre negato dai vertici delle Forze Armate.

Gli avvistamenti, avvenuti in un luogo così sensibile e durante gli anni della Guerra Fredda,  furono oggetto di indagini, dopo i rapporti presentati dai militari coinvolti, incluso il colonnello Charles Halt. Eppure, tra le migliaia di pagine conservate per decenni negli archivi del Ministero della Difesa britannico e declassificate a partire dal 2008,  non c’è una sola riga su Rendlesham Forest. Tutti i file sono scomparsi. Ufficialmente, smarriti. Non si sa quanto involontariamente.

Nuove rivelazioni sul famigerato crash di Roswell sono invece arrivate dalla testimonianza video di un sedicente agente della Cia che ormai molto anziano e malato ha deciso di raccontare quello che ha visto nei lontani anni ’50, pur senza rivelare il proprio nome. L’Anonimo, intervistato da Richard Dolan, ha rivelato di aver collaborato al “Project Blue Book”- lo studio condotto dall’aeronautica militare statunitense sugli Ufo, la cui relazione finale definì “scientificamente non rilevante” tutti i casi analizzati. “Una mezza truffa”, lo ha definito Mister X, ammettendo che molti degli avvistamenti erano stati bellamente inventati.

Ma a fare più scalpore sono i suoi ricordi sull’Area 51. Il sedicente agente della Cia avrebbe visitato la base segreta del Nevada insieme al suo superiore, con lo scopo di raccogliere dati ed informazioni da riportare al presidente Eisenhower. E lì, avrebbe visto varie astronavi aliene, compresa quella che si era schiantata nel 1947 a Roswell. Ma non solo: in una altra zona della base, la cosiddetta S4, avrebbe potuto osservare di persona delle entità biologiche extraterrestri.

IL SUPERTESTIMONE, IL SEDICENTE AGENTE DELLA CIA

Quelle “EBE” sulle quali si è soffermata la scrittrice e sceneggiatrice Linda Molton Howe. “C’è qualcosa di sbagliato, nel ventre di questa Nazione- ha detto nel suo intervento- ed è legato alla negazione da parte del nostro Governo dell’esistenza di entità biologiche extraterrestri, per chiamarle come fanno loro, perchè queste parole compaiono nei documenti. Esistono da secoli e c’è una relazione stretta tra quello che noi siamo e quello che loro hanno fatto. Personalmente, ritengo che non abbiano atteggiamenti ostili, non vogliono ucciderci, ma stanno svolgendo un programma di ricerca su quello che avviene sul nostro pianeta, in superficie e al di sotto.”

A convincere l’ex senatore Gravel della serietà e della fondatezza della questione aliena sono state soprattutto le deposizioni di alcuni veterani dell’USAF, come il capitano Robert Salas, in merito all’attività Ufo attorno a siti nucleari americani durante gli anni più bui del confronto Usa-Urss. Mentre i due nemici si fronteggiavano a suon di minacce, potenziando il proprio arsenale,  un terzo contendente sarebbe più volte intervenuto per disattivare le testate atomiche. L’ultima volta, nel 2010, quando per un’ ora gli Stati Uniti hanno perso il controllo di 50 missili intercontinentali custoditi nella base del Wyoming.

Per Mike Gravel, sarebbe questa la “pistola fumante” - la prova definitiva, insomma- che qualcuno ci sta monitorando e lo fa con grande attenzione, perchè siamo molto bellicosi. Ma anche l’ex deputato Carolyn Kilpatrick- anche lei invitata all’audizione- è rimasta impressionata dalla mole di testimonianze e documenti presentati dai relatori di Washington. “Il nostro Paese ha banalizzato la questione extraterrestre, l’ha trasformata in un gioco, rappresentando gli E.T. come omini verdi con le antenne.  Adesso io credo che sia molto di più. E non è uno scherzo.”

Alla fine dei lavori, è stata diffusa una dichiarazione firmata dagli ex parlamentari a sostegno dell’iniziativa della Citizen Hearing Foundation, volta a raccogliere i fondi necessari per promuovere una campagna di informazione internazionale e trovare un paese disponibile a presentare una risoluzione all’Assemblea Generale delle Nazioni Uniti. Obiettivo: organizzare, sotto il patrocinio dell’ONU, una conferenza mondiale sugli Ufo. Ecco il passo centrale del documento:

L'ULTIMA VOLTA CHE L'ONU SI È OCCUPATA DI UFO: ERA IL 1978

“Considerato che, in virtù delle nuove conoscenze scientifiche sui pianeti potenzialmente abitabili, sarebbe un atto di arroganza asserire che gli uomini siano gli unici esseri senzienti della galassia; considerato che un numero crescente di testimoni credibili hanno portato prove schiaccianti sulla presenza di mezzi volanti non identificati e non spiegati che secondo molti rispecchiano un’intelligenza extraterrestre; considerato che, viste le enormi implicazioni su scala globale, nel caso in cui questi mezzi volanti fossero davvero di origine extraterrestre, un simile argomento sarebbe di pertinenza dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite; allora, sottoscriviamo la richiesta della Citizen Hearing Foundation.”

di Sabrina Pieragostini


fonti internet, cortesia extremamente.it

 





Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

UFO AVVISTATO...
25 Apr 2014 02:58 pm
 

Ufo avvistato da un pilota esperto, ecco le immagini uniche


Clamoroso avvistamento Ufo in Australia, un pilota esperto ha scattato una foto incredibile

Un Ufo ha sorvolato i cieli del Queensland, in Australia ed è stato immortalato da un pilota veterano, con 30 anni di esperienza alle spalle. Lo strano oggetto misterioso è comparso nei cieli di Caloundra, città del Queensland, venerdì scorso 18 aprile: il pilota stava ammirando il cielo insieme ai suoi amici, quando intorno alle 20 ha notato delle strane luci nel cielo. Una in particolare, quella del presunto Ufo, ha attirato la sua attenzione perchè anzichè muoversi lentamente come una lanterna luminosa, aveva movimenti più rapidi e improvvisamente ha cambiato direzione per poi scomparire.

LE IMMAGINI DI UN UFO NEI CIELI DI ROMA

Ufo nel Queensland, aprile 2014

Ufo nel Queensland, fonte openminds.tv

Il testimone è riuscito a fotografare il presunto Ufo: trasferite le foto sul computer si è infatti accorto che quella che a prima vista sembrava una sfera luminosa era invece dotata di due ali e aveva una forma insolita. Ma secondo il pilota esperto non si tratterebbe di un velivolo ‘terrestre’ poichè il suo modo di muoversi in cielo era diverso. Secondo il pilota, che ha detto di aver volato in tutto il mondo, potrebbe trattarsi di un Ufo sopra i cieli dell’Australia.

fonti internet, cortesia centrometeoitaliano.it




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LA MATERIA OSCURA...
25 Apr 2014 11:09 am

Definiti i confini della materia oscura, la componente misteriosa dell’universo

La materia oscura

Si stringe il cerchio delle particelle che potrebbero costituire la materia oscura, la componente misteriosa dell’universo che lo occuperebbe per circa il 25%, così come l’ancora più misteriosa energia oscura, che occuperebbe il 70% del cosmo.
A definire i confini entro i quali potrebbero trovarsi queste particelle sconosciute è la ricerca condotta dal Politecnico di Vienna e dall’Istituto Laue-Langevin (ILL) di Grenoble, dove si trova la più intensa sorgente di neutroni ultrafreddi del mondo. Il confine entro cui potrebbero trovarsi nuove particelle o forze fondamentali è 100.000 volte più ristretto rispetto alle stime precedenti.BR>BR> Il risultato si basa sulla nuova tecnica messa a punto dai ricercatori per misurare effetti gravitazionali anche sottilissimi. Nonostante risulti invisibile agli strumenti attuali, la materia oscura agisce sulla materia che vediamo attraverso la sua forza di gravità, che influenza per esempio la rotazione delle galassie, e potrebbe essere rivelata proprio seguendo le tracce della sua gravità. Anche l’energia oscura, che è responsabile dell’espansione accelerata dell’universo, potrebbe essere rivelata con questa tecnica.BR>BR> Se esistono nuove particelle o forze, secondo gli autori, dovrebbe essere possibile osservarle sulla Terra. La tecnica si basa sui neutroni, particelle ‘perfette’ per questo tipo di ricerche perché non hanno carica elettrica e sono influenzate solo dalla gravità, ed eventualmente da altre forze ancora sconosciute. BR>La tecnica richiede che i neutroni prodotti dalla sorgente dell’ILL vengano incanalati lentamente verso due piastre parallele. Secondo la teoria quantistica, i neutroni possono occupare solo stati con energie che dipendono dalla forza di gravità esercitata sulla particella. Facendo oscillare meccanicamente le due piastre, può essere cambiato lo stato quantistico del neutrone. In questo modo può essere misurata la differenza tra i livelli di energia e potrebbe essere ‘scovata’ la presenza di eventuali altre fonti di gravità.

fonti internet, cortesia meteowebeu




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

UFO DI UMMO?
24 Apr 2014 08:55 am
 

 UFO DI UMMO?

PER CURIOSITA', PUBBLICHIAMO SENZA RIFERIMENTI ,
UNA FOTO DOVE SI VEDONO 3 UFO CON LA TIPICA SAGOMA DEGLI UFO DI UMMO. NON SAPPIAMO ORA, DOVE ,QUANDO E SU  CHE CIITADINA SONO STATI RIPRESI. FORSE UNA CITTA' DEL CENTROAMERICA
Per ora la pubblichiamo  per pura curiosita''!



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

BLUE PLANET PROJECT
23 Apr 2014 08:22 am

BLUE PLANET PROJECT

E’ un documento scritto segretamente da uno, o più scienziati coinvolti in un vecchio programma top secret statunitense.

Il documento comprende appunti scientifici e descrizioni dettagliate su altre razze più o meno umanoidi provenienti da altri pianeti e galassie, sono state contate circa 160 differenti specie o razze di alieni. Ma comprende anche una descrizione dettagliata sui progetti segreti umano alieni, tecnologie e rapimenti, comprese le lingue o simboli alieni recuperati dai vari UFO crash e scambi di informazioni. E' stato scritto in inglese e non è stato ancora tradotto in Italiano, pertanto è stato tradotto alla meglio.

BLUE PLANET PROJECT

Classificazione Extraterrestri

Ospiti – Alieni invitati, con l’autorizzazione del governo degli Stati Uniti per rimanere sulla Terra.
Visitatori – Alieni che sono venuti sulla Terra per missioni a noi sconosciute.
Prigionieri – Alieni catturati da parte del governo degli Stati Uniti e/o altri Governi.
Ricercatori Alieni che sono venuti sulla Terra per motivi scientifici.
Intrusi o Malevoli – Alieni pericolosi perché non rispettano la nostra società.
Neutrali Alieni che osservano la nostra civiltà e non interferiscono con noi.
Colonizzatori – Piccoli gruppi di alieni che hanno deciso di vivere in mezzo a noi, (come noi).
Interattori – Piccoli gruppi di alieni che hanno deciso di interferire con la nostra storia, modificandola quando gli è possibile.

Presenza Aliena sulla Terra

Ci sono circa centosessanta (160) tipi di alieni che visitano il nostro mondo , al momento attuale, questi sono i tipi più comunemente “visti”:

Grigi, tipo uno (1)
– I Rigeliani dal sistema stellare Rigel, sono alti circa 1.20 m, hanno una grande testa, due grossi occhi a mandorla, adorano la tecnologia e non si preoccupano di come la utilizzano. Hanno bisogno di secrezioni vitali per la loro sopravvivenza, che stanno ottenendo da noi (terrestri).

Grigi, tipo due (2)
– Provengono dal sistema stellare Zeta Reticulae 1 e 2. Hanno lo stesso aspetto generale del tipo uno (1), anche se hanno una disposizione diversa rispetto le dita e una faccia leggermente diversa. Questi Grigi sono più sofisticati di quelli di tipo (1). Essi possiedono una laurea e il buon senso, e sono un po’ passivi. Non richiedono le secrezioni come quelli di tipo (1).

Grigi, tipo tre (3)
– Sono semplicemente una forma di clonazione del tipo uno e due. Le loro labbra sono più sottili (sono anche senza labbra). Essi vengono utilizzati dal tipo uno e due.

Nordici, Biondi, Svedesi
– Sono conosciuti con uno di questi nomi. Sono simili a noi, hanno i capelli biondi, occhi blu (alcuni hanno i capelli scuri e gli occhi marroni e sono più bassi in altezza). Loro non infrangono la legge della non-interferenza per aiutarci. Intervengono solo se le attività dei Grigi ci influenzano direttamente.

Nordici Cloni
– Sembrano simili a noi, ma la loro pelle ha una sfumatura grigia. Questi Nordici sono droni controllati, creati dai Grigi, quelli di tipo (1).

Intra-Dimensionali
– Entità che possono assumere una varietà di forme. Sostanzialmente sono di natura pacifica.

Piccoli Umanoidi
– Sembrano bambini di un anno e mezzo di età, sono alti circa 70 cm, e la loro pelle è di un colore bluastro. Sono visti abbastanza frequentemente in Messico vicino a Chihuahua.

Halry Dwafs (Orange)
– Sono alti circa 1.20 m, pesano circa 15 kg e i loro capelli sono di colore rosso. Sembrano essere neutrali e rispettano le forme di vita intelligenti.

Razza molto alta (Very Tall Race)
Assomigliano a noi, ma superano i 2 metri e 10 di altezza. Questa razza è unita con gli Svedesi.

Men in Black (MIB)
– Non fanno parte della divisione Delta o NRO del governo. Sono orientali e hanno la pelle color oliva, hanno gli occhi sensibili alla luce e le loro pupille sono verticali. Alcuni hanno la pelle molto chiara. Non sono conformi ai nostri modelli sociali.
Indossano abiti neri (a volte tutti vestiti di bianco o grigio), occhiali da sole, guidano automobili nere. Girano in gruppo e sono vestiti allo stesso modo. Loro intervengono psicologicamente per coprire i loro piani, e molto spesso intimidiscono i testimoni UFO facendosi passare per ufficiali governativi. Sono l’equivalente della nostra CIA, ma provengono da un’altra galassia.

nota: I ricercatori o neutrali, potrebbero

benissimo essere quelli di UMMO.


 

----------------------------------------------------------------------

fonti internet, cortesia speciale franciavincenzo.altervistaorg.



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

METEORE E UFO!
22 Apr 2014 07:57 am
 

Meteore e Ufo, video avvistamenti multipli in Giappone


Una serie di oggetti volanti, meteore e Ufo, sono stati catturati da alcune telecamere in Giappone tra il 17 e il 19 aprile

Meteore e Ufo avvistati nei cieli del Giapone. Nei giorni scorsi, alcune telecamere puntate verso il cielo, hanno ripreso nitidamente una serie di corpi celesti che entravano in collisione con l’atmosfera terrestre diventando palle di fuoco accecanti. Oltre alle meteore i video datati 17 e 19 aprile, mostrano però anche quelli che, a prima vista, sembrerebbero Ufo.

GUARDA LE IMMAGINI DI METEORE ED UFO IN GIAPPONE

Presunto Ufo nei cieli del Giappone, aprile 2014

Presunto Ufo nei cieli del Giappone, fonte YouTube

 

I movimenti sono infati più rallentati rispetto a quelli delle meteore e anche il tipo di movimento è differente. Se la caduta delle meteore segue generalmente una direzione ‘inclinata’, i due oggetti non identificati si muovono l’uno verso il basso e l’altro in orizzontale, tanto da sembrare quasi controllato negli

spostamenti. Inoltre, a differenza delle meteore riprese, che dopo l’impatto con l’atmosfera rilasciano un bagliore luminoso e quasi accecante, i due presunti Ufo si limitano a spostarsi, senza provocare alcun fenomeno luminescente. Ci si interroga dunque sull’origine degli oggetti ripresi nei cieli del Giappone.


fonti internet cortesia centro meteoitaliano.it




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

ESISTE LA...
21 Apr 2014 08:44 am

Esiste la vita su Kepler-186F? Alla scoperta del pianeta “cugino” della Terra

Nei scorsi la NASA ha annunciato la scoperta di Kepler-186F, un pianeta “cugino” della Terra ad appena 490 anni luce. Grazie al telescopio Kepler dell’agenzia spaziale statunitense sono ormai centinaia gli esopianeti confermati, ma mai sino ad ora un pianeta delle dimensioni della Terra era stato trovato nella zona abitabile della sua stella. Per questo motivo, ma anche per altri, il pianeta extrasolare è estremamente interessante in merito alla possibile presenza di vita su altri mondi. “Questa è una scoperta storica, perchè è la prima volta che un pianeta simile alla Terra viene scovato nella zona abitabile della sua stella, ossia in quella porzione di spazio dove l’acqua in superficie potrebbe esistere in forma liquida“, sostiene Geoff Marcy, della University of California. “E’ possibile che il pianeta – aggiunge lo scienziato – possieda un’atmosfera capace di mantenere l’acqua in forma liquida sulla superficie, un prerequisito per la vita“. In questi giorni si è parlato di Kepler-186F come un genello della Terra, probabilmente rigoglioso come il nostro pianeta. kepler186f_earth_jpg_CROP_original-originalIn realtà gli astronomi non sono certi che tutto ciò sia vero. La sua atmosfera non è ben conosciuta, nè tantomeno la sua temperatura superficiale. Quando si parla di pianeti abitabili, bisogna capire che si fa riferimento a tale termine in virtù delle potenzialità che esso dimostra, mostrando ottime basi per la ricerca di altre forme di vita extraterrestri. Ma potrebbe essere troppo gelido anche soltanto per ospitare acqua allo stato liquido. Inoltre la stella attorno alla quale orbita, Kepler-186, è circa la metà della massa del Sole. La sua distanza dal pianeta è rilevante, tanto che le espulsioni di massa coronale influenzano molto poco il corpo orbitante. E di conseguenza il pianeta riceve meno energia della Terra. Kepler-186 è una nana rossa relativamente fresca, la cui luminosità a mezzogiorno per Kepler-186F è paragonabile a quella del nostro Sole un’ora prima del tramonto. Nonostante la scoperta di Kepler-186F rappresenti una pietra miliare per la cosmologia, esso potrebbe essere l’ennesimo pianeta disabitato del cosmo. O forse no. Ai posteri l’ardua sentenza.

fonti internet, cortesia meteowebeu



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

IL PIANETA SORVEGLIATO!
20 Apr 2014 08:14 am
IL PIANETA SORVEGLIATO!

QUESTO PIANETA E` SORVEGLIATO! Non avete mai considerato che i motivi di questa presenza degli UFO e  alieni sono ben altri?! Ci spieghiamo  meglio, la razza umana e` una razza guerrafondaia e dominatrice;  per migliaia di anni ha fatto solo  guerre e massacri. Prendete un qualsiasi atlante storico come quello della Garzanti editrice e potete vedere quanti conflitti a fatto la razza umana nel corso dei secoli e millenni. Obene, tutte le missioni spaziali a cominciare da quelle delle capsule mercury,gemini e altre, tutte le missioni sulla luna e verso marte e altrove sono state seguite dagli UFO con avvistamenti ripetuti . Tutti i centri di lancio missilistici e le zone dove si sperimentavano gli ordigni atomici sono stati  sorvolati dagli ufo con avvistamenti continui negli anni 50 e 60. Basta vedere la casistica ufologica che aveva raccolto il console Alberto  Perego, tanto per fare un solo esempio. Gli alieni,  non vogliono nulla  di questo pianeta! Stanno controllando e sorvegliando la razza umana al fine di impedire che domani ,nel prossimo futuro ,la razza umana non vada nella via lattea con la sua logica di guerra e di conquista  di cui e` impregnata. La pax galattica, per cosi` dire non deve essere violata da nessuno! Per gli alieni, questa umanita``e` solo una nuova razza di barbari che si sta preparando a innoltrarsi nello spazio profondo senza aver fatto  prima un cambiamento di tutta  la logica negativa che si porta dietro da millenni. Casomai, sarebbero interessati a  influire per un cambiamento evolutivo al fine di evitale che si ferifichi in futuro lo scenario  che abbiamo esposto prima. Non vogliono nulla di quello che si trova sul pianeta, altrimenti questo pianeta sarebbe  gia` sotto il loro controllo da tempo. Hanno tutti i mezzi tecnologici per farlo e nessuno potrebbe fermarli in alcun modo.  Per finire, prima di andare ad accusare altri altrove ,che neanche si conoscono , di minacce  che non sussistono, che la razza umana si lavi prima i panni sporchi in casa propria che ne` ha molti, anzi troppi!   ufoweb20142

CITAZIONI

"L'UNIVERSO E' VASTO E C'E' DEL 

BUONO LA' FUORI!"

Citazione interpretatta da un crop circles.






Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

UN CAMPO PER GLI UFO...
19 Apr 2014 11:51 am
Campo di atterraggio di Ufo ULP 42 è stato inaugurato nel weekend nella città occidentale  di  Gottinga.
 
        1 
 
Gottinga. La città universitaria è preparata da sabato all'atterraggio di extraterrestri: Con presenza locale-politica, è stato preso sabato il secondo campo di atterraggio di Ufo di Bassa Sassonia dopo Wathlingen a Celle in impresa. 
L'ULP 42: Qui, gli sconosciuti possono prepararsi per l'atterraggio fra poco gli oggetti di volo a Gottinga. 
 
© Niesen/HNA 
 
L'ULP 42: Qui, gli sconosciuti possono prepararsi per l'atterraggio fra poco gli oggetti di volo a Gottinga. 
 
Caratteristica ULP internazionale 42. All'aiuto di stato potrebbero dare i posti di controllo di volo di Airports in Hannover e Kassel-Calden per il caso dei casi, Gunthard E. ha detto Schleipen (Cosmic-Radio), uno di quelli galleggiando forze dietro all'allestimento di Landesplatzes alla casa delle culture al Hagenweg 2. 
 
Col nuovo campo di atterraggio di Ufo, un pezzetto è ancora una volta Gottinga lo spirito del tempo avanti. La città porta nel senso di Weltfriedens, il processo di informazione intergalattico così come da tolleranza, franchezza ed integrazione a lui presso che può essere lavorati allo spostamento della risoluzione di ONU 33/426 dall'anno 1978 più avanti. Gli stati sono esortati in lei, mi adatto i passi su pianura nazionale alla coordinazione ricerca scientifica ed esame di vita extraterrestre, comprendente non identificati volando oggetti di intraprendere. 
 
Se l'inaugurazione di ULP era collocata a musica in diretta, cibo terrestre, un Ufo-Frisbee-Weitwurf-Wettbewerb ed un DJ-Party in una festa con ricco 42. In una discussione di podio con rappresentanti della politica regionale, cultura, media, scienza e Comedy è tramontata esso intorno alla legatura del campo di atterraggio al centro città. Un congiungimento di bus notturno alleggerirebbe non solo la via agli extraterrestri nel Göttinger centro città ma alleggerirebbe la via di casa anche i visitatori delle manifestazioni nella casa delle culture ed il Musa. 
 
Commercio di merce intergalattico 
 
Quello là dogana pure residente sono valsi la raccomandazione cercare già una volta certo un collaboratore che è pronto, per che ad aspettando commercio di merce apprendere le lingue intergalattiche. 
 
Inoltre il fiumiciattolo limitrofo dovrebbe reso corda navigabile ed il raccordo binario è migliorato. Non solo gli extraterrestri ma anche gli abitanti approfitterebbero di un smontaggio dell'infrastruttura. Preventivamente i Gunthard E. hanno fatto notare a Schleipen e Co-Moderator Torsten Bussmann che governa sull'Ufo-Landesplatz divieto di parco e che nessuna garanzia è ricevuta per danni di alcuno tipo. 
 
Chi l'hanno notato non ancora ha dovuto: All'azione, andato dato i pensieri reconditi assolutamente seri intorno allo scherzo, Comedy e molto umorismo, ma ciò. (zhp) 
  fonti internet, cortesia  anh.de

Traduzione automatica dal tedesco, possibbili errori

Nota: sarebbe stato preferibile che avessero messo nel cerchio il segno di Ummo  )+(  magari luminoso e sicuramente avrebbero ottenuto dei buoni risultati come e' stato fatto in Italia con l'operazione Segno negli anni ''70. Ufoweb2012


Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

IL TEMPO SI AVVICINA!
18 Apr 2014 09:15 am

Scoperto un pianeta uguale alla Terra forse abitabile che orbita attorno a un Sole

Utilizzando il Kepler Space Telescope della NASA, gli astronomi hanno scoperto il primo pianeta simile alla Terra, Kepler-18F orbita intorno a una stella nella "zona abitabile" - la gamma di distanza da una stella dove l'acqua liquida potrebbe esserci sulla superficie di un pianeta orbitante. La scoperta di conferma  che i pianeti delle dimensioni della Terra esistono nella zona abitabile di stelle di altri soli. I pianeti hanno già stati trovati nella zona abitabile sono tutti almeno il 40 per cento più grandi in termini di dimensioni della Terra. Kepler-186F ricorda più di tutti della Terra.

"La scoperta di Kepler-186F è un passo significativo verso la ricerca di mondi come il nostro pianeta Terra," ha detto Paul Hertz, direttore della Astrophysics Division della NASA presso la sede dell'agenzia a Washington. "Le future missioni della NASA, come il satellite Transit Exoplanet Survey  e il James Webb Space Telescope, scopriranno più vicini pianeti extrasolari rocciosi e determineranno la composizione e le condizioni atmosferiche, continuando la ricerca per trovare mondi veramente simili alla Terra."
Anche se le dimensioni di Kepler-186F sono noti, la sua massa e la sua composizione no. Precedenti ricerche, tuttavia, suggeriscono che un pianeta delle dimensioni di Kepler-186F è probabile sia roccioso.
"Sappiamo di un solo pianeta dove esiste la vita ed è la Terra. Quando si cerca la vita fuori del nostro sistema solare ci concentriamo sulla ricerca di pianeti con caratteristiche simili alla Terra", ha detto Elisa Quintana, ricercatore presso l'Istituto SETI a Ames della NASA Research Center di Moffett Field, in California, e autore principale del documento pubblicato oggi sulla rivista Science. "Trovare un pianeta nella zona abitabile simile alla Terra per dimensioni è un importante passo in avanti." Kepler-186F risiede nel sistema Kepler-186, a circa 500 anni luce dalla Terra nella costellazione del Cigno. Il sistema è anche sede di altri quattro pianeti, che orbitano attorno a una stella della metà dellele dimensioni e della massa del nostro sole. La stella è classificato come una nana M, o nana rossa, una classe di stelle che costituisce il 70 per cento delle stelle della Via Lattea.
"Nane M sono le più numerose stelle", ha detto Quintana. "I primi segni di altre forme di vita nella galassia potrebbero provenire da pianeti in orbita attorno a un nano M".
Kepler-186F orbita attorno alla sua stella una volta ogni 130 giorni e riceve un terzo dell'energia dalla sua stella di quello che la Terra riceve dal sole, ponendolo più vicino al bordo esterno della zona abitabile. Sulla superficie di Kepler-186F, la luminosità della sua stella a mezzogiorno è brillante come il nostro sole ci appare circa un'ora prima del tramonto.
"Essere nella zona abitabile non significa che sappiamo che questo pianeta è abitabile. La temperatura del pianeta è fortemente dipendente dal tipo di atmosfera che il pianeta ha," ha detto Thomas Barclay, ricercatore presso la Bay Area Environmental Research Institute presso Ames, e co-autore del documento. "Kepler-186F può essere pensato come un cugino della Terra piuttosto che un gemello. Ha molte proprietà che assomigliano Terra".
I quattro pianeti compagni, Kepler-186b, Kepler-186C, Kepler-186d, e Kepler-186e, orbitano intorno al loro sole ogni quattro, sette, 13, e 22 giorni, rispettivamente, il che li rende troppo caldi per la vita come noi la conosciamo. Questi quattro pianeti interni tutti misurano meno di 1,5 volte le dimensioni della Terra.
Il Kepler Space Telescope, che simultaneamente e continuamente misurano la luminosità di oltre 150.000 stelle, è la prima missione NASA in grado di individuare pianeti simili alla Terra formati attorno a stelle simili al nostro sole.
Ames è responsabile dello sviluppo dell'impianto a terra di Keplero, delle operazioni di missione e dell'analisi dei data. Al Jet Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena, in California, è affidato lo sviluppo della missione Kepler. Ball Aerospace & Technologies Corp. di Boulder, Colorado, ha sviluppato il sistema di volo di Keplero e supporta le operazioni di missione con il Laboratory for Atmospheric and Space Physics presso l'Università del Colorado a Boulder. La Space Telescope Science Institute di Baltimoradistribuisce i dati scientifici Keplero. Kepler è missione Discovery 10 della NASA ed è stato finanziato da Science Mission Directorate dell'agenzia.
Il SETI Institute è un'organizzazione privata, senza scopo di lucro dedicata alla ricerca scientifica, l'istruzione e la sensibilizzazione del pubblico. La missione del SETI Institute è quello di esplorare, comprendere e spiegare l'origine, la natura e la prevalenza della vita nell'universo.

http://wwwaqvariuscom.blogspot.it/
 

fonti internet, cortesia terrarealtimeblogspoot

NOTA: Manca poco alla scoperta di un pianeta alieno con vita evoluta e anche intelligente!
E questo cambiera' tutto, anche per il pianeta Terra!
IL TEMPO SI AVVICINA!         UFOWEB2012



 
inkwithin



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

<< Precedenti 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 Prossime >>

Content Management Powered by CuteNews
LINGUAGGI
English French German Spanish Portuguese Japan Russia Nederlands Chinese Arabic Korean


UFOWEB2012

SONDAGGI
Partecipa al Sondaggio!
Gli UFO sono?
Risultati


Il miglior programma sugli UFO?
VOYAGER
MISTERO
ATLANTIDE
YOUTUBE
  
pollcode.com free polls
Origine del mistero di Ummo?
extraterrestre
terrestre
agenti sconosciuti
non saprei
  
pollcode.com free polls


CHE SUCCEDE NEL 2012?
CATASTROFI NATURALI
APOCALISSE
INTERVENTO ALIENO
NON SUCCEDE NULLA
  
pollcode.com free polls

LINKS


2011 UFOWEB2012. Powered by UMMO
All Right Reserved.
Related logos, characters and names are trademarks of respective Developments