UFOWEB2012

UFOWEB2012
» Home
» Forum
» Blog
» Video
» Immagini
» Contact
CONTENUTI
LINKS
» Banners/Affiliazioni
» Siti Amici


















   
News
Cerca





    

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

 




Segnala ad un Amico!
Tuo Nome

Tua Email

Nome Amico

Email Amico


Leggi e/o Firma il nostro Guestbook!

Partecipa al nostro Forum


 











 






 










Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Tool per traduzioni di pagine web
  
  




           
PER TRADURRE GLI
ARTICOLI IN SPAGNO-
LO SELEZIONA ITALIAN
NEL RIQUADRO SOTTO.
 






 



 










Large Visitor Globe









TRADUCI GLI   ARTICOLI IN
SPAGNOLO NEL RIQUADRO
SOPRA IMPOSTANDO SU
ITALIAN. VALE PER ALTRE LINGUE.

AVVISO AGLI UTENTI:
SITO INTERNAZIONALE
MULTILINGUE. ARTICOLI
E NOTIZIE SONO  NELLE
LINGUE ORIGINALI STRA-
NIERE. PER MOTIVI DI TEM-   PO E LOGISTICI, NON
SI FANNO TRADUZIONI
SE NON IN CASI PARTICO-
LARI.. USARE I TRADUTT O-
RI  NEL SITO E PIENAMEN-
TE ACCESSIBILI.
 
By intopic.it

NEWS UFO E ARGOMENTI
AFFINI.. CLICCA SUL LINK
SOPRA PER ACCEDERE.









AREA BANNER
BENVENUTO SU UFOWEB2012
Questo Ŕ il sito del Circolo ## specializzato in UFO..... In questo sito troverai informazioni, news, immagini e video sugli UFO.


IL FENOMENO UFO!
28 May 2014 06:55 am
L FENOMENO UFO Ô€“ Il 24 Giugno del 1947 un pilota americano, Kenneth Arnold, avvist├² in prossimit├á del monte Rainier (Stato di Washington) una formazione di misteriosi oggetti volanti. Da quel giorno la stampa di tutto il mondo ha preso ad occuparsi di frequente dello sconcertante fenomeno. Denominati dischi volanti in Italia, questi oggetti continuano a distanza di decenni ad essere segnalati nei cieli di tutto il mondo. Discoidali, sferoidali, cilindrici  e con le pi├¹ svariate forme, ad essi si addice ormai la nota denominazione anglosassone coniata dai militari americani Ô€œUnidentified Flying ObjectsÔ€Ł o UFO, letteralmente tradotto come oggetti volanti non identificati. Dal 1947 ad oggi, i vari organi di informazione hanno segnalato decine e decine di migliaia di avvistamenti e vari presunti atterraggi di tali oggetti. Le testimonianze sono arrivate non soltanto da gente comune con gli occhi rivolti allÔ€™ins├¹, ma anche da militari, professionisti, piloti in volo. Negli USA lÔ€™United States Air Force, lÔ€™aeronautica militare americana, ha studiato il fenomeno sin da quella notte del 1947 attraverso gli appositi progetti Project Sign e Project Grudge, poi seguiti dal Project Book. Vari ufficiali dellÔ€™aeronautica militare italiana hanno asserito di aver visto transitare oggetti anomali sul litorale tirrenico, come riferisce testualmente un comunicato ufficiale rilasciato, nellÔ€™Ottobre del 1954, dal ministero della Difesa. Ma non soltanto osservazioni dirette: esistono molteplici casi in cui questi oggetti sarebbero apparsi sui radar delle torri di controllo, per poi sparire improvvisamente nel nulla. Travis_Walton_Fire_In_The_SkyNegli USA, in Francia e in Canada furono istituite vere e proprie commissioni di studio ufficiali, mentre in Brasile, nellÔ€™ex URSS, in Spagna, in Iran e in Kuwait vennero promosse incheste dalle proprie autorit├á. In una conferenza stampa tenutasi a Firenze nel 1978, il prof. Joseph Allen Hynek disse: Ô€Łquando ho iniziato le prime ricerche sugli UFO nel 1948, ero completamente scettico. Credevo che si trattasse solo di sciocchezze, pi├¹ o meno di una moda che sarebbe passata con il tempo. Ma non ├¨ stato cos├¬. Ora, secondo me il fenomeno esiste e non ├¨ limitato al solo mondo occidentale ma ├¨ globale, presente cio├¨ su tutta la Terra. Il 90% dei casi pu├² essere spiegato in modo razionale, con riferimenti a fenomeni naturali o di origine meccanica tradizionale. Ma rimane un 10% del tutto inspiegabile, secondo queste interpretazioni. E spesso le testimonianze vengono da persone di indubbia seriet├á e responsabilit├áÔ€Ł. Queste parole valgono ancora oggi, nonostante siano trascorsi oltre 30 anni. Dal 21 Agosto del 1970, su mozione del professor Antony Hewish, scopritore delle pulsar, il congresso dellÔ€™Unione Astronomica Internazionale ha stabilito la necessit├á di tenere segreta alle masse lÔ€™eventuale esistenza di creature extraterrestri per tema delle ancora imprevedibili conseguenze che la notizia potrebbe avere, a tutti i livelli, su unÔ€™opinione pubblica impreparata. LÔ€™umanit├á, secondo lÔ€™organizzazione, si ritroverebbe di fronte ad uno shock enorme.
PianetaI

fonti internet, cortesia meteoweb.eu



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

IL DISCORSO SUGLI UFO ALL'ONU...
26 May 2014 04:10 pm

Il discorso di Sir Eric Gairy all'ONU


 

Si tratta del discorso tenuto dal Primo Ministro e Ministro degli Affari Esteri di Grenada, Sir Eric M. Gairy, all'Assemblea Generale dell'ONU nel novembre del 1978.
In questo lungo ed articolato discorso all'Assemblea Generale dell'ONU, Sir Gairy parla di molti diversi argomenti; la questione degli UFO ├¨ solo uno di questi argomenti e nella mia traduzione ho ignorato gli aspetti non ufologici del suo discorso.


Sir Eric essenzialmente ripropone nel discorso del 1978 i punti già espressi in diverse occasioni di fronte alla stessa Assemblea Generale a partire dal 1975, ovvero l'importanza della questione degli Oggetti Volanti non Identificati per l'intera umanità, la realtà del fenomeno, la necessità che questo venga studiato seriamente ed approfonditamente e che le Nazioni Unite si facciano parte diligente nel coordinare a livello internazionale gli studi e disseminarne i risultati.
Questo discorso fu anche l'ultimo che Sir Eric tenne di fronte all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, in quanto a met├á marzo del 1979 un colpo di stato ordito da un gruppo d'ispirazione marxista lo priv├² del potere.

La traduzione ├¨ stata eseguita da PaoloG.

Buona lettura!

 

172. IL PRESIDENTE (con traduzione simultanea dallo spagnolo): L'Assemblea si prepari ora ad ascoltare il discorso del Primo Ministro e Ministro degli Affari Esteri di Grenada. Ho il grande piacere di dare il benvenuto a Sua Eccellenza Sir Eric M. Gairy e di invitarlo a parlare di fronte all'Assemblea Generale.

225. Giungo a questo punto ad una questione di grande interesse per Grenada, una sulla quale continuo ad attirare l'attenzione dell'Assemblea Generale fin dal 1975. Mi riferisco agli Oggetti Volanti Non Identificati (UFO).

226. Grenada ├¨ oggi conosciuta nel mondo per gli sforzi tesi a convincere le grandi potenze a condividere le informazioni sugli Oggetti Volanti Non Identificati, principalmente grazie alla persistenza con la quale abbiamo continuato a sollevare la questione in quest'Assemblea Generale fin dal 1975.
Siamo convinti che la questione degli UFO sia di sufficiente interesse e importanza da essere riproposta anche quest'anno e tale da spingerci a cercare il supporto degli Stati membri affinch├© le ricerche in questo settore siano coordinate dalle organizzazioni delle Nazioni Unite.

227. Gli avvistamenti di UFO non sono limitati ad una qualche parte del nostro pianeta.
Oggigiorno rapporti d'avvistamento arrivano da tutto il mondo, e la loro analisi scientifica indica chiaramente non solo che un numero sempre maggiore di persone ritiene che gli UFO esistano realmente come fenomeno fisico, ma anche che un numero sempre maggiore di Paesi ritiene che una pi├¹ accurata ricerca su questo fenomeno costituirebbe un
contributo significativo verso il benessere del pianeta Terra cosê come verso una migliore comprensione dell'uomo e del suo ruolo sulla Terra.

228. La domanda che viene oggi sempre di pi├¹ posta ├¨ perch├© all'uomo dovrebbe essere preclusa l'informazione su di una questione di cos├¬ grande importanza per l'umanit├á come gli UFO, quando si trova inondato di trivialit├á che nulla contribuiscono al suo personale arricchimento o all'avanzamento dell'umanit├á.

229. Quando parlai di fronte a quest'Assemblea l'anno scorso, dissi quanto segue:
Ô€œGrenada non prende alcuna posizione a livello teorico sugli oggetti volanti non identificati. Le teorie sulla loro natura, origine ed intenti sono tante, ed ampiamente note ai gruppi di ricerca privati e governativi.
A parte tutte le teorie, tutti i principali gruppi di ricerca si dedicano essenzialmente ai seguenti obiettivi: studiare i rapporti d'avvistamento di UFO significativi allo scopo di giungere ad una ragionevole ed accettabile determinazione della loro natura, origine ed intento...; disseminare al pubblico ed ai media i risultati dei loro studi; lavorare in concerto con le Nazioni Unite, o nell'ambito della loro struttura, al fine di realizzare un sistema di comunicazioni su scala internazionale tramite il quale possa avvenire un rapido scambio di dati importantiÔ€Ł.
Si vedano gli atti ufficiali dell'Assemblea Generale, 32ma sessione, 25ma Assemblea Plenaria, paragrafo 31.

230. Desidero affermare che ho ricevuto il pi├¹ grande sostegno da individui ed organizzazioni, cos├¬ come da distinti Ô€œufologiÔ€Ł, come vengono chiamati coloro che s'interessano degli oggetti volanti non identificati, per i nostri sforzi tesi a stimolare le Nazioni Unite affinch├© assumano un ruolo di coordinamento delle ricerche sul fenomeno.
231. Ed ├¨ stato con grande piacere che all'inizio di quest'anno ho avuto modo d'incontrare alcuni fra i pi├¹ prominenti di tali scienziati, e assieme ad essi incontrare il Segretario Generale delle Nazioni Unite per discutere il modo migliore di preparare la nostra presentazione all'Assemblea Generale nell'ambito dei nostri continui sforzi tesi persuadere le Nazioni Unite ad intraprendere significative azioni in merito alle ricerche sugli UFO.
Quest'azione congiunta che ha coinvolto distinti scienziati di fama mondiale impegnati nella ricerca sugli UFO, ha effettivamente sortito un importante effetto sui nostri sforzi in questa importante questione.

232. La lista degli scienziati che ci hanno affiancato nel dialogo con il Segretario Generale comprende:
- il Sig. Allen Hynek, recentemente pensionato e direttore del Centro per gli Studi sugli UFO di Evanston nell'Illinois, spesso chiamato Ô€œil padre dell'ufologiaÔ€Ł, o studio degli oggetti volanti non identificati;
- il Sig. Claude Poher, direttore dell'Agenzia francese per lo studio degli UFO;
- il Sig. Jacques Vall├©e, distinto astronomo, matematico e ricercatore UFO;
- il Sig. Ted Phillips, grande esperto di tracce lasciate da atterraggi di UFO;
- il Sig. Gordon Cooper, noto astronauta, vice presidente della Walt Disney Enterprises;
- il Sig. David Saunders, psicologo statistico e creatore di Ô€œUFOCATÔ€Ł, un sistema computerizzato che contiene fra 60.000 e 70.000 avvistamenti da tutto i mondo;
- L. Stronglield, ricercatore UFO ed autore;
- Lee Spiegel ricercatore e consulente video sugli UFO;
- il Sig. G. Bravo, ricercatore UFO ed organizzatore del primo Congresso Internazionale sul Fenomeno degli Oggetti Volanti Non Identificati, tenutosi ad Acapulco, e molti altri distinti Ô€œufologiÔ€Ł, alcuni dei quali sono presenti qui oggi.

233. Siamo inoltre in contatto con scienziati, gruppi di ricerca, scrittori e persone di tutte le categorie da tutte le parti del mondo, persone che hanno espresso grande interesse in quello che stiamo cercando di fare qui alle Nazioni Unite e che ci hanno promesso il loro appoggio quando la materia sarà in discussione nel Comitato Politico Speciale.
234. Sono io il primo ad ammettere che fra gli scienziati non vi ├¨ unanimit├á su tutti gli aspetti del fenomeno UFO.
Alcuni ritengono che la sicurezza internazionale sia messa in pericolo dalla comparsa degli UFO mentre altri lo negano ed affermano che gli UFO stanno controllando il nostro pianeta nell'intenzione di dare assistenza ai terrestri pi├¹ deboli e meno sofisticati.
Altri ancora credono che gli UFO siano impegnati in una missione avente lo scopo di salvare l'umanit├á   dall'autodistruzione.
E' mio interesse non affrontare tali controversie qui oggi, piuttosto rimarcare, assieme al Sig. Allen Hynek, che gli UFO sono senza dubbio un fenomeno globale.
E' infatti stupefacente notare che vi sono varie caratteristiche, in termini di struttura fisica e modelli di comportamento, che sono state osservate e verificate da persone affidabili allo stesso modo praticamente nel mondo intero.

235. Dopo il mio discorso all'Assemblea Generale nell'ottobre 1977, sono stato letteralmente inondato da letteratura di ogni genere, nonch├© di appelli diretti che mi esortavano a continuare a perorare in questo foro la questione delle ricerche sugli UFO e il suo coordinamento a livello di Nazioni Unite.
Vi ├¨ in effetti una concreta possibilit├á che agenzie interessate a tale questione stabiliscano un centro per le ricerche UFO a Grenada. Inoltre, in risposta alla risoluzione adottata all'unanimit├á dal Primo Congresso Internazionale sugli Oggetti Volanti Non Identificati tenutosi ad Acapulco dal 17 al 24 aprile 1977, ├¨ attualmente in preparazione il secondo congresso internazionale, che si terr├á a Grenada verso la fine del 1979.

236. Sembrano esservi grandi forze al lavoro per sostenere i nostri sforzi tesi a fare in modo che le Nazioni Unite assumano un ruolo di pi├¹ ampio respiro nel coordinamento delle ricerche e nella disseminazione delle informazioni sul fenomeno UFO.
Il momento ├¨ pi├¹ che mai propizio affinch├© le Nazioni Unite siano coinvolte in questa importante area di ricerca e di conoscenza.
Le indagini statistiche provano che la gente nel mondo si aspetta questo coinvolgimento.
Nuovamente desidero rivolgermi ai Membri di questo distinto forum globale affinch├© ascoltino gli appelli dei principali scienziati mondiali nel campo dell'ufologia, gli appelli dei media e, certamente oggi, quelli dei popoli del mondo alle Nazioni Unite affinch├© giochino un ruolo attivo e trascinante nella coordinazione delle ricerche sul fenomeno UFO e nella disseminazione delle relative informazioni a beneficio ed illuminazione dell'umanit├á intera.

240. IL PRESIDENTE (con traduzione simultanea dallo spagnolo): Per conto dell'Assemblea Generale desidero ringraziare Sua Eccellenza il Primo Ministro e Ministro degli Affari Esteri di Grenada per l'importante discorso che ha appena tenuto.

 

Fonte: http://www.freewebs.com/paolog/




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

QUABDO GLI...
25 May 2014 08:03 am

Quando gli Annunaki vennero sulla terra

450000 anni fa Su Nibiru, un membro lontano del nostro sistema solare, la vita va lentamente estinguendosi a causa dell’erosione dell’atmosfera del pianeta. Deposto da Anu, il sovrano Alalu fugge a bordo di una navetta spaziale e trova rifugio sulla Terra. Qui scopre che sulla Terra si trova l’oro, che si pu˛ utilizzare per proteggere l’atmosfera di Nibiru.
445000.. Guidati da Enki, figlio di Anu, gli Anunnaki (gli alieni del pianeta Nibiru, i biblici “nefilim” arrivano sulla Terra, fondano Eridu ľ la Stazione Terra I ľ per estrarre l’oro dalle acque del Golfo Persico.
430000 Il clima della Terra si fa pi¨ mite. Altri Anunnaki arrivano sulla Terra, e tra loro Ninharsag, sorellastra di Enki e capo ufficiale medico.
416000 ..PoichÚ la produzione d’oro scarseggia, Anu arriva sulla Terra con Enlil, il suo erede. Viene deciso di estrarre l’oro vitale attraverso scavi minerari nell’Africa meridionale. Le nomine avvengono per estrazione: Enlil conquista il comando della missione sulla Terra, Enki viene relegato in Africa.
Gli abitanti di Nibiru erano,, divisi in due categorie: i Nephilim, probabilmente biondi e gli Anunnaki “dai capelli scuri”, a cui toccavano i lavori pi¨ ingrati come l’estrazione del metallo ….

20140524-092526-33926070.jpg
Dopo un lunghissimo tempo gli Anunnaki, stanchi di continuare il pesante e gravoso incarico, decisero di elaborare una soluzione alternativa e grazie alle loro avanzate conoscenze scientifiche, 300.000 anni fa effettuarono un esperimento. Al fine di creare una razza di lavoratori, decisero di manipolare geneticamente, innestandovi il proprio DNA, una specie di ominidi allora presenti in quell’area. Tale progetto fu realizzato in collaborazione con la sposa di Enki: Ninhursag (chiamata significativamente la “Dea Madre” o la “Signora che dÓ la vita”) che ritirandosi nella camera delle creazioni dopo vari tentativi mostr˛ tra le sue mani la nuova creatura; era stato generato l’Homo Sapiens. Sia come sia, alla fine l’ingegneria genetica Nephilim/Anunnaki ebbe successo e nacque Adamo. O meglio “Adam”, una creatura ermafrodita che poi verrÓ scissa in maschio e femmina. Le sue fattezze sono perfette, inequivocabilmente umane. E i “Servi del Signore” iniziano la loro vita di duro lavoro….
Al principio questo “novello schiavo” venne utilizzato nella “terra delle miniere” (in Africa), ma ben presto si richiese la sua presenza anche a Sumer. L’uomo, creato in serie dagli Anunnaki, come tutti gli ibridi, non era in grado di procreare … Trascorsero gli anni e avvenne, come recita la Bibbia: “Che i figli degli Dei videro le figlie dei terrestri e presero per mogli quelle che piacquero loro pi¨ di tutte”. Enlil non apprezz˛ tale iniziativa e decise di sfruttare un evento di sua conoscenza per eliminare l’umanita’…e infatti gli Annunaki sapevano che, entro un breve periodo, sulla Terra si sarebbe verificata un’immane ed inevitabile catastrofe (avvenuta all’incirca 13.000 anni fa). Tale cataclisma sarebbe stato provocato dalla notevole forza gravitazionale esercitata dalla vicinanza di Nibiru alla Terra. Senza avvertire l’uomo, gli Dei partirono sulle loro navicelle e tornarono solo quando la furia degli elementi si plac˛. Ma Enki, da sempre simpatizzante dell’umanitÓ, contravvenne alla decisione progettando di salvarla attraverso una “famiglia prescelta” ed informando del pericolo un uomo, ricordato nella Bibbia con il nome di NoÚ. La divinitÓ decise di fornire le informazioni necessarie alla costruzione di “un’arca” dove venissero preservate le specie terrestri dall’imminente disastro. In seguito, quando le navicelle si posarono sul monte Ararat, grande fu la sorpresa di Enlil nel constatare che alcuni uomini erano sopravvissuti all’immane evento.

20140524-092611-33971720.jpg
A quel punto, per intercessione di Enki, l’umanitÓ fu finalmente accettata in pieno e gli Dei aprirono la Terra all’uomo. PoichÚ il diluvio aveva spazzato via le cittÓ, fu deciso di dare la possibilitÓ ai terrestri di ricostruire una civiltÓ stabilendosi in tre zone: nella Valle del Nilo, nella bassa Mesopotamia e nella Valle dell’Indo. Una quarta area, definita sacra (termine che originariamente significava “dedicata, riservata”) e alla quale l’uomo non poteva avvicinarsi senza autorizzazione, fu lasciata agli dei. Questa regione si chiamava Tilmun (”il luogo dei missili”) e, come la traduzione letterale indica chiaramente, costituiva la nuova base spaziale, dopo che la precedente era stata cancellata dal diluvio. Numerose leggende narrano gli sforzi incessanti di alcuni valorosi per giungervi e trovare “l’albero della vita”….
.Come si Ŕ ipotizzato in precedenza, dall’unione di Anunnaki e femmine umane, oltre ai Giganti si sarebbero originati altri esseri (Ibridi) pi¨ simili agli uomini con una durata della vita che, di generazione in generazione, sarebbe rientrata nei limiti della vita terrena tanto da far accettare ai viventi umani il loro inserimento nelle comunitÓ primordiali che, poi, in funzione dell’apporto genetico superiore, avrebbero organizzato comunitÓ agricole utilizzando tecniche d’avanguardia per l’epoca e, successivamente comunitÓ organizzate al cui vertice sociale, per le capacitÓ e poteri non proporzionati ai tempi, si sarebbe insediato uno degli ibridi e discendente dei primi Anunnaki e da questi anche protetto e pilotato. -
La testimonianza dell’arrivo di questi esseri esiste e ci viene fornita dai Sumeri mentre non esiste alcuna documentazione di ritorno di costoro al Pianeta d’origine il che lascia pensare che questi rimasero e lo sono ancora oggi fra noi terrestri in forme diverse, non visibili secondo il nostro metro, ma sicuramente capaci di influenzare le nostre civiltÓ secondo i loro scopi. -
Dovunque oggi troviamo segni megalitici, sicuramente vi sarÓ stata la presenza di Anunnaki e loro ibridi.
Se accettiamo queste idee, possiamo non escludere che essi siano presenti anche ai giorni nostri, ma che noi non siamo in grado di riconoscerli a causa del divario di tempo che ci divide e che caratterizza due tipi di vita…,
….secondo Tesla, sulla Terra vivono da millenni creature di un altro pianeta; infiltrate tra noi, controllerebbero eventi e persone per guidare secondo un piano preciso l’”evoluzione” dell’umanitÓ. Si tratterebbe dei creatori della prima razza umana sul nostro pianeta. Lo scienziato serbo si convinse di ci˛ quando nel 1899, come rivelano i suoi diari, si trovava a Colorado Springs. Qui intercett˛ casualmente diverse comunicazioni di esseri extraterrestri che starebbero controllando di nascosto il genere umano, preparandolo molto lentamente ad un’eventuale dominazione, mediante un programma in atto..

 fonti internet. cortesia blogdiununivero.altervistaorg

NOTA DI COMMENTIO:

Puo' essere benissino che sia tutto verosimile, ma da allora altri ET e altre intelligenze aliene hanno scoperto questo pianeta; sono venute e stanno venendo tuttora. Quindi, la situazione cambia e si complica ulteriormente! Ufoweb2012

 




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

BOLIDE AVVISTATO...
23 May 2014 08:36 am

Bolide avvistato pochi minuti fa nei cieli del Sud Italia: tante segnalazioni dalla Puglia

palla-di-fuocoPochi minuti fa una luminosa palla di fuoco Ŕ stata avvistata nei cieli del Sud Italia. Le prime segnalazioni provenienti dalla Puglia ci segnalano un bolide nei cieli di marina di Ginosa, con direttrice ignota, di colorazione azzurra e di magnitudine molto brillante. Le testimonianze parlano di una scia di luce molto intensa durata qualche secondo prima di disintegrarsi a contatto con l’atmosfera terrestre. Siamo in attesa di ulteriori segnalazioni che ci consentano di capire la portata dell’avvistamento. Un bolide, definito scientificamente meteoroide o meteora, Ŕ un frammento di roccia delle dimensioni di un piccolo sasso, che entra nella nostra atmosfera a velocitÓ molto elevata, che in talune circostanze pu˛ arrivare a superare i 260.000 Km/h. La visione di questi corpi Ŕ caratterizzata da una palla di fuoco che cade velocemente dal cielo, lasciando dietro di sŔ una scia di luce della durata di qualche secondo, e che solo in rarissimi casi assume una pericolositÓ tale da creare danni. Possono assumere varie colorazioni: dal bianco al rosso, dal verde all’arancione. In alcune circostanze possono addirittura esplodere, dando vita a lampi di luce spettacolari (denominati flare) e/o cambiare colorazione, originando uno spettacolo memorabile per i fortunati osservatori. Questi fenomeni infatti non possono essere previsti, ed essendo imprevedibili hanno spesso osservatori del tutto occasionali. Ci sono inoltre circostanze molto rare dove i bolidi producono anche un boato dovuto all’esplosione, simile ad un tuono lontano.

Immagine d’archivio

Meteore poco luminose possono essere osservate in qualsiasi notte dell’anno, a patto di essere in luoghi bui e lontani da inquinamento luminoso. La scia si rende visibile in quanto l’attrito con le molecole dell’aria li riscalda sino all’incandescenza, generando luce. Bruciano generalmente ad una quota di 80 Km nella nostra Ionosfera e quando assumono una luminositÓ molto elevata si definiscono “bolidi”, un termine utilizzato comunemente dagli appassionati ma non accettato dalla comunitÓ scientifica, la quale non classifica questi oggetti a seconda della loro luminositÓ. Non tutte le meteore sono associate a veri e propri sciami, ed in questo caso si parla di meteore sporadiche, granelli di polvere casuale che orbitano nel sistema solare intorno al Sole, e che in modo imprevedibile possono finire sul cammino del nostro pianeta. Eppure, gran parte dei meteoroidi che raggiungono il suolo, e che quindi prendono la denominazione di meteoriti, appartengono proprio a questa categoria. Probabilmente questo accade in quanto questi frammenti appartenevano ad asteroidi ormai disgregati, mentre gli sciami rappresentano i resti di antiche comete periodiche che viaggiano lungo il nostro Sistema Solare. Siamo di fronte ad un evento sempre pi¨ frequente o Ŕ frutto della normalitÓ? Senza ombra di dubbio il fenomeno delle meteore ha affascinato gli osservatori del cielo sin dalla notte dei tempi; ogni giorno l’atmosfera della Terra riceve milgiaia di corpi rocciosi, delle dimensioni di granelli di sabbia e rocce un p˛ pi¨ grandi, che vengono attratte dall’attrazione gravitazionale terrestre. AffinchŔ si possa tracciare un quadro pi¨ completo, Ŕ necessario fornire alcune indicazioni di base, come la data precisa e l’ora, la localitÓ e la luminositÓ dell’evento, la traiettoria, la morfologia, il colore, la durata, la persistenza dell’eventuale scia, eventuali flare o boati uditi. L’osservazione di grandi bolidi andrebbe sempre riferita a centri di raccolta o ai gruppi astrofili pi¨ vicini, in modo da fornire elementi preziosi per il loro studio.

fonti internet, cortesia meteoweb.eu



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

HAWAII...
22 May 2014 09:04 am

Hawaii: una scia luminosa nei cieli spaventa gli abitanti

Hawaii news una televisione locale dell'isola ha pubblicato almeno 40 foto scattate da diverse zone delle Hawaii,che mostrano strane luci nel cielo. Un "super luminoso zig-zag" e' stato definito il fenomeno immortalato.Diverse le ipotesi: da una manifestazione ufo, al test missilistico, ai fulmini globulari.
La polizia del posto ha ricevuto numerose telefonate da parte di abitanti spaventati ed attoniti.Un militare il maggiore Julie Roberge interrogato sull'accaduto ha negato il test militare,ma un residente ha riferito alla stazione televisiva KGMB di aver avvistato il missile salire nei cieli dell'isola.
http://thelastsigns.blogspot.it/2014/05/strange-zigzag-light-appears-in.html#more




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

UN COINVOLGIMENTO IMPORTANTE
21 May 2014 08:41 am
La Citizen Hearing Foundation.,  che sta preparando la risoluzione per l'ONU sugli Ufo, ci comunica in data
20 maggio 2014:

  E' un conivolgimento importante per il nostro centro!

 
Senor ............,,
Your interest in being part of UN resolution initiative is noted.
We hope to engage that project in the late Fall of this year
and we will contact you at that time.
Best Regards,
Stephen Bassett

Traduzione:

Senor .........., 
Il Suo interesse nell'essere parte della i iniziativa di risoluzione di ONU Ŕ annotata.
Noi speriamo di prendere parte  a quel progetto alla fine di autunno di questo anno 
e noi La contatteremo in quel periodo.
Migliori Saluti, 
Stefano Bassett 
--------------------------------------------------------------------
NOTA:  stiamo giocando tutte le nostre carte per questo grande
evento della storia....il giorno  del Alien Day! E verra'!!! Ufoweb2012



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

ET, I MEDIA SONO COSTRETTI A PARLARNE!
20 May 2014 09:08 am

ET si stano presentando ľ la divulgazione sta succedendo ADESSO ľ i media sono costrette a parlarne

 

ufo

 

UFO continuano ad apparire nei nostri cieli per migliaia di anni.

Ma ora qualcosa di nuovo sta accadendo.

Le sfere di luce in una formazione triangolare ripetutamente stano comparendo sulle principali cittÓ di tutto il mondo.

PoichÚ si presentano sempre in forma di triangolo, Ŕ chiaro che sono controllati in modo intelligente, e che non sono qualsiasi tipo di liberamente fluttuanti oggetti come palloncini, torce o lanterne cinesi.

 

ufo1

Quindi, se queste sfere di luce sono in realtÓ di provenienza extra-terrestre, perchÚ stanno comparendo sopra le nostre grandi centri abitati?

Se ci qui solo per  osservarci per i motivi scientifici, allora sicuramente avrebbero potuto farlo senza farsi vedere.

Eppure ripetutamente appaiono come enormi, luci intense in una chiara formazione triangolare.

 

Sembra come che vogliono che noi li vediamo.

Sembra quasi che stanno cercando di svegliarci al fatto che non siamo soli nell’Universo.

E forse questo Ŕ il loro modo di avviare il contatto.

Ma se vogliono renderci consapevoli che non siamo soli, e prendere contatto con noi , allora perchÚ semplicemente non sbarcano?

Ebbene, che cosa accadrebbe se una navicella spaziale gigante improvvisamente atterra sul prato della Casa Bianca?

Come potremmo reagire a questo? Come avrebbe reagito un militare? Come avrebbero reagito i media?

Luci brillanti nel cielo sono molto di pi¨ non minacciose.

E non Ŕ immediatamente evidente quello che sono.

Richiede un po’ a cercare di capire. E nel processo di capire , abbiamo tempo per assorbire la realtÓ di esso. Abbiamo tempo per elaborare lo shock e la paura.

Loro stanno avviando il contatto, ma in un modo graduale per non spaventarci.

Questi esseri comprendono chiaramente la nostra psicologia molto bene, e stanno mostrando grande sensibilitÓ per le nostre emozioni.

Sanno quello che stanno facendo.

Proprio ora in questo momento, stanno osservando come stiamo reagendo.

Loro stanno aspettando per capirlo.

E sono in attesa di vedere se e come noi rispondiamo .

 

fonti internet, cortesia. risvegliodiunidea.altervistaorg

 

 



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

IL VASO DI PANDORA SUGLI UFO!
19 May 2014 07:23 am
IL VASO DI PANDORA SUGLI UFO!

Sappiamo per certo, che verso la fine dell'anno
o al piu' tardi nei mesi seguenti al 2015, la
risoluzione sugli UFO all'ONU si  fara'!
Il paese che piu' probabilmente presentera'
la risoluzione potrebbe essere l'Ecuador.
Si aprira'  cosi' il vaso dii Pandora sugli UFO e
e questo inneschera' un processo irreversibile 
da cui non si potra' piu' tornare indietro.
Tutti quelli che hanno portato avanti la
politica del silenzio sugli UFO e tutti
quelli che li hanno appoggiati diretta-
mente o indirettamente, saranno portati
davanti ad un tribunale dell'inquisizione
planetaia! Ci  sara' una inquisizione
planetaria
al cui confrontoo il processo
di Norimberga sara' una barzelletta!
Tutto questo avra' luogo, nel tempo

e nel momento piu' opportuno e
nessuno sfugge al giudizio della storia!

Ufoweb2012!



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

IL RAZZO RUSSO...
18 May 2014 08:25 am

Il razzo vettore russo Protos precipita pochi minuti dopo il decollo (video)

Il razzo vettore russo Protos Ŕ precipitato pochi minuti dopo il decollo. L’incidente Ŕ avvenuto per cause poco chiare sulle quali gli esperti stanno lavorando da ore. Il missile russo doveva portare un satellite europeo per le telecomunicazioni nello spazio ma dopo una partenza senza intoppi, il motore del razzo Ŕ improvvisamente collassato e il missile Ŕ precipitato
andando a schiantarsi tra i monti asiatici Altai e l’oceano Pacifico. La missione Ŕ fallita in pochi minuti; se portata a termine, avrebbe consentito anche alle localitÓ situate nelle regioni pi¨ remote della Russia, di poter accedere a internet. Nel video si pu˛ notare come in pochi minuti il razzo cambi improvvisamente direzione, iniziando a precipitare pericolosamente verso la Terra. L’incidente Ŕ avvenuto 545 secondi dopo la partenza: il razzo russo Proton era partito dalla stazione di Baikonur, in Kazakistan. L’agenzia spaziale russa ha immediatamente istituto una commissione al lavoro per capire se vi fossero difetti o un malfunzionamento del motore che abbiano provocato l’incidente del razzo russo. 
http://www.segretiemisteri.com/?p=11036

fonti internet, cortesia  terrareltimeblogspoot.it

NOTA DI COMMENTO.

Ma avete mai letto gli articoli di giornale pubblicati negli anni '50, '60 e in cui venivano riportati casi di avvistamenti ufo sopra centri missilistici e basi militari dove si sperimentavano i missili per le testate atomiche e di altro tipo? In questi centri missilistici, venivano segnalati UFO in concomitanza con i lanci dei missili e in molti casi i missili esplodevano in fase di lancio o anche quando erano ancora sulla rampa di lancio! In molti altri casi, avvenivano anche blak out totali sopra queste basi! Il caso del missile russo non ci meraviglia affatto! p.s. questi ritagli vennero raccolti dal Console italiano Alberto Perego che li pubblico' poi in librri fatti fare a sue spese.

18 maggio 2014 09:31





Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

RINVENUTO CHIP ALIENO...
17 May 2014 09:10 am

Russia ľ rinvenuto chip alieno di 450 milioni di anni ?

alien-chip_alien-technology_russia_2014chip alieno russia
Nella regione di Kazan in Russia, un insolito ritrovamento archeologico, che ha fatto parlare di un ” chip alieno “.

Alcuni pescatori locali della cittÓ di Labinsk, nella regione di Kuban in Russia, sono stati protagonisti di un insolito ritrovamento archeologico, che ha fatto parlare di un ” chip alieno “.

Si tratta infatti di un anomalo oggetto molto simile ai moderni chip elettronici, incastonato dal tempo nella superficie di una pietra.

I pescatori hanno presentato il ritrovamento all’analisi del Istituto di Ricerca sulle Nanotecnologie e i nuovi materiali dell’UniversitÓ Tecnica Statale russa, che ha determinato che l’etÓ del chip Ŕ di circa 450 milioni di anni.

fonte:http://www.velodimaya.net
Tratto da:http://www.universo7p.it

fonti internet,cortesia blogdiununiverso.altervistaorg




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

<< Precedenti 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 Prossime >>

Content Management Powered by CuteNews
LINGUAGGI
English French German Spanish Portuguese Japan Russia Nederlands Chinese Arabic Korean


UFOWEB2012

SONDAGGI
Partecipa al Sondaggio!
Gli UFO sono?
Risultati


Il miglior programma sugli UFO?
VOYAGER
MISTERO
ATLANTIDE
YOUTUBE
  
pollcode.com free polls
Origine del mistero di Ummo?
extraterrestre
terrestre
agenti sconosciuti
non saprei
  
pollcode.com free polls


CHE SUCCEDE NEL 2012?
CATASTROFI NATURALI
APOCALISSE
INTERVENTO ALIENO
NON SUCCEDE NULLA
  
pollcode.com free polls

LINKS


2011 UFOWEB2012. Powered by UMMO
All Right Reserved.
Related logos, characters and names are trademarks of respective Developments